Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Pirelli & C. S.p.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    PIRC   IT0005278236

PIRELLI & C. S.P.A.

(PIRC)
Prezzo in differita. Tempo differito Borsa Italiana - 21/10 17:35:39
5.068 EUR   -0.12%
21/10PIRELLI: Come viaggiare sicuri (e in regola) d'inverno
PU
21/10BORSA: avvio in calo per l'azionario europeo
DJ
20/10BORSA: Milano prosegue sopra la parità
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingAgendaSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Un weekend pieno di avvenimenti a Montmelˇ: tre diversi costruttori vincono in WorldSBK; Razgatlioglu torna leader della Classifica di Campionato

20-09-2021 | 09:02

La domenica di gare al Circuito di Barcellona - Catalogna conclude un weekend pieno di avvenimenti e chiude così lo Hyundai N Catalunya Round del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike. Tre diversi costruttori hanno conquistato la vittoria nelle tre gare della Classe Regina, che vede per l'ennesima volta uno cambio nella Classifica di Campionato: Razgatlioglu torna in vetta con 399 punti, ad un solo punto di vantaggio da Rea.

Nella Tissot Superpole Race, Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) porta la sua Kawasaki sul gradino alto del podio, seconda posizione per Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) e terza per Álvaro Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R) che ottiene il suo primo podio dell'anno.

In WorldSBK Gara 2 invece, Michael Ruben Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R) porta a casa una meritata vittoria dopo un solido weekend, in seconda posizione taglia il traguardo Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) e terzo Scott Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R).

Il weekend di gara di Montmeló ha permesso agli ingegneri Pirelli di raccogliere importanti feedback sui suoi pneumatici di gamma in questo circuito, sia in condizioni di asciutto che di bagnato, e di prepararsi al meglio per il prossimo weekend di gare nella città andalusa di Jerez.

WorldSBK Tissot Superpole Race:

Parte benissimo Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) dalla seconda casella in griglia che si posiziona in testa al gruppo, seguito a ruota da Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR), che prova più volte l'attacco durante i primi giri di gara, Scott Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R) e Andrea Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) in quarta posizione. Nel corso del terzo giro un incidente che coinvolge i piloti Chaz Davies (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R) e Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-10RR) obbliga la bandiera rossa e la sospensione provvisoria della gara. La griglia si riforma alle 11:20 per completare una gara breve di soli cinque giri. La ripartenza vede Rea e Razgatlioglu combattere a suon di sorpassi e contatti, Álvaro Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R) riesce a conquistare la seconda posizione ma torna immediatamente sotto l'attacco dell'alfiere Yamaha, che ottiene il sorpasso per poi andare alla rincorsa di Rea. Il Campione del Mondo in carica si dimostra però irraggiungibile e taglia il traguardo per primo, seguito da Razgatlioglu e Bautista in terza posizione.

Classifica Tissot Superpole Race:

  1. J. Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  2. T. Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)
  3. Á. Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)
  4. A. Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  5. M. Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  6. A. Bassani (Motocorsa Racing / Ducati Panigale V4 R)
  7. L. Haslam (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)
  8. G. Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)
  9. C. Ponsson (Gil Motor Sport-Yamaha / Yamaha YZF R1)
  10. L. Mercado (MIE Racing HONDA Team / Honda CBR1000 RR-R)
  11. S. Cavalieri (Barni Racing Team / Ducati Panigale V4 R)
  12. I. Viñales (ORELAC Racing VERDNATURA / Kawasaki ZX-10RR)
  13. J. Folger (Bonovo MGM Racing / BMW M 1000 RR)
  14. L. Cresson (TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  15. S. Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  16. L. Epis (OUTDO TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  • Rt. A. Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)
  • Rt. C. Davies (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R)
  • Rt. K. Nozane (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)
  • Rt. T. Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)
  • Rt. M. van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)
  • Rt. L. Mahias (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-10RR)

WorldSBK Gara 2:

Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)ha la migliore partenza della griglia e si posiziona comodamente in testa al gruppo, lo seguono Michael Ruben Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R) ed il poleman Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR), ma nel corso del secondo giro viene esposta la bandiera rossa a causa di un incidente tra Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-10RR) e Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR), ed i piloti fanno ritorno ai propri box. Tornati davanti ai semafori, Toprak Razgatlioglu parte ancora una volta molto bene, ma il trio formato insieme a Jonathan Rea e Michael Ruben Rinaldi si battaglia continuamente scambiandosi le posizioni da podio. Il ducatista riesce ad avere la meglio e a tenere gli avversari alle sue spalle con oltre mezzo secondo di vantaggio, mentre Andrea Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) dalla dodicesima caselli in griglia riesce a risalire in quarta posizione. Dopo un'avvincente battaglia con il sei volte Campione del Mondo, il rookie su Yamaha riesce ad appropriarsi della posizione da podio, seguono Scott Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R) e Álvaro Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R) che avanzano su Rea ora relegato in sesta posizione. Rinaldi nell'ultima parte di gara mostra un ottimo passo con il quale riesce a prendersi la leadership di gara e tagliare il traguardo per primo, secondo Toprak Razgatlioglu e terzo Scott Redding.

