Il gruppo cosmetico Puig, che possiede marchi come Carolina Herrera, Paco Rabanne e Charlotte Tilbury, ha annunciato lunedì i piani per la quotazione in borsa in una delle più grandi offerte pubbliche iniziali in Spagna degli ultimi anni.

L'azienda a conduzione familiare mira a vendere 1,25 miliardi di euro (1,35 miliardi di dollari) di nuove azioni e una quantità ancora maggiore di azioni esistenti attraverso l'IPO, secondo un foglio di condizioni dell'accordo visto da Reuters.

Puig ha detto che una quotazione pubblica allineerebbe la sua struttura aziendale con quella di altre aziende del settore della bellezza premium.

"Crediamo che l'equilibrio di essere un'azienda familiare che è anche soggetta alla responsabilità del mercato ci permetterà di competere meglio nel mercato internazionale della bellezza durante la prossima fase di sviluppo dell'azienda", ha dichiarato il Presidente e Amministratore Delegato Marc Puig in un comunicato.

Gli sforzi arrivano dopo due anni di attività di IPO in sordina a livello globale e in Spagna, quando l'incertezza economica e geopolitica ha scosso i mercati.

Con i tassi d'interesse in discesa, i banchieri sperano ora in una ripresa delle IPO tra i prezzi elevati delle azioni.

L'Europa ha visto una serie di IPO quest'anno con risultati contrastanti. Mentre aziende come il gruppo svizzero di cura della pelle Galderma e l'appaltatore della difesa Renk sono salite dopo il loro debutto sul mercato, il rivenditore di profumi Douglas continua a scambiare al di sotto del prezzo della sua IPO.

Puig e l'azienda spagnola di tecnologia per i viaggi Hotelbeds sono tra le società che stanno considerando di quotarsi in borsa già nella prima metà dell'anno, se le condizioni di mercato lo permetteranno, hanno detto le fonti a Reuters.

Tuttavia, la settimana scorsa il gruppo logistico privato spagnolo Berge ha abbandonato i piani di quotazione delle azioni della sua unità automobilistica Astara, affermando che le condizioni di mercato non sono le più adatte per una quotazione.

L'ultimo debutto sul mercato azionario spagnolo è stato quello della società spagnola di energie rinnovabili Opdenergy nel luglio del 2022. (1 dollaro = 0,9232 euro) (Relazioni di Pablo Mayo Cerqueiro, Corina Pons, David Latona e Jesus Aguado; Redazione di David Goodman e Christopher Cushing)