L'azienda di Santa Clara, California, ha dichiarato che la cinese Huawei compete nella fornitura di chip progettati per l'intelligenza artificiale, come unità di elaborazione grafica (GPU), unità di elaborazione centrale (CPU) e chip di rete. L'azienda ha anche identificato Huawei come una società di servizi cloud che progetta il proprio hardware e software per migliorare l'AI computing.

Nvidia ha rifiutato di commentare giovedì.

Huawei ha sviluppato la serie di chip Ascend come rivale della linea di chip AI di Nvidia. Il prodotto principale dell'azienda cinese, il chip 910B, è il principale rivale del chip A100 di Nvidia, lanciato circa tre anni fa.

Gli analisti hanno stimato che il mercato cinese dei chip AI vale 7 miliardi di dollari.

L'anno scorso, Reuters ha riferito che il gigante cinese della ricerca Baidu ha piazzato un ordine di chip con Huawei, prima che le nuove regole ampiamente anticipate dal governo statunitense rendessero più severe le restrizioni sui chip AI avanzati esportati in Cina.

Altri rivali indicati da Nvidia includono Intel, Advanced Micro Devices, Broadcom e Qualcomm. L'azienda di chip ha anche identificato diverse grandi aziende di cloud computing, come Amazon.com e Microsoft.

Le azioni di Nvidia hanno registrato un'impennata del 14% nelle prime contrattazioni pomeridiane di giovedì, dopo che l'azienda ha pubblicato una previsione di fatturato che ha superato le stime di consenso, grazie alla forte domanda di AI.