Classifica WorldSBK Gara 2:

  1. M. Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  2. T. Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)
  3. S. Redding (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  4. Á. Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)
  5. A. Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1)
  6. J. Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  7. G. Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)
  8. A. Bassani (Motocorsa Racing / Ducati Panigale V4 R)
  9. M. van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)
  10. K. Nozane (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1)
  11. L. Haslam (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R)
  12. S. Cavalieri (Barni Racing Team / Ducati Panigale V4 R)
  13. C. Ponsson (Gil Motor Sport-Yamaha / Yamaha YZF R1)
  14. L. Mercado (MIE Racing HONDA Team / Honda CBR1000 RR-R)
  15. I. Viñales (ORELAC Racing VERDNATURA / Kawasaki ZX-10RR)
  16. J. Folger (Bonovo MGM Racing / BMW M 1000 RR)
  • Rt. A. Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  • Rt. T. Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR)
  • Rt. L. Mahias (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  • Rt. L. Epis (OUTDO TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  • Rt. L. Cresson (TPR Team Pedercini Racing / Kawasaki ZX-10RR)

WorldSSP Gara 2:

È Manuel Gonzalez (Yamaha ParkinGo Team / Yamaha YZF R6) dalla pole position ad avere la migliore partenza e a prendere il comando di gara per i primi giri di gara, seguito da Randy Krummenacher (CM Racing / Yamaha YZF R6), Can Oncu (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R), e Philipp Oettl (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R). Il pilota turco, partito dalla decima posizione in griglia, mostra un ottimo passo e si impone prima su Krummenacher e poi su Gonzalez per prendere il comando di gara. Un contatto al quarto giro gli fa perdere tre posizioni, lasciando il virtuale podio a Raffaele de Rosa, e nel corso del nono giro a causa di un errore finisce sulla ghiaia ed è costretto a ritirarsi. I top tre Gonzalez, de Rosa e Krummenacher regalano agli spettatori un continuo scambio di posizioni, alle loro spalle la MV Agusta di Niki Tuuli (MV Agusta Corse Clienti / MV Agusta F3 675). È la Kawasaki di de Rosa che impone il miglior passo di gara, riuscendo a creare un vantaggio di circa mezzo secondo dagli avversari. Durante l'ultimo giro la gara si fa ancora più avvincente con il sorpasso di Tuuli su Krummenacher per conquista del podio e la battaglia tra i leader di gara de Rosa e Gonzalez. Sarà lo spagnolo ad avere la meglio grazie ad un brillante sorpasso a poche curve dalla bandiera a scacchi, secondo l'italiano su Kawasaki e terza posizione per la MV Agusta di Tuuli.

Classifica WorldSSP Gara 2:

  1. M. Gonzalez (Yamaha ParkinGo Team / Yamaha YZF R6)
  2. R. De Rosa (Orelac Racing VerdNatura / Kawasaki ZX-6R)
  3. N. Tuuli (MV Agusta Corse Clienti / MV Agusta F3 675)
  4. R. Krummenacher (CM Racing / Yamaha YZF R6)
  5. M. Brenner (VFT Racing / Yamaha YZF R6)
  6. F. Caricasulo (Biblion Iberica Yamaha Motoxracing / Yamaha YZF R6)
  7. S. Odendaal (Evan Bros. WorldSSP Yamaha Team / Yamaha YZF R6)
  8. P. Oettl (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R)
  9. G. van Straalen (EAB Racing Team / Yamaha YZF R6)
  10. P. Hobelsberger (Bonovo MGM Racing / Yamaha YZF R6)
  11. H. Soomer (Kallio Racing / Yamaha YZF R6)
  12. M. Patacca (Biblion Iberica Yamaha Motoxracing / Yamaha YZF R6)
  13. L. Taccini (Orelac Racing VerdNatura / Kawasaki ZX-6R)
  14. S. Jespersen (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R6)
  15. P. Sebestyen (Evan Bros. WorldSSP Yamaha Team / Yamaha YZF R6)
  16. F. Fuligni (VFT Racing / Yamaha YZF R6)
  17. D. Valle (Yamaha MS Racing / Yamaha YZF R6)
  18. U. Orradre (Yamaha MS Racing / Yamaha YZF R6)
  19. M. Alcoba (Yamaha MS Racing / Yamaha YZF R6)
  20. V. Takala (Kallio Racing / Yamaha YZF R6)
  21. M. Fabrizio (G.A.P. MOTOZOO Racing by Puccetti / Kawasaki ZX-6R)
  22. H. Pratama (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R6)
  23. D. Martinez (WRP Wepol Racing / Yamaha YZF R6)
  24. O. Vostatek (IXS-YART Yamaha / Yamaha YZF R6)
  25. S. Kawasaki (G.A.P. MOTOZOO Racing by Puccetti / Kawasaki ZX-6R)
  26. B. Sahin (Altogo Racing Team / Yamaha YZF R6)
  • Rt. L. Montella (Chiodo Moto Racing / Yamaha YZF R6)
  • Rt. L. Cauchi (GMT94 Yamaha / Yamaha YZF R6)
  • Rt. K. Manfredi (Altogo Racing Team / Yamaha YZF R6)
  • Rt. S. Frossard (Moto Team Jura Vitesse / Yamaha YZF R6)
  • Rt. C. Oncu (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R)
  • Rt. E. Montero (DK Motorsport / Yamaha YZF R6)
  • Rt. C. Bergman (Wójcik Racing Team / Yamaha YZF R6)
  • Rt. L. Arbel (Andotrans Team Torrento / Yamaha YZF R6)

