(Alliance News) - Le azioni di Londra sono destinate ad aprire in ribasso giovedì, mentre gli investitori reagiscono alla guida della Federal Reserve statunitense che prevede un solo taglio dei tassi di interesse entro la fine dell'anno.

La Federal Reserve statunitense ha lasciato invariati i tassi di interesse mercoledì, come previsto, e la banca centrale ha segnalato che potrebbe essere previsto un solo taglio entro la fine dell'anno.

L'attenzione si è concentrata sulle ultime proiezioni economiche della Fed, che includono il grafico a punti delle aspettative mediane sui tassi di interesse.

Il grafico suggerisce che potrebbe essere previsto un solo taglio prima della fine del 2024. La proiezione precedente ne suggeriva tre.

Nelle prime notizie societarie, i dirigenti di Trident Royalties intendono raccomandare un'acquisizione da parte di Deterra Global per un valore di 144 milioni di sterline.

Ecco cosa c'è da sapere all'apertura del mercato di Londra:

----------

MERCATI

----------

FTSE 100: chiamato a scendere dello 0,4% a 8.185,30

----------

Hang Seng: in rialzo dello 0,6% a 18.037,58

Nikkei 225: ha chiuso in calo dello 0,4% a 38.720,47

S&P/ASX 200: ha chiuso in rialzo dello 0,4% a 7.749,70

----------

DJIA: ha chiuso in calo di 35,21 punti, 0,1%, a 38.712,21

S&P 500: ha chiuso in rialzo dello 0,9% a 5.421,03

Nasdaq Composite: ha chiuso in rialzo dell'1,5% a 17.608,44

----------

EUR: in calo a USD1,0804 (USD1,0848)

GBP: in calo a USD1,2778 (USD1,2836)

USD: in rialzo a JPY157,07 (JPY155,77)

----------

Oro: in calo a USD2.311,40 per oncia (USD2.326,83)

(Brent): in rialzo a USD82,25 al barile (USD82,07)

(variazioni rispetto alla precedente chiusura delle azioni a Londra)

----------

ECONOMIA

----------

Gli eventi economici chiave di giovedì devono ancora arrivare:

11:00 CEST produzione industriale dell'Eurozona

08:30 EDT Dichiarazioni iniziali di disoccupazione negli Stati Uniti

08:30 EDT US PPI

10:30 EDT US EIA scorte di gas naturale

----------

Il Primo Ministro britannico Rishi Sunak annuncerà fino a 242 milioni di sterline di assistenza bilaterale all'Ucraina in occasione del vertice G7 in Puglia. Il pacchetto sarà utilizzato per le esigenze umanitarie, energetiche e di stabilizzazione immediate in Ucraina e per gettare le basi per la ripresa economica e sociale a lungo termine e la ricostruzione, ha detto il Primo Ministro. I 242 milioni di sterline sono stati stanziati prima che Sunak convocasse le elezioni generali per il 4 luglio.

----------

MODIFICHE AL RATING DEI BROKER

----------

Jefferies alza Great Portland a 'hold' (underperform) - obiettivo di prezzo 300 (310) pence

----------

AZIENDE - FTSE 100

----------

Halma ha riferito che il fatturato nell'anno concluso il 31 marzo è balzato del 10% a 2,03 miliardi di sterline da 1,85 miliardi di sterline dell'anno precedente. L'utile ante imposte è salito del 17% a 340,3 milioni di sterline da 291,5 milioni di sterline. Halma ha aumentato il suo dividendo a 21,61p da 20,20p. L'amministratore delegato Marc Ronchetti ha dichiarato: "Abbiamo iniziato positivamente il nuovo anno finanziario. La nostra raccolta ordini nell'anno in corso è superiore sia al fatturato che al periodo comparabile dell'anno scorso. Ci aspettiamo di ottenere una buona crescita organica del fatturato a valuta costante nell'anno a venire e un margine Ebit rettificato di circa il 21%, al centro del nostro target. Rimaniamo ben posizionati per fare ulteriori progressi quest'anno e nel lungo termine".

