Meta Platforms non lancerà la sua Meta AI in Europa per il momento, a seguito di una richiesta dell'autorità irlandese per la privacy, ha dichiarato venerdì l'azienda statunitense di social media.

"Siamo delusi dalla richiesta della Commissione irlandese per la protezione dei dati (DPC), il nostro principale regolatore, a nome delle DPA europee, di ritardare l'addestramento dei nostri modelli linguistici di grandi dimensioni (LLM) utilizzando i contenuti pubblici condivisi dagli adulti su Facebook e Instagram, soprattutto perché abbiamo incorporato il feedback del regolatore e le DPA europee sono state informate da marzo", ha dichiarato l'azienda in un blogpost aggiornato. (Segnalazione di Foo Yun Chee; Redazione di Sudip Kar-Gupta)