ROMA (Reuters) - Leonardo è aperta alle acquisizioni, ma queste devono essere portate avanti in parallelo con le joint venture che il gruppo sta sviluppando, secondo l'AD Roberto Cingolani.

"Si possono fare acquisizioni commisurate alle nostre capacità finanziarie, che in questo momento sono abbastanza buone", ha detto Cingolani ai giornalisti.

Alla domanda su un possibile interesse per l'unità veicoli difesa di Iveco, Cingolani ha detto che recentemente c'è stato un contatto tra le due società, senza fornire dettagli, ma che qualunque decisione sarà presa tenendo a mente "soldi e tecnologia".

Il manager ha aggiunto che le acquisizioni saranno portate avanti parallelamente a joint venture più ampie con operatori europei, un pilastro della strategia di Leonardo per il futuro.

"L'obiettivo finale non è fare più soldi, ma diventare un global player", ha spiegato Cingolani.

Il titolo in Borsa è salito di oltre il 70% lo scorso anno e ha guadagnato più del 20% da inizio 2024.

Il gruppo pubblicherà i risultati alla fine del mese, e il 12 marzo presenterà il nuovo piano industriale al 2028.