Secondo alcuni addetti ai lavori, la Commissione UE è propensa ad autorizzare l'acquisizione da parte di Lufthansa della compagnia aerea statale italiana ITA Airways.

Questo è stato riferito all'agenzia di stampa Reuters da tre persone che hanno familiarità con la questione. Tuttavia, la Commissione UE non ha ancora preso una decisione definitiva, hanno detto giovedì. Il termine ufficiale per farlo scade il 4 luglio. La decisione dell'autorità di Bruxelles è attesa per la fine del mese. La Commissione UE, Lufthansa e il Ministero delle Finanze italiano hanno rifiutato di commentare.

L'autorità per la concorrenza dell'UE sta esaminando l'acquisizione da parte di Lufthansa di una quota iniziale del 41% nel successore di Alitalia, ITA, per quanto riguarda le conseguenze sulla concorrenza. I voli a lungo raggio tra l'Italia e il Nord America sono stati recentemente il punto più difficile. La Commissione UE teme svantaggi dovuti all'aumento dei prezzi dei biglietti o ad un'offerta più scadente per i consumatori.

Secondo gli addetti ai lavori, Lufthansa ha proposto di tenere ITA Airways fuori da una joint venture con United Airlines e Air Canada per due anni, rinunciando così ai vantaggi di rotte e orari di volo condivisi. In precedenza, si era detto che questo non era sufficiente per la Commissione UE. Per quanto riguarda le rotte europee, Lufthansa e ITA hanno offerto di rinunciare a 40 diritti di decollo e atterraggio (slot) all'aeroporto di Milano Linate, che avrebbero ceduto ai loro concorrenti Easyjet e Volotea. Uno degli addetti ai lavori ha affermato che Lufthansa sta ancora lavorando a misure correttive per dissipare le preoccupazioni residue delle autorità antitrust dell'UE.

(Contributo di Klaus Lauer a Berlino e Giuseppe Fonte a Roma, a cura di Olaf Brenner. Per qualsiasi domanda, la preghiamo di contattare la redazione di frankfurt.newsroom@thomsonreuters.com)

- di Foo Yun Chee