Circa una mezza dozzina di investitori, tra cui Abu Dhabi Future Energy Company PJSC - Masdar degli Emirati Arabi Uniti, Sembcorp Industries Ltd. di Singapore. (SGX:U96), JSW Energy Limited (BSE:533148), Torrent Power Limited (NSEI:TORNTPOWER), Sekura Energy Limited e Oil and Natural Gas Corporation Limited (NSEI:ONGC), hanno presentato offerte non vincolanti per l'acquisizione di 760 MW di attività operative in India che sono state messe in vendita dal Gruppo Enel in Italia, hanno detto persone a conoscenza dello sviluppo. HSBC sta assistendo Enel nella vendita. L'affare proposto potrebbe avere un valore aziendale di 500 milioni di dollari (41,00 miliardi di INR), hanno detto le fonti.

Il portafoglio di Enel Green Power India Private Limited comprende 760 megawatt (MW) di asset operativi di energia eolica e solare e una pipeline di sviluppo di 2 gigawatt (GW). Della capacità operativa, i progetti di energia solare comprendono 420 MW, mentre il saldo di 340 MW proviene dall'energia eolica. L'anno scorso, il Fondo Norvegese per gli Investimenti nel Clima, gestito da Norfund, e KLP, la più grande compagnia pensionistica norvegese, avevano impegnato insieme 100 milioni di dollari di capitale e garanzie per un impianto eolico da 168 MW sviluppato da Enel Green Power in India.

Nel 2020, Norfund ed Enel Green Power (EGP) hanno stipulato un accordo di investimento congiunto per progetti di energia rinnovabile in India. Il loro primo progetto insieme, l'impianto solare Thar da 420 MW, è stato annunciato nel 2022. Enel Green Power, fondata nel 2008 all'interno del Gruppo Enel per sviluppare e gestire progetti di energia rinnovabile a livello globale, gestisce oltre 63 GW di capacità rinnovabile installata in 1.300 impianti in Asia, Europa, Africa e America.

EGP aveva rafforzato la sua posizione in India attraverso l'acquisizione di una partecipazione di maggioranza nella società di energia rinnovabile BLP Energy per 30 milioni di INR (2,20 miliardi di INR) nel 2015.I portavoce di Enel, ONGC, Masdar e Sekura Energy hanno rifiutato di commentare. JSW, Sembcorp e Torrent non hanno risposto alle domande. Produttori di energia come Sekura Energy, Sembcorp e Masdar Energy sono già in corsa per diversi asset rinnovabili indiani che sono in vendita.

Questi tre erano tra i contendenti per il portafoglio di 2 GW rinnovabili di Brookfield in India, in vendita ad un valore d'impresa stimato di 800 milioni di dollari - 1 miliardo (66,00 miliardi di INR - 83,00 miliardi di INR). JSW Neo Energy e Sekura Energy sono tra gli offerenti che hanno presentato offerte non vincolanti per acquisire una partecipazione di controllo in Ayana Renewable Power, posseduta in maggioranza dal National Investment and Infrastructure Fund (NIIF), con una valutazione di circa 2 miliardi di dollari, aveva riferito ET. ONGC è un altro concorrente per diverse attività nel settore dell'energia pulita, nell'ambito della decarbonizzazione delle sue operazioni.

ONGC prevede di avere una capacità di energia rinnovabile di 10 GW entro il 2030, con un investimento di INR 1 lakh crore. Le prospettive per il settore delle energie rinnovabili (RE) restano stabili, grazie al forte sostegno politico del Governo, alla competitività superiore delle tariffe e alle iniziative di sostenibilità dei grandi clienti commerciali e industriali (C&I).