NEW YORK (awp/ats/ans) - Nvidia supera le attese e avanza decisa a Wall Street. I ricavi del quarto trimestre dell'esercizio fiscale sono più che triplicati a 22,1 miliardi di dollari, sopra le previsioni del mercato. Meglio delle attese anche l'utile - 12,29 miliardi rispetto agli 1,41 miliardi dello stesso periodo dell'anno precedente - e le previsioni per i primi tre mesi dell'anno, quando sono stimati ricavi per 24 miliardi.

Constatando un aumento della domanda di chip a livello globale con il boom dell'intelligenza artificiale, Nvidia mette comunque in evidenza che le "vendite in Cina sono calate in modo significativo nel quarto trimestre" in seguito alle politiche americane. Nonostante questo l'outlook offerto dalla società è roseo e sembra giustificare la corsa dei titoli a Wall Street, dove solo dall'inizio dell'anno sono saliti del 35% facendo volare la capitalizzazione di mercato a 1670 miliardi, a un passo dalla soglia dei 2000 miliardi.

Nvidia è stata finora la maggiore beneficiaria del boom dell'intelligenza artificiale, con colossi come Google, Microsoft e Apple che hanno scommesso pesantemente sul settore e hanno sempre più bisogno del suo hardware. Amazon, Meta, Microsoft e Google sono i maggiori clienti di Nvidia, rappresentando il 40% dei suoi ricavi. Co-fondata nel 1993 dall'attuale CEO Jensen Huang, Nvidia si è trasformata nell'arco degli ultimi tre anni da società concentrata nella produzione di chip per i videogiochi a punto di riferimento per l'intelligenza artificiale.