Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Prysmian S.p.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    PRY   IT0004176001

PRYSMIAN S.P.A.

(PRY)
Prezzo in differita. Tempo differito Borsa Italiana - 28/09 17:36:43
30.93 EUR   -2.43%
28/09BORSA I. EQUITY MTF: bene UnipolSai
DJ
28/09BORSA: azionario prosegue in calo
DJ
28/09PRYSMIAN: partecipa alla conferenza Iothings World
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingAgendaSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Prysmian S p A : Press Release (Half Year Review 2021 )

28-07-2021 | 17:36

COMUNICATO STAMPA

PRIMO SEMESTRE IN CRESCITA, SOLIDA PERFORMANCE DI VENDITE E REDDITIVITA' OBIETTIVI FY 21 RIVISTI AL RIALZO: TARGET EBITDA ADJUSTED €920M-€970 MLN

  • RICAVI €6.034 MLN, VARIAZIONE ORGANICA1 +10,5% (+16,9% NEL Q2)
  • EBITDA ADJUSTED SALE A €470 MLN (€419 MLN NEL H1 20)
  • UTILE NETTO DI GRUPPO BALZA A €162 MLN DA €78 MLN
  • ENERGY IN FORTE RECUPERO (CRESCITA ORGANICA +9,5%; T&I +38,5% IN Q2)
  • ACCELERA LA RIPRESA NEL TELECOM CON CRESCITA ORGANICA A +15,5% (+19,6% IN Q2)
  • PROJECTS INIZIA A MIGLIORARE DAL Q2. €1,2 MLD DI NUOVI ORDINI NEL H1
  • PRONTA AD ENTRARE IN ESERCIZIO LA NAVE POSACAVI LEONARDO DA VINCI. PRIMA

MISSIONE, IL VIKING LINK INTERCONNESSIONE RECORD UK - DANIMARCA

  • FREE CASH FLOW LTM A €447 MLN2

Milano, 28/7/2021. Il Consiglio di Amministrazione di Prysmian S.p.A. ha approvato oggi i risultati consolidati di Gruppo relativi al primo semestre 20213.

"I segnali di ripresa registrati in avvio di anno - commenta il Chief Executive Officer Valerio Battista - hanno trovato conferma e ulteriore accelerazione nei mesi a seguire consentendoci di chiudere un primo semestre con risultati anche superiori alle aspettative. A trainare le vendite, sono stati in particolare la forte ripresa del Telecom e l'ulteriore accelerazione nei comparti delle costruzioni e infrastrutture. A livello di redditività, i margini migliorano anche grazie alle efficienze di costo e al price management. Nel secondo trimestre è partita anche la ripresa dei Projects, che contiamo acquisterà maggiore forza nel secondo semestre. L'ampia diversificazione geografica e la complementarità del portafoglio dei business, si confermano driver strategico di crescita. La continuità dei flussi di cassa assicurati dai business legati ai settori economici più maturi come le costruzioni e i comparti industriali del segmento Energy, consentono di focalizzare sia le opportunità dei mega trend della transizione energetica, elettrificazione e digitalizzazione, sia di supportare la strategia di crescita dimensionale esterna qualora si presentino opportunità valide. La solidità del Gruppo

  • testimoniata anche dalla capacità di continuare a remunerare gli azionisti con adeguati dividendi", conclude Battista.
  1. Escludendo il segmento Projects.
  2. Escluso cash-out per acquisizioni e Antitrust.
  3. La Relazione finanziaria semestrale è sottoposta a revisione contabile limitata, alla data odierna non ancora conclusa.

Il presente comunicato stampa è disponibile sul sito internet della società all'indirizzo www.prysmiangroup.come presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato delle informazioni regolamentate fornito da Spafid Connect S.p.A. all'indirizzo www.emarketstorage.com

RISULTATI ECONOMICO FINANZIARI

I Ricavi di Gruppo sono ammontati a €6.034 milioni evidenziando una variazione organica del +10,5% escludendo il segmento Project4 , in decisa accelerazione nel secondo trimestre quando la variazione organica dei ricavi è stata del +16,9% rispetto al secondo trimestre del 2020. I segnali di ripresa evidenziati nel primo trimestre dal segmento Telecom hanno trovato conferma e rafforzamento portando a una crescita organica del +15,5% (+19,6% nel secondo trimestre). Solida la performance del segmento Energy con una crescita organica del +9,5%, sulla spinta del business Trade & Installers, che nel secondo trimestre ha visto i ricavi organici balzare del +38,5%. Positivi anche i risultati del Business Industrial e NWC (crescita organica +9,3%). Il segmento Projects, in linea con le attese, ha visto i primi segnali di ripresa nel secondo trimestre, trend di recupero previsto in ulteriore accelerazione nel secondo semestre.

