Il fondatore di Amazon.com Jeff Bezos, Nvidia e altri grandi nomi della tecnologia stanno investendo nella startup Figure AI che sviluppa robot simili all'uomo, ha riferito venerdì Bloomberg News, citando persone a conoscenza della situazione.

Figure AI, sostenuta anche dal produttore di ChatGPT OpenAI e da Microsoft, sta raccogliendo circa 675 milioni di dollari in un round di finanziamento che ha una valutazione pre-money di circa 2 miliardi di dollari, secondo il rapporto.

Bezos ha impegnato 100 milioni di dollari attraverso la sua società Explore Investments LLC e Microsoft sta investendo 95 milioni di dollari, mentre Nvidia e un fondo affiliato ad Amazon stanno apportando 50 milioni di dollari ciascuno, ha aggiunto il rapporto.

Gli investimenti nelle startup di intelligenza artificiale sono aumentati dopo il lancio del chatbot virale ChatGPT di OpenAI nel novembre 2022, in quanto gli investitori percepiscono un'opportunità, scommettendo su queste startup che potrebbero superare i rivali più grandi.

OpenAI, che a un certo punto ha preso in considerazione l'acquisizione di Figure, sta investendo 5 milioni di dollari, ha aggiunto il rapporto.

Tra i finanziatori figurano il braccio di capitale di rischio di Intel, LG Innotek, il gruppo di investimento di Samsung, nonché le società di venture Parkway Venture Capital e Align Ventures, ha aggiunto il rapporto.

Anche ARK Venture Fund, Aliya Capital Partners e Tamarack sono tra gli investitori della startup, secondo il rapporto.

Amazon, Nvidia, Microsoft e Intel hanno rifiutato di commentare, mentre altri nomi citati nel rapporto, tra cui Figure AI, non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento di Reuters.

L'anno scorso, Figure, con sede a Sunnyvale, California, che sviluppa robot umanoidi generici che possono lavorare in ambienti diversi e gestire una varietà di compiti, dai magazzini alla vendita al dettaglio, ha raccolto 70 milioni di dollari da investitori guidati da Parkway Venture Capital nel suo primo round esterno. (Servizio di Jaspreet Singh a Bengaluru; Redazione di Maju Samuel)