WorldSSP300 Gara 2:

Il penultimo appuntamento del fine settimana è stato quello con la gara del Campionato Mondiale FIM Supersport 300 dove ad aggiudicarsi la vittoria dopo un traguardo al photofinish è stato il pilota turco Bahattin Sofuoglu (Biblion Yamaha Motoxracing / Yamaha YZF-R3), davanti alla wildcard Alvaro Diaz Cebrian (Arco-Motor University Team / Yamaha YZF-R3) e Samuel Di Sora (Leader Team Flembbo / Kawasaki Ninja 400) che conquista il suo quarto podio stagionale.

Le soluzioni Pirelli scelte dai piloti per Tissot Superpole Race, WorldSBK Gara 2 e WorldSSP Gara 2:

Per la Tissot Superpole Race la maggior parte dei piloti in griglia ha scelto di gareggiare con il pneumatico morbido anteriore SC1 di gamma (opzione C), fatta eccezione per le Kawasaki di Jonathan Rea, Alex Lowes, Lucas Mahias, e Loris Cresson che hanno optato per la soluzione di sviluppo SC1 A0721 (opzione A), e Lachlan Epis con la soluzione di sviluppo SC1 A0508 (opzione B). Al posteriore l'intera griglia ha scelto di gareggiare con la soluzione di sviluppo SCX A0557 (opzione A), mentre Jonathan Rea e Leandro Mercado sono stati gli unici piloti a scegliere la soluzione di gamma SC0 (opzione B).

Per la ripartenza in seguito alla bandiera rossa, Jonathan Rea e Alex Lowes hanno effettuato dei cambi pneumatici optando entrambi per l'anteriore SC1 di gamma (opzione A) e il posteriore SCX di sviluppo (opzione A).

In WorldSBK Gara 2 i piloti confermano in maggior parte la scelta effettuata la mattina per la gara breve. Per il posteriore l'intera griglia sceglie di gareggiare sulla soluzione di sviluppo SCX A0557 (opzione A), fatta eccezione per le Ducati di Scott Redding e Michael Ruben Rinaldi sulla SC0 di gamma (opzione B). All'anteriore la soluzione più popolare è stata la SC1 di gamma (opzione C), mentre gli altri piloti hanno preferito la soluzione di sviluppo SC1 A0721 (opzione A).

Infine per quanto riguarda la Gara 2 in WorldSSP, all'anteriore 24 piloti su 35 hanno scelto di gareggiare sulla soluzione di gamma SC1 (opzione B), mentre i rimanenti hanno utilizzato la soluzione di sviluppo SC1 A0460 (opzione A). Sulla scelta del pneumatico posteriore invece tutta la griglia ha puntato sulla soluzione SCX di gamma (opzione A).

Le statistiche Pirelli per WorldSBK Tissot Superpole Race:

  • Vincitore del PIRELLI BEST LAP AWARD: Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) in 1'41.493 al 5° giro (Nuovo record di gara)
  • Soluzione anteriore più utilizzata: SC1 di gamma (19 su 22 piloti)
  • Soluzione posteriore più utilizzata: SCX di sviluppo A0557 (21 su 22 piloti)
  • Velocità massima raggiunta dagli pneumatici Pirelli DIABLO™ Superbike in gara: 326,3 km/h, realizzata da Álvaro Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R) al 3° e 4° giro
  • Numero di soluzioni (asciutto, intermedia e bagnato) per la classe Superbike: 5 anteriori e 5 posteriori
  • Numero di pneumatici a disposizione di ogni pilota Superbike: 64, 33 anteriori + 31 posteriori
  • Temperatura asfalto: 29° C

