La maggior parte delle valute dei mercati emergenti ha registrato un calo settimanale venerdì, con le unità dell'Europa centrale e orientale tra le più colpite, in quanto gli investitori hanno valutato le prospettive dei tassi d'interesse statunitensi, mentre il peso messicano ha continuato a perdere terreno a causa delle persistenti preoccupazioni politiche.

L'indice MSCI per le azioni EM è salito dello 0,1% alle 1205 GMT, grazie all'avanzata delle borse dei pesi massimi di India, Cina e Taiwan, mentre l'indicatore delle valute è sceso dello 0,2%.

Entrambi gli indici erano in linea con una settimana fiacca, segnata da incertezze politiche e dati sull'inflazione poco incoraggianti, che hanno alimentato le scommesse su un taglio dei tassi statunitensi a settembre, prima della previsione della Fed di un solo taglio quest'anno e probabilmente a dicembre.

"Con la persistenza della Fed a mantenere i tassi vicino ai livelli attuali nel medio termine, naturalmente questo è negativo per gli asset EM", ha detto Charlie Bird, FX Trader di Verto.

"Tuttavia, se i dati degli Stati Uniti prefigurano un indebolimento del mercato del lavoro, unito a un calo inaspettato dell'inflazione, un orientamento dovish della Fed vedrà rapidamente un'offerta di rendimento negli EM".

Le valute dell'Europa centro-orientale hanno subito forti perdite questa settimana, con il fiorino ungherese destinato a subire il più forte calo settimanale contro il dollaro dal marzo 2023 e lo zloty polacco da settembre.

Il peso messicano ha continuato a scivolare, scendendo dell'1,2% prima dell'inizio delle contrattazioni locali.

Favorito per i 'carry trade' EM, il peso è sceso di oltre il 9% rispetto al livello visto all'inizio del mese, in quanto gli investitori si sono preoccupati del

clamorosa vittoria elettorale

di Claudia Sheinbaum nella seconda economia dell'America Latina.

Il rand sudafricano si è apprezzato dello 0,4% dopo che l'African National Congress e il suo maggiore rivale, l'Alleanza Democratica pro-business, hanno concordato di lavorare insieme in un

governo di unità nazionale

.

Il Presidente Cyril Ramaphosa, leader dell'ANC, dovrebbe ottenere un nuovo mandato con il sostegno degli altri partiti del patto di governo di unità.

"Lo scenario migliore per i prezzi degli asset a questo punto è che la DA ottenga la responsabilità delle finanze, delle imprese pubbliche e dell'energia, mentre il caso peggiore è che la sua rappresentanza nel gabinetto sia solo simbolica", ha detto Hasnain Malik, responsabile della ricerca azionaria di Tellimer Research, con sede a Dubai.

Il rublo della Russia è stato misto in diversi mercati di trading, un giorno dopo le sanzioni degli Stati Uniti sulla Borsa di Mosca.

Altrove, la Banca Mondiale ha approvato un prestito di 2,25 miliardi di dollari per la Nigeria, per aiutare a stabilizzare la sua economia in seguito alle riforme e per aumentare il sostegno ai poveri.

Il Perù ha mantenuto i tassi di interesse fermi, contro le aspettative di un taglio di 25 punti base, mentre il Consiglio di Amministrazione del FMI ha autorizzato l'Argentina a prelevare 800 milioni di dollari per contribuire alla sua ripresa economica.

PUNTI SALIENTI:

** Sheinbaum del Messico sostiene la riforma giudiziaria di Lopez Obrador, dice che 'non c'è da preoccuparsi'.

** Gli obbligazionisti del Ghana si impegneranno nuovamente con il governo la prossima settimana per la rielaborazione del debito

** Fitch rivedrà i rating di credito di Ungheria e Angola