Nvidia è diventata l'azienda di maggior valore al mondo a seguito di uno sbalorditivo rally delle sue azioni, sottolineando il ruolo di primo piano che gli investitori si aspettano che l'intelligenza artificiale svolga nell'economia globale nei prossimi anni.

Le azioni di Nvidia sono aumentate di circa il 3% martedì, conferendole un valore di mercato di circa 3,33 trilioni di dollari. Ciò ha spinto il leader dei semiconduttori a superare Microsoft e Apple, che negli ultimi giorni si erano contesi i primi posti.

L'impennata del valore di mercato di Nvidia è stata guidata dalla domanda dei suoi chip, che sono il gold standard nello spazio AI. Le azioni dell'azienda sono cresciute di oltre il 170% quest'anno e sono aumentate di circa il 1,100% dal minimo dell'ottobre 2022.

I guadagni da capogiro e l'entusiasmo crescente degli investitori per l'AI stanno alimentando il rally di Nvidia. Questo entusiasmo si è riflesso nel valore di mercato di Nvidia, che ha impiegato solo 96 giorni per passare da 2.000 miliardi di dollari a 3.000 miliardi di dollari.

Microsoft, una delle altre due aziende che hanno raggiunto questi livelli rarefatti, ha impiegato 945 giorni per passare da 2.000 miliardi di dollari a 3.000 miliardi di dollari, mentre Apple ha impiegato 1.044 giorni per fare il salto, secondo Bespoke Investment Group.

In precedenza, solo 11 società statunitensi dal 1925 hanno raggiunto il primo posto nel valore di mercato su base di chiusura, secondo Howard Silverblatt, analista senior dell'indice S&P Dow Jones Indices.

Negli ultimi decenni, le fortune dei precedenti detentori della prima posizione sono state diverse. Microsoft ha raggiunto il numero 1 alla fine degli anni '90, ma poi le sue azioni hanno faticato per anni all'inizio degli anni 2000, in seguito alla bolla delle dotcom, per poi ritornare a crescere nella seconda metà dell'ultimo decennio.

Exxon Mobil è diventata l'azienda di maggior valore al mondo negli anni 2000, ma le sue azioni si sono ritirate in seguito alla flessione dei prezzi del petrolio.

Per alcuni, Cisco è una storia di cautela. Le azioni dell'azienda hanno raggiunto un picco di oltre 80 dollari nel marzo 2000, nel bel mezzo del boom delle dotcom, durante il quale gli investitori hanno spesso assegnato valutazioni da capogiro alle aziende legate a Internet.

Gli analisti di Bespokes hanno recentemente messo a confronto le traiettorie di Nvidia e Cisco, i cui prodotti erano considerati essenziali per sostenere l'infrastruttura di Internet.

"La corsa di NVDA è stata incredibile, ma dovrà continuare a crescere da qui in poi e a tenere a bada la concorrenza se vuole che il suo titolo continui ad avere rendimenti stellari", ha affermato Bespoke in una nota recente.

Per il momento, i guadagni di Nvidias stanno sostenendo la sua quotazione. Il fatturato è più che triplicato a 26 miliardi di dollari nell'ultimo trimestre, mentre l'utile netto è balzato di sette volte a 14,9 miliardi di dollari.

Si prevede che le entrate per l'anno fiscale in corso raddoppieranno circa a 120 miliardi di dollari, per poi aumentare di un altro 33% nell'anno fiscale 2026, a 160 miliardi di dollari, secondo i dati di LSEG.

Le impressionanti performance finanziarie e le previsioni di Nvidia hanno portato la valutazione delle sue azioni, secondo alcune misure, a moderarsi nonostante l'impennata del prezzo delle azioni.

Ad esempio, l'ultimo rapporto prezzo-utili di Nvidia si è attestato a 43, secondo LSEG Datastream. Si tratta di un valore superiore al livello di 25 dell'inizio dell'anno, ma inferiore ai livelli raggiunti per gran parte dell'anno scorso. Al contrario, l'S&P 500 è quotato a 21 volte gli utili.

Sebbene Nvidia sia stata l'azienda più performante, non è l'unico titolo a beneficiare dell'entusiasmo per il potenziale di profitto dell'IA. Anche le azioni di altre aziende tecnologiche, tra cui Super Micro Computer e Arm Holdings, hanno registrato un forte aumento quest'anno.