New Found Gold Corp. ha annunciato i risultati di 30 fori diamantati completati nell'ambito di un programma di perforazione di follow-up, progettato per testare la nuova scoperta Jackpot, situata a 2,5 km a nord di Keats, lungo la zona altamente prospettica della faglia Appleton ("AFZ"), oltre ai risultati della perforazione sistematica a griglia nella regione di Everest. Il Progetto Queensway di New Found, su scala distrettuale, comprende un'area di 1.662 km2, accessibile tramite la Trans-Canada Highway, a 15 km a ovest di Gander, Terranova e Labrador.

L'Azienda sta effettuando un programma di trivellazione di 500.000 metri a Queensway e circa 36.400 metri di carote sono attualmente in attesa di risultati di saggi. I saggi non sono stati tagliati e gli intervalli compositi sono stati calcolati utilizzando una media ponderata minima di 1 g/t Au diluita su una lunghezza minima del nucleo di 2 metri con un massimo di 4 metri di diluizione consecutiva. Le intercettazioni di alto grado incluse sono riportate come qualsiasi intervallo consecutivo con gradi superiori a 10 g/t Au.

Tutte le perforazioni recuperano il nucleo HQ. Il nucleo di perforazione viene diviso a metà utilizzando una sega diamantata o uno splitter idraulico per le rare intersezioni con nucleo incompetente. Un geologo esamina il nucleo di perforazione e segna gli intervalli da campionare e la linea di taglio.

Le lunghezze dei campioni sono per lo più di 1,0 metri e vengono regolate per rispettare i contatti litologici e/o mineralogici e isolare vene strette ( < 1,0 m) o altre strutture che possono dare gradi più elevati. I tecnici segano il nucleo lungo la linea di taglio definita. Una metà del nucleo viene conservata come campione testimone e l'altra metà viene sottoposta ad analisi.

I singoli sacchetti di campioni vengono sigillati e inseriti in contenitori, che vengono poi sigillati e contrassegnati con il contenuto. New Found ha presentato i campioni per la determinazione dell'oro tramite saggio a fuoco ad ALS Canada Ltd. (?ALS?) e per la determinazione dell'oro tramite saggio a fuoco. (?ALS?) e per il dosaggio dei fotoni a MSALABS (?MSA?) dal giugno 2022. ALS e MSA operano in base a un contratto commerciale con New Found.

I campioni di carotaggi vengono spediti ad ALS per la preparazione dei campioni a Sudbury, Ontario, Thunder Bay, Ontario, o Moncton, New Brunswick. ALS è un laboratorio accreditato ISO-17025 per il metodo del saggio al fuoco. I campioni di carotaggi vengono inviati anche a MSA a Val-d?Or, Quebec.

MSA gestisce numerosi laboratori in tutto il mondo e mantiene l'accreditamento ISO-17025 per molti metodi di determinazione dei metalli. L'accreditamento del metodo di dosaggio dei fotoni presso il laboratorio MSA di Val D'Or è in corso. Presso ALS, l'intero campione viene frantumato al 70% circa, passando per 2 mm.

Una frazione di 3.000 g viene polverizzata. I campioni di routine non presentano oro visibile (VG) identificato e non si trovano all'interno di una zona mineralizzata.

I campioni di routine vengono valutati per l'oro con un saggio a fuoco da 30 g e una finitura con spettrometria al plasma ad accoppiamento induttivo (ICP). Se il risultato iniziale del saggio a fuoco dell'oro a 30 g è superiore a 1 g/t, il resto della frazione di 3.000 g viene vagliato a 106 micron per il saggio metallico vagliato. Per il saggio metallico schermato, l'intera frazione grossolana (di dimensioni superiori a 106 micron) viene saggiata a fuoco e due frazioni della frazione fine (di dimensioni inferiori a 106 micron) vengono saggiate a fuoco.

Le tre analisi vengono combinate in base alla media del peso. I campioni che hanno identificato il VG o che rientrano in un intervallo mineralizzato vengono automaticamente sottoposti a un'analisi metallica schermata per l'oro. A MSA, l'intero campione viene frantumato fino a circa il 70% di passaggio a 2 mm.

Per i campioni di "routine" che non hanno un VG identificato e non si trovano all'interno di una zona mineralizzata, i campioni vengono divisi per riempire due vasi da 450 grammi per il dosaggio dei fotoni. Le analisi riportate da entrambi i vasi vengono combinate in base alla media del peso.

Se uno dei vasi ha un valore superiore a 1 g/t, il materiale frantumato rimanente viene pesato in vasi multipli e sottoposto al test dei fotoni. Per i campioni che hanno identificato il VG o che si trovano all'interno di una zona mineralizzata, l'intero campione frantumato viene pesato in più vasi e sottoposto al test dei fotoni. I saggi di tutti i vasi vengono combinati in base alla media del peso.

Tutti i campioni preparati presso ALS o MSA vengono anche analizzati per un pacchetto ICP multi-elemento (codice metodo ALS ME-ICP61) presso ALS Vancouver. I campioni che hanno raggiunto il limite superiore di antimonio per questo metodo, sono stati analizzati con la spettrometria di assorbimento atomico (codice metodo ALS Sb-AA08). La progettazione del programma di perforazione, il controllo di qualità/assicurazione della qualità e l'interpretazione dei risultati sono eseguiti da persone qualificate che impiegano un rigoroso programma di controllo di qualità/assicurazione della qualità, in linea con le migliori pratiche del settore.

Gli standard e gli spazi vuoti rappresentano almeno il 10% dei campioni, oltre ai programmi interni di garanzia della qualità del laboratorio. I dati del Controllo di Qualità vengono valutati al momento della ricezione dai laboratori per individuare eventuali errori. Se i risultati dei test per gli standard e gli spazi vuoti non rientrano nelle tolleranze consentite, vengono prese le misure appropriate. Tutti i risultati dichiarati hanno superato i protocolli di controllo qualità di New Found.

Il programma di controllo della qualità di New Found prevede anche l'invio della seconda metà del nucleo per circa il 5% degli intervalli perforati. Inoltre, circa l'1% delle polpe dei campioni mineralizzati viene sottoposto a una nuova analisi presso un secondo laboratorio accreditato ISO per il controllo dei saggi.