Il regolatore antitrust italiano ha dichiarato giovedì di aver avviato un'indagine su diverse aziende farmaceutiche, tra cui Novartis, per aver potenzialmente limitato la concorrenza nella vendita di un farmaco per le patologie oculari.

Samsung Bioepis, Biogen, Genentech e Novartis, e alcune delle loro unità italiane, olandesi e britanniche, avrebbero coordinato le loro strategie commerciali per ritardare il lancio in Italia di Byooviz, un farmaco a base di ranibizumab, sviluppato e venduto da Samsung Bioepis, ha detto il regolatore in un comunicato.

Il potenziale ritardo potrebbe aver limitato la disponibilità e i prezzi per i pazienti, ma potrebbe anche avere ripercussioni negative su eventuali risparmi da parte dei servizi sanitari nazionali italiani, ha aggiunto l'autorità.

Le ricerche sono state condotte in Italia, con il supporto della Guardia di Finanza, e nei Paesi Bassi dal regolatore olandese, ha aggiunto l'autorità antitrust italiana. (Servizio di Giulia Segreti, editing di Alvise Armellini e Lincoln Feast).