Microsoft renderà disponibili i modelli di intelligenza artificiale della startup francese Mistral AI attraverso la sua piattaforma di cloud computing Azure, nell'ambito di una nuova partnership, hanno dichiarato le aziende lunedì.

L'accordo pluriennale segnala gli sforzi di Microsoft per offrire una varietà di modelli di AI oltre alla sua più grande scommessa in OpenAI, mentre il gigante tecnologico cerca di attirare più clienti per i suoi servizi cloud Azure.

Come parte dell'annuncio, Microsoft prenderà una partecipazione di minoranza nell'AI di Mistral, ha confermato la startup a Reuters senza rivelare i dettagli.

La startup con sede a Parigi lavora su modelli linguistici di grandi dimensioni (LLM) open source e proprietari, simili a quello di cui OpenAI è stata pioniera con ChatGPT, che comprende e genera testo in modo simile a quello umano.

L'ultimo modello di Mistral, Mistral Large, sarà disponibile per la prima volta per i clienti Azure nell'ambito della partnership. I clienti Azure potranno utilizzare diversi modelli AI di Mistral, che vedrà anche la sua tecnologia ospitata sulla piattaforma di cloud computing di Microsoft.

Mistral ha lavorato anche con Amazon e Google per distribuire i suoi modelli. L'azienda prevede di rendere disponibile Mistral Large su altre piattaforme cloud nei prossimi mesi, secondo un portavoce.

L'azienda parigina è stata fondata da Timothée Lacroix e Guillaume Lample, che in precedenza hanno lavorato presso i team di intelligenza artificiale di Meta, e da Arthur Mensch, che è stato ricercatore presso DeepMind di Google.