----------

St James's Place ha nominato Caroline Waddington come nuovo direttore finanziario. Waddington succederà a Craig Gentle, che si ritirerà dall'azienda. Entrerà a far parte di St James's Place nella seconda metà dell'anno, a quel punto Gentle si dimetterà da direttore, ma resterà in azienda per "un breve periodo per facilitare un ordinato passaggio di consegne". Gentle lavora per l'azienda dal 2016 e dal 2018 ricopre il ruolo di CFO. Waddington proviene da UBS, dove ha ricoperto il ruolo di CFO per le entità Credit Suisse del gruppo nel Regno Unito, nonché di direttore operativo per Credit Suisse International. Il presidente Paul Manduca ha dichiarato: "Sono lieto di annunciare la nomina di Caroline Waddington come prossimo Chief Financial Officer di SJP. Caroline ha una grande esperienza e una comprovata competenza nei servizi finanziari che ha sviluppato nella sua carriera fino ad oggi".

----------

AZIENDE - FTSE 250

----------

Virgin Money UK ha riferito che l'utile ante imposte nei sei mesi conclusi il 31 marzo è aumentato del 18% a 279 milioni di sterline, rispetto ai 236 milioni di sterline dell'anno precedente. Il reddito totale è salito a 923 milioni di sterline da 914 milioni di sterline. Virgin Money UK ha dichiarato un dividendo intermedio di 2,0 pence, ridotto rispetto ai 3,3 pence dell'anno precedente. Ha dichiarato di non prevedere ulteriori dividendi o riacquisti a causa della prevista acquisizione da parte di Nationwide. Il CEO David Duffy afferma: "Nei primi sei mesi, abbiamo continuato a realizzare le nostre ambizioni strategiche in linea con le aspettative. Anche se prevediamo dei venti contrari nella seconda metà dell'anno, rimaniamo ben posizionati per ottenere una crescita nei nostri segmenti target".

----------

ALTRE AZIENDE

----------

Deterra Global e Trident Royalties hanno dichiarato di aver raggiunto un accordo per un'offerta in contanti per tutte le azioni di Trident, una società diversificata di royalties minerarie. Gli azionisti di Trident avranno diritto a ricevere 49 pence per azione, che rappresentano un premio del 23% rispetto al prezzo di chiusura di Trident di 40,0 pence di mercoledì. L'offerta valuta Trident 144 milioni di sterline. I dirigenti di Trident considerano l'offerta "equa e ragionevole" e intendono raccomandare agli azionisti di votare a favore dell'acquisizione.

----------

PayPoint ha riferito che il fatturato nell'anno concluso il 31 marzo è salito dell'83% a 306,4 milioni di sterline rispetto ai 167,7 milioni di sterline dell'anno precedente. L'utile ante imposte è salito del 13% a 48,2 milioni di sterline da 42,6 milioni di sterline. Paypoint ha pagato un dividendo finale di 19,2 pence, in aumento rispetto a 18,6 pence. Sulla scia dei risultati, PayPoint ha annunciato un programma triennale di riacquisto di azioni. Prevede di restituire agli azionisti almeno 20 milioni di sterline nei prossimi 12 mesi. Il CEO Nick Wiles commenta: "Questo è stato un altro anno di progressi per PayPoint, dove abbiamo ottenuto una solida performance finanziaria e abbiamo fatto ulteriori progressi verso il raggiungimento di 100 milioni di sterline di Ebitda entro la fine dell'anno fiscale 26". Questi risultati riflettono sia la resilienza delle nostre attività che la trasformazione realizzata negli ultimi tre anni, in quanto abbiamo sbloccato ulteriori opportunità e crescita nelle nostre quattro divisioni aziendali".

----------

Wise ha riferito che il fatturato nell'anno conclusosi il 31 marzo è balzato del 24% a 1,05 miliardi di sterline da 846,1 milioni di sterline dell'anno precedente. L'utile ante imposte è salito a 481,4 milioni di sterline, più del triplo di 146,5 milioni di sterline. In prospettiva, Wise prevede una crescita annua del reddito sottostante del 15-20% per l'esercizio finanziario 2025, "guidata dalla crescita dei clienti". Il co-fondatore e CEO Kristo Kaarmann ha dichiarato: "Stiamo investendo nell'infrastruttura e nell'esperienza del cliente per servire la maggior parte possibile di questo enorme mercato dei pagamenti transfrontalieri poco servito, tra l'altro, a partire dal FY25, riducendo ulteriormente le commissioni per i nostri clienti".

----------

Di Sophie Rose, giornalista senior di Alliance News

Commenti e domande a newsroom@alliancenews.com

Copyright 2024 Alliance News Ltd. Tutti i diritti riservati.