Lyft punta ad una crescita annua del 15% delle prenotazioni lorde fino al 2027, ha dichiarato l'azienda di ride-hailing durante il suo investor day inaugurale, aggiungendo che prevede che le prenotazioni lorde della sua nascente attività pubblicitaria aumenteranno di otto volte nello stesso periodo.

Le azioni della società sono salite di oltre il 4% prima della campana di giovedì.

La previsione indica che Lyft potrebbe mantenere la sua posizione nel mercato nordamericano del ride-sharing, dove è in ritardo rispetto a Uber, anche se entrambe le aziende cercano di diversificare i loro flussi di entrate attraverso offerte come la pubblicità e gli abbonamenti degli utenti.

Lyft prevede 400 milioni di dollari di prenotazioni lorde dalla sua attività pubblicitaria nel 2027, ha dichiarato Zach Greenberger, vicepresidente esecutivo dell'ecosistema di partnership di Lyft, rispetto ai 50 milioni di dollari previsti quest'anno.

L'azienda, come Uber, consente la pubblicità all'interno della sua app, oltre che sui tablet nei veicoli e sugli schermi digitali sopra le auto. Lyft ha lanciato l'attività nel 2022 e ha registrato una crescita del 250% dei ricavi correlati nel trimestre conclusosi a marzo.

"Gli inserzionisti sono alla ricerca di soluzioni più mirate e misurabili", ha detto Greenberger, aggiungendo che i settori della vendita al dettaglio e dell'ospitalità utilizzano le piattaforme pubblicitarie di Lyft.

Uber, con una presenza globale più ampia e linee di business più diversificate, tra cui l'ordinazione di cibo e i servizi di trasporto, punta a 1 miliardo di dollari di entrate pubblicitarie annuali.

Lyft punta a un tasso di crescita annuale composto delle prenotazioni lorde di circa il 15% tra il 2024 e il 2027 per l'intera azienda, e a un margine di profitto core rettificato di circa il 4% nel 2027.

Per il 2023, l'azienda ha registrato una crescita del 14% delle prenotazioni lorde, ovvero il valore totale in dollari delle transazioni fatturate ai passeggeri del ride-sharing, comprese le tasse, i pedaggi e le commissioni, ma escluse le mance ai conducenti. Il margine di profitto core rettificato di Lyft è stato dell'1,6%. (Servizio di Yuvraj Malik a Bengaluru; Redazione di Shounak Dasgupta)