Il partito laburista britannico ha dichiarato lunedì che, se sarà eletto al governo il mese prossimo, darà ai regolatori nuovi poteri per aumentare in modo significativo il numero di 'hub bancari' nelle strade principali.

I legislatori britannici hanno espresso preoccupazione per la chiusura delle filiali, che rende difficile l'accesso al contante per alcune persone, in particolare nelle zone rurali, in quanto molti clienti effettuano operazioni bancarie online e utilizzano le carte per pagare nei negozi, nei caffè e nelle stazioni di servizio.

Gli hub bancari sono situati nelle comunità di tutta la Gran Bretagna e sono gestiti dalle Poste del Paese, in collaborazione con nove banche di alto livello. Consentono di effettuare operazioni bancarie personali e aziendali faccia a faccia, nonché di effettuare transazioni e prelievi di contanti.

I laburisti, che secondo i sondaggi dovrebbero conquistare il potere dal Partito Conservatore alle elezioni generali del 4 luglio, hanno dichiarato che dal 2015 sono state chiuse 6.000 filiali, mentre finora sono stati aperti solo 50 hub bancari in base a un accordo volontario con le banche, tra cui le quattro grandi HSBC, Lloyds, NatWest e Barclays.

Rachel Reeves, che diventerà Ministro delle Finanze britannico in caso di vittoria dei laburisti, ha dichiarato che darà alla Financial Conduct Authority (FCA) nuovi poteri per sostenere LINK, la più grande rete di bancomat della Gran Bretagna, nell'individuare in modo proattivo nuove sedi per 350 hub nei prossimi cinque anni.

Inoltre, i laburisti hanno dichiarato che renderebbero più facile per le comunità qualificarsi per un hub.

Il governo conservatore ha già approvato una legge che incarica la FCA di garantire una ragionevole offerta di depositi di contanti, dato che il volume dei pagamenti in Gran Bretagna che non prevedono l'uso di contanti è aumentato da circa il 46% all'86% nel decennio fino al 2022.

"I Conservatori hanno un piano chiaro per proteggere l'accesso al contante. Abbiamo intrapreso un'azione coraggiosa per garantire la realizzazione di 225 hub bancari in più, assicurando la tranquillità e la sicurezza finanziaria delle persone", ha dichiarato Bim Afolami, Segretario finanziario al Tesoro, in un comunicato.

Bisogna fare di più per migliorare la fornitura tempestiva di servizi dove sono state identificate delle lacune nell'accesso al contante", ha dichiarato l'FCA in un documento di consultazione sull'accesso al contante, pubblicato a dicembre, relativo a una bozza di regole.

L'FCA dovrebbe definire le regole definitive nel terzo trimestre per rendere più difficile per le banche chiudere una filiale se non esiste una fonte alternativa di contanti. (Relazione di Huw Jones; Redazione di Alexander Smith)