Le statistiche Pirelli per WorldSBK Gara 2:

  • Vincitore del PIRELLI BEST LAP AWARD: Michael Ruben Rinaldi (ARUBA.IT Racing - Ducati / Ducati Panigale V4 R) in 1'42.566 al 2° giro
  • Soluzione anteriore più utilizzata: SC1 di gamma (15 su 21 piloti)
  • Soluzione posteriore più utilizzata: SCX di sviluppo A0557 (19 su 21 piloti)
  • Velocità massima raggiunta dagli pneumatici Pirelli DIABLO™ Superbike in gara: 327,3 km/h, realizzata da Álvaro Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R) al 3° giro
  • Numero di soluzioni (asciutto, intermedia e bagnato) per la classe Superbike: 5 anteriori e 5 posteriori
  • Numero di pneumatici a disposizione di ogni pilota Superbike: 64, 33 anteriori + 31 posteriori
  • Temperatura asfalto: 38° C

Le statistiche Pirelli per WorldSSP Gara 2:

  • Vincitore del PIRELLI BEST LAP AWARD: Can Oncu (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R) in 1'45.486 al 3° giro
  • Soluzione anteriore più utilizzata: SC1 di gamma (24 su 35 piloti)
  • Soluzione posteriore più utilizzata: SCX di gamma (35 su 35 piloti)
  • Velocità massima raggiunta dagli pneumatici Pirelli DIABLO™ Superbike in gara: 285,0 km/h, realizzata da Matteo Patacca (Biblion Iberica Yamaha Motoxracing / Yamaha YZF R6) al 2° e 13° e da Daniel Valle (Yamaha MS Racing / Yamaha YZF R6) al 2° giro
  • Numero di soluzioni (asciutto, intermedia e bagnato) per la classe Supersport: 5 anteriori e 4 posteriori
  • Numero di pneumatici a disposizione di ogni pilota Supersport: 46, 23 anteriori + 23 posteriori
  • Temperatura asfalto: 38° C

Disclaimer

Pirelli & C. S.p.A. published this content on 19 September 2021 and is solely responsible for the information contained therein. Distributed by Public, unedited and unaltered, on 20 September 2021 07:01:06 UTC.


ę Publicnow 2021
Tutte le notizie su PIRELLI & C. S.P.A.
21/10PIRELLI: Come viaggiare sicuri (e in regola) d'inverno
PU
21/10BORSA: avvio in calo per l'azionario europeo
DJ
20/10BORSA: Milano prosegue sopra la parità
DJ
19/10UNICREDIT: insediato nuovo Advisory Board Italy, Ubertalli presidente
DJ
19/10PIRELLI & C S P A: Conclude i test dei 18 pollici per la formula 1
PU
18/10BORSA: equity prosegue in calo
DJ
18/10PIRELLI & C S P A: Nel gran premio di spagna arriva il settantacinquesimo titolo mondiale..
PU
18/10PIRELLI & C S P A: In Argentina Scott Redding vince WorldSBK Gara 2, a Jules Cluzel la vi..
PU
18/10MOTUL WORLDSBK ARGENTINEAN ROUND: Toprak Razgatlioglu vince Gara 1 del WorldSBK, la soluz..
PU
13/10BORSA: Milano poco mossa, WS vista cauta
DJ
Pi¨ notizie
Raccomandazione degli analisti su PIRELLI & C. S.P.A.
Pi¨ raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2021 5 036 M 5 855 M -
Risultato netto 2021 262 M 305 M -
Indebitamento netto 2021 3 104 M 3 609 M -
P/E ratio 2021 19,3x
Rendimento 2021 2,78%
Capitalizzazione 5 068 M 5 901 M -
VS / Fatturato 2021 1,62x
VS / Fatturato 2022 1,46x
N. di dipendenti 30 787
Flottante 33,9%
Grafico PIRELLI & C. S.P.A.
Durata : Periodo :
Pirelli & C. S.p.A.: grafico analisi tecnica Pirelli & C. S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica PIRELLI & C. S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendNeutraleNeutraleRialzista
Evoluzione del Conto di Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media ACCUMULARE
Numero di analisti 17
Ultimo prezzo di chiusura 5,07 €
Prezzo obiettivo medio 5,61 €
Differenza / Target Medio 10,7%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Marco Tronchetti Provera Executive Vice Chairman & Chief Executive Officer
Francesco Tanzi Chief Financial Officer & Executive Vice President
Gao Ning Ning Chairman
Maurizio Boiocchi EVP-Strategic Advisory Technology & Innovation
Andrea Livio Donato Casaluci General Manager-Operations
Settore e Concorrenza