Pensana Plc ha fornito un aggiornamento sul lavoro di prova di arricchimento dei campioni del deposito Sulima West sulla licenza di esplorazione Coola, situata a 75 chilometri a nord di Longonjo. Il lavoro di test è stato intrapreso per determinare se la mineralogia di Sulima West è adatta ad un semplice miglioramento in loco, prima di essere trasportata a Longonjo per un ulteriore trattamento. I risultati iniziali dei campioni testati sono molto incoraggianti.

Entrambi i campioni testati mostrano il potenziale per la separazione e la valorizzazione di un concentrato di alto grado, utilizzando semplici processi magnetici e di gravità. Una volta terminato il lavoro di test, sarà intrapreso un programma di perforazione per delineare l'estensione della mineralizzazione vicina alla superficie nell'area target di sei ettari a Sulima West. La laterite arricchita di REE di Sulima West copre un'area di circa 6 ettari e ha un'espressione superficiale definita da una forte anomalia del suolo con una gradazione >3% di TREO.

La laterite è stata campionata in quattro trincee e in numerose fosse di 4-6 metri di profondità, con tutte le fosse che terminano con la mineralizzazione. Sono necessarie perforazioni di delimitazione per valutare completamente le dimensioni della laterite e saranno intraprese in base all'esito del lavoro di test di beneficienza. Alla fine del 2023, un campione di laterite di 100 chilogrammi è stato estratto dalla parete della Trincea 1 per una larghezza di 7 metri, è stato imbustato e trasportato al laboratorio Blu Sky Mining di Pretoria, in Sudafrica, per i test.

L'intero campione di laterite da 100 chilogrammi è stato omogeneizzato e macinato al 100% con passaggio di 3,35 mm e 35 chilogrammi sono stati suddivisi e macinati all'80% con passaggio di 150 µm. I campioni sono stati selezionati in sei intervalli di dimensioni, analizzati per gli elementi principali e in traccia e sono stati compilati i diagrammi PSD. Tre diverse frazioni di dimensioni sono state sottoposte all'analisi QEMSCAN. Il grado di testa della laterite è dell'8,4% di TREO, e il campione comprende l'80% di goethite (ossido di ferro), psilomelano (ossido di manganese) e altri ossidi, che sono tutti notevolmente paramagnetici.

Il 10% del campione comprende la monazite, che è grande e ben liberata. La monazite mostra pochissime associazioni con la goethite o lo psilomelano. Altri minerali di terre rare identificati sono la bastnaesite e la florenite e minerali di ganga, tra cui fluorite, variscite e quarzo minore.

L'ulteriore lavoro di test in corso commissionato prevede la separazione magnetica per rimuovere i minerali paramagnetici nella frazione magnetica e poi sottoporre la frazione non magnetica contenente i minerali non magnetici (REE, fluorite, variscite, quarzo, ecc.) a ulteriori test di gravità per migliorare e recuperare la monazite e la bastnaesite con l'obiettivo di raggiungere un grado di concentrato TREO del 50%.