LSEG segna tre anni dall'acquisto di Refinitiv per 27 miliardi di dollari da Blackstone e Thomson Reuters, trasformando la borsa, che ha 300 anni, in una centrale di dati del mercato finanziario per competere più efficacemente con il leader Bloomberg, con i dati che ora rappresentano il 70% del fatturato del gruppo.

"Abbiamo continuato il nostro percorso di crescita ad ampio raggio, nonostante un ambiente incerto, e abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi fissati al momento dell'acquisizione di Refinitiv", ha dichiarato il CEO di LSEG David Schwimmer in un comunicato.

"Non vediamo l'ora di compiere ulteriori progressi nel 2024".

LSEG ha riportato un reddito totale, esclusi i recuperi, di 8 miliardi di sterline, in crescita del 7,8% rispetto al 2022, nella fascia più alta di una previsione del 6-8% e leggermente superiore al consenso degli analisti fornito da LSEG.

L'utile per azione è stato di 323,9 pence, in aumento dell'1,9% rispetto all'anno precedente e leggermente al di sotto del consenso degli analisti di 328,2 pence.

Thomson Reuters, che possiede Reuters News, ha una partecipazione di minoranza in LSEG a seguito dell'accordo con Refinitiv. LSEG paga anche Reuters per le notizie.