L'EBITDA Adjusted ha registrato un incremento del +12,2% a €470 milioni rispetto ai €419 milioni del primo semestre 2020, nonostante l'impatto negativo dei tassi di cambio per €22 milioni. Il rapporto EBITDA Adjusted su Ricavi si attesta al 7,8% (8,4% nel primo semestre 2020), fortemente influenzato dall'incremento del prezzo dei metalli (margine pari al 9,1% sulle vendite valutate al prezzo dei metalli 2020). La crescita dell'EBITDA Adjusted è stata dovuta sia alla ripresa dei volumi, sia alle misure di recupero di efficienza dei costi e alla strategia di price management, che hanno consentito di bilanciare gli effetti del rialzo dei costi delle materie prime. Nel segmento Energy, tornato ai livelli pre-pandemia, da evidenziare la performance del Trade & Installers con margini in miglioramento. Efficienze e recupero dei volumi consentono di mitigare gli effetti della pressione sui prezzi, facendo registrare nel segmento Telecom un sensibile miglioramento sia dell'EBITDA Adjusted sia dei margini. EBITDA Adjusted in lieve diminuzione nei Projects, con però una sostanziale tenuta dei margini grazie anche alla inversione di tendenza che si inizia ad intravedere nel secondo trimestre, destinata a trovare conferma nel secondo semestre.

L'EBITDA è aumentato a €444 milioni (€407 milioni nel primo semestre 2020) includendo oneri netti legati a riorganizzazioni aziendali, oneri netti non ricorrenti e altri oneri netti non operativi pari a €26 milioni (€12 milioni nei primi sei mesi del 2020). Tali aggiustamenti includono principalmente costi e ricavi non operativi pari a €15 milioni e costi di riorganizzazione per €9 milioni.

Il Risultato Operativo balza a €278 milioni rispetto a €173 milioni del primo semestre 2020, mentre l'Utile Netto di pertinenza degli azionisti della Capogruppo mostra un significativo miglioramento a €162 milioni rispetto a €78 milioni del corrispondente periodo del 2020.

Si conferma la capacità del Gruppo di generare consistenti flussi di cassa con un Free Cash Flow di €447 milioni negli ultimi 12 mesi (escludendo €112 milioni di esborsi relativi al contenzioso Antitrust e €85 milioni per acquisizioni). L'Indebitamento Finanziario Netto a fine giugno 2021 ammontava a €2.387 milioni (€2.516 milioni al 30 giugno 2020 - €1.986 milioni al 31 dicembre 2020). I principali fattori che hanno consentito la riduzione dell'indebitamento finanziario netto sono:

  • Flusso netto delle attività operative (prima delle variazioni di capitale circolante) pari a €859 milioni;
  • Flusso netto per pagamenti relativi a ristrutturazioni ed altri costi non operativi pari a €79 milioni;
  • Flusso netto generato dal decremento del capitale circolante netto per €121 milioni;
  • Esborso di cassa per investimenti netti pari a €223 milioni;
  • Oneri finanziari netti pagati per €81 milioni;
  • Imposte pagate pari a €159 milioni;
  • Dividendi incassati per €9 milioni;
  • Esborso pari a €112 milioni relativo al contenzioso Antitrust;
  • Esborso pari a €85 milioni per acquisizioni;
  • Dividendi pagati per €127 milioni
  • Incremento dei debiti finanziari a seguito dell'accensione di nuovi contratti iscritti ai sensi dell'IFRS 16 per €52 milioni;
  • Decremento netto dei debiti finanziari a seguito dell'emissione del prestito obbligazionario convertibile 2021, nonché del rimborso anticipato parziale del prestito obbligazionario convertibile 2017 per €36 milioni.

4 +8,5% includendo il segmento Project.

