Giovedì Microsoft ha presentato in anteprima uno strumento di intelligenza artificiale per i dipartimenti finanziari dei clienti, nell'ambito di una strategia che prevede l'adattamento di nuovi software a settori, professionisti e, in ultima analisi, a singoli individui.

L'azienda ha dichiarato che il suo strumento, chiamato Microsoft Copilot for Finance, aiuta gli utenti a rivedere i set di dati per individuare i rischi, a produrre report da numeri grezzi e, in generale, a gestire compiti che altrimenti potrebbero esternalizzare. Non ha annunciato prezzi o una data di disponibilità più ampia.

Il nuovo strumento di intelligenza artificiale segue quelli simili che Microsoft ha commercializzato per venditori e rappresentanti del servizio clienti.

Questi costano in genere 20 dollari per utente al mese, oltre alle spese di abbonamento per il software necessario per utilizzare questi strumenti, come Copilot per Microsoft 365, che costa 30 dollari.

Emily He, vicepresidente dell'azienda, ha dichiarato ai giornalisti che Microsoft potrebbe personalizzare i futuri Copilot per il marketing e il lavoro nella catena di approvvigionamento.

Gli sforzi dell'azienda per vendere l'AI che gestisce le attività di vendita e di assistenza si aggiungono alla concorrenza con Salesforce, che si concentra molto su queste aree. Martedì scorso Salesforce ha annunciato la disponibilità di un assistente AI concorrente chiamato Einstein Copilot.

In un briefing per i media a San Francisco, Microsoft ha dimostrato come la sua AI specializzata possa aiutare i clienti a generare e-mail o a svolgere compiti attingendo dai sistemi di "gestione delle relazioni con i clienti" (CRM) realizzati da Microsoft o da Salesforce.

Charles Lamanna, vicepresidente aziendale di Microsoft, ha dichiarato ai giornalisti che i venditori si rivolgeranno a un CRM "molto meno, forse mai in futuro, perché Copilot in pratica per loro conto andrà a tenere aggiornato il CRM e a prelevare le informazioni dal CRM".

Tali sistemi continueranno ad essere utilizzati attivamente in background, ma i modelli di business che li supportano potrebbero cambiare, ha detto Lamanna. (Relazione di Jeffrey Dastin a San Francisco; Redazione di Varun H K)