Ad aprile, la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti aveva richiesto ulteriori informazioni da parte di New York Community Bancorp nella sua dichiarazione preliminare di delega, come risulta dai documenti regolamentari presentati dal prestatore regionale lunedì.

L'autorità di regolamentazione ha chiesto a NYCB di rivedere la sua dichiarazione di delega per discutere brevemente le ragioni del suo recente aumento di capitale, compresa l'iniziativa di continuare a ridurre la sua esposizione al settore immobiliare commerciale (CRE), che è in difficoltà.

A marzo, la banca aveva raccolto 1,05 miliardi di dollari da un consorzio di investitori, tra cui l'ex Segretario del Tesoro statunitense Steven Mnuchin.

La SEC ha richiesto una revisione delle informazioni su otto diverse questioni nel deposito della delega. NYCB ha risposto depositando una dichiarazione preliminare di delega rivista alla fine di aprile.

L'autorità di regolamentazione aveva chiesto alla banca di ampliare e chiarire il modo in cui il suo consiglio di amministrazione amministrava la funzione di supervisione del rischio e di aggiornare lo stato di avanzamento della revisione della debolezza materiale relativa al processo di revisione dei prestiti nel suo deposito di delega.

La SEC ha completato la revisione della dichiarazione di delega di NYCB alla fine di aprile.

NYCB è stata sottoposta a forti pressioni da gennaio, quando ha tagliato il suo dividendo e ha riportato una perdita trimestrale a sorpresa a causa della sua esposizione al settore CRE.

Le azioni del prestatore hanno perso più di due terzi del loro valore da quando ha comunicato i risultati del primo trimestre a gennaio. (Relazioni di Arasu Kannagi Basil a Bengaluru; Redazione di Shilpi Majumdar)