Il presente comunicato stampa è disponibile sul sito internet della società all'indirizzo www.prysmiangroup.come presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato delle informazioni regolamentate fornito da Spafid Connect S.p.A. all'indirizzo www.emarketstorage.com

DATI CONSOLIDATI DI SINTESI (in milioni di Euro)

1° semestre

1° semestre

Variaz. %

Variaz. %

2021

2020

Organica dei

Ricavi(*)

Ricavi

6.034

4.985

21,0%

10,5%

EBITDA rettificato ante quote di risultato in

società valutate con il metodo del patrimonio

461

414

11,4%

netto

EBITDA rettificato

470

419

12,2%

EBITDA

444

407

9,1%

Risultato operativo rettificato

312

253

23,3%

Risultato operativo

278

173

Risultato ante imposte

238

118

Risultato netto

164

76

Risultato Netto attribuibile ai soci della

162

78

Capogruppo

*escludendo il segment Projects

(in milioni di Euro)

30 giugno

30 giugno Variazione 31 dicembre 2020

2021

2020

Immobilizzazione nette

5.061

5.153

(92)

4.971

Capitale circolante netto

1.129

1.088

41

523

Fondi e imposte differite

(578)

(711)

133

(579)

Capitale investito netto

5.612

5.530

82

4.915

Fondi del personale

485

499

(14)

506

Patrimonio netto

2.740

2.515

225

2.423

di cui attribuibile a terzi

168

181

(13)

164

Indebitamento finanziario netto

2.387

2.516

(129)

1.986

Totale patrimonio netto e fonti di

5.612

5.530

82

4.915

finanziamento

Il presente comunicato stampa è disponibile sul sito internet della società all'indirizzo www.prysmiangroup.come presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato delle informazioni regolamentate fornito da Spafid Connect S.p.A. all'indirizzo www.emarketstorage.com

PROJECTS

  • AVVIO DI RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE, ACCELERAZIONE PREVISTA NEL SECONDO SEMESTRE
  • SOLIDA PIPELINE DI PROGETTI. PORTAFOGLIO ORDINI COMPLESSIVO A €3,8 MLD
  • PROGETTO SOO GREEN AGGIUDICATO NEGLI USA PER CIRCA 900$ MLN, IL PIÙ GRANDE MAI ASSEGNATO
  • GERMAN CORRIDORS: TEST COMPLETATI CON SUCCESSO, AL VIA PRODUZIONE DEL CAVO 525 KV P LASER PER IL SUEDOSTLINK
  • NAVE POSACAVI LEONARDO DA VINCI, PRONTA AD ENTRARE IN ESERCIZIO. PRIMA MISSIONE IL VIKING LINK

I Ricavi del segmento Projects ammontano a €681 milioni (variazione organica -3,5% rispetto al primo semestre 2020). L'EBITDA Adjusted ammonta a €76 milioni (€80 milioni nel primo semestre 2020) con un rapporto EBITDA Adjusted su Ricavi all'11,1% vs 11,4% nello stesso periodo del 2020, evidenziando una sostanziale tenuta dei margini. In netto miglioramento i risultati nel Q2 rispetto al Q1, con l'EBITDA Adjusted a €47 milioni (€29 milioni nel primo trimestre) e una crescita organica positiva di 0,8% rispetto al -7,9% nel Q1.

La crescita organica negativa nel semestre è da attribuire in gran parte al differente mix delle commesse in corso di esecuzione nel business Cavi Sottomarini Energia, con una minore saturazione della capacità produttiva di cavi estrusi. Nei business Sottomarini Telecom ed Offshore Specialties si è registrata una discreta crescita dovuta a maggiori volumi ed un effetto mix positivo.

Il valore del portafoglio ordini del Gruppo nel business Sottomarini Energia è cresciuto a circa €1,8 miliardi e consiste principalmente delle commesse offshore wind in Francia (St. Nazaire, Fecamp e Calvados), in Germania (Dolwin5) e Gran Bretagna (Sofia), della commessa di interconnessione fra Gran Bretagna e Danimarca (Viking Link), il collegamento tra la Scozia e le piattaforme eoliche offshore ("NNG") ed il collegamento in Grecia Creta - Attica. Il valore del portafoglio ordini del Gruppo nel business Alta Tensione si conferma pari ad un valore prossimo a €2 miliardi, il che fissa il portafoglio ordini complessivo ad un valore pari a circa €3,8 miliardi al 30 giugno 2020.

Nel business dei Cavi Alta Tensione Terrestri, si registrano risultati in miglioramento nel secondo trimestre, attesi in ulteriore accelerazione nei prossimi mesi grazie al contributo crescente dei German Corridors. In Germania il Gruppo ha completato la nuova organizzazione per l'esecuzione dei progetti, con 3 uffici aperti sul territorio a Würzburg, Bayreuth e Wuppertal e 200 persone assunte ed è pronto ad avviare la fase di produzione dei cavi 525 kV P Laser per il SudOestLink a seguito del positivo completamento dei numerosi e rigorosi test di laboratorio e di produzione effettuati.

I positivi segnali di ripresa registrati nel secondo trimestre dell'anno nel segmento Project, sono attesi in consolidamento ed accelerazione nel secondo semestre dell'anno grazie al maggior contributo che deriverà dal business dei cavi Sottomarini e all'inizio dei lavori relativi ai German Corridors.

Il Gruppo conferma la forte focalizzazione sulle opportunità derivanti dalla transizione verso fonti energetiche rinnovabili e verso una economia decarbonizzata, che richiederanno massicci investimenti in infrastrutture di rete elettrica. La nuova nave posacavi Leonardo da Vinci, la più grande al mondo, è pronta ad entrare in esercizio e la prima missione sarà l'installazione del cavo per l'interconnessione Viking tra Gran Bretagna e Danimarca, la più lunga al mondo con circa 620 km di tracciato sottomarino e 70 km terrestre (Gran Bretagna). L'impiego della Leonardo da Vinci su questo importante progetto consentirà riduzione dei tempi e minori emissioni di CO2.

1° semestre 2021

1° semestre 2020

Variaz. %

Ricavi

681

708

-3,8%

% variazione organica ricavi

-3,5%

EBITDA rettificato

76

80

-5,8%

% su Ricavi

11,1%

11,4%

Il presente comunicato stampa è disponibile sul sito internet della società all'indirizzo www.prysmiangroup.come presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato delle informazioni regolamentate fornito da Spafid Connect S.p.A. all'indirizzo www.emarketstorage.com

ENERGY

  • RISULTATI IN FORTE MIGLIORAMENTO, A LIVELLI SUPERIORI AL PRE-PANDEMIA
  • ECCELLENTE PERFORMANCE NEL TRADE & INSTALLERS (+38,5% IN Q2)
  • SPECIALTIES, OEM E RENEWABLES REGISTRANO BUONA CRESCITA ORGANICA E PROFITTABILITÀ

I Ricavi del segmento Energy ammontano a €4.551 milioni segnando una crescita organica del +9,5% rispetto al primo semestre 2020, in decisa accelerazione nel secondo trimestre 2021 (+16,3%). Significativo anche il miglioramento della redditività con l'EBITDA Adjusted attestato a €271 milioni (€238 milioni nello stesso periodo del 2020), miglioramento conseguito grazie all'incremento del livello dei volumi e delle efficienze di costi che hanno consentito di recuperare arrivando a superare i livelli pre-pandemiaCovid-19. Si conferma la resilienza dei margini con un rapporto EBITDA Adjusted su Ricavi al 6% (margine pari al 7,2% sulle vendite valutate al prezzo dei metalli 2020) vs 6,6% nello stesso periodo del 2020.

(in milioni di Euro)

1° semestre 2021

1° semestre 2020

Variaz. %

Ricavi

4.551

3.580

27,1%

% variazione organica ricavi

9,5%

EBITDA rettificato

271

238

14,0%

% su Ricavi

6,0%

6,6%

Energy & Infrastructure

I Ricavi dell'area di business Energy & Infrastructure sono ammontati a €3.048 milioni nel semestre, segnando una variazione organica del +10% rispetto al primo semestre del 2020. L'EBITDA Adjusted sale a €169 milioni (€147 milioni nel primo semestre 2020) con una sostanziale tenuta dei margini (rapporto EBITDA Adjusted su Ricavi al 5,5% nel primo semestre 2021, contro 6,2% rispetto al periodo corrispondente). Escludendo l'effetto dell'incremento dei prezzi del metallo, i margini del primo semestre 2021 sono in netto miglioramento rispetto al primo semestre 2020 (6,9% vs 6,2%).

La variazione organica è stata molto positiva nel business Trade & Installers (pressoché in tutte le regioni), arrivando a registrare un balzo significativo nel secondo trimestre con un +38,5%. In miglioramento i margini per effetto sia dell'aumento dei volumi, sia delle efficienze di costo che hanno consentito di mitigare gli effetti dei rialzi del costo delle materie prime.

Nel business della Power Distribution, si è assistito a una normalizzazione del trend dopo la forte crescita registrata nel 2020 in Nord America sulla spinta dell'on-shore wind.

Nel business delle Overheads line la non brillante performance di crescita organica è stata essenzialmente dovuta al rallentamento del Latam e Nord America, dopo la forte crescita registrata nel 2020.

Industrial & Network Components

I Ricavi di Industrial & Network Components, salgono €1.349 milioni, con una variazione organica del +9,3% rispetto al primo semestre 2020. L'EBITDA Adjusted tocca €99 milioni (€90 milioni nel primo semestre 2020). Buona resilienza dei margini (rapporto sui Ricavi al 7,3% vs 8,0% del primo semestre 2020). Escludendo l'effetto dell'incremento dei prezzi del metallo, i margini del primo semestre 2021 sono in miglioramento rispetto al primo semestre 2020, pari al 8,1% vs 8,0%.

Nei comparti Specialties, OEM e Renewables, le performance sono positive e confermano la resilienza agli effetti della pandemia, in particolare nei mercati Railways, Infrastructure, Wind e Solar; meno bene nei Rolling Stock e Nuclear. Negli Elevators è stata finalizzata l'acquisizione di EHC, azienda leader nella nicchia dei componenti e sistemi per la mobilità verticale. Brillante la performance di crescita organica nell'Automotive, in particolare nel secondo trimestre. L'Oil&Gas ha risentito del calo dei volumi in Europa, parzialmente compensati dalla tenuta dei mercati APAC. Network Components evidenziano risultati in miglioramento sulla spinta dell'Alta e Altissima Tensione in Europa.

Il presente comunicato stampa è disponibile sul sito internet della società all'indirizzo www.prysmiangroup.come presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato delle informazioni regolamentate fornito da Spafid Connect S.p.A. all'indirizzo www.emarketstorage.com

Questo è un estratto del contenuto originale. Per continuare a leggere, accedi al documento originale.

Disclaimer

Prysmian S.p.A. published this content on 28 July 2021 and is solely responsible for the information contained therein. Distributed by Public, unedited and unaltered, on 28 July 2021 15:33:28 UTC.


ę Publicnow 2021
Tutte le notizie su PRYSMIAN S.P.A.
28/09BORSA I. EQUITY MTF: bene UnipolSai
DJ
28/09BORSA: azionario prosegue in calo
DJ
28/09PRYSMIAN: partecipa alla conferenza Iothings World
DJ
28/09PRYSMIAN S P A: Group alla conferenza IOTHINGS WORLD
PU
27/09EQUITA: con Wiit in emissione prestito obbligazionario da 150 mln euro
DJ
27/09L'agenda della settimana -2-
DJ
27/09L'agenda della settimana
DJ
24/09L'agenda della prossima settimana -2-
DJ
24/09L'agenda della prossima settimana
DJ
23/09PRYSMIAN: ok Sbti a target riduzione emissioni, obiettivo net zero anticipato
DJ
Pi¨ notizie
Dati finanziari
Fatturato 2021 11 909 M 13 914 M -
Risultato netto 2021 331 M 387 M -
Indebitamento netto 2021 1 824 M 2 132 M -
P/E ratio 2021 24,3x
Rendimento 2021 1,77%
Capitalizzazione 8 147 M 9 515 M -
VS / Fatturato 2021 0,84x
VS / Fatturato 2022 0,79x
N. di dipendenti 29 826
Flottante 95,4%
Grafico PRYSMIAN S.P.A.
Durata : Periodo :
Prysmian S.p.A.: grafico analisi tecnica Prysmian S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica PRYSMIAN S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendNeutraleRialzistaRialzista
Evoluzione del Conto di Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media ACCUMULARE
Numero di analisti 15
Ultimo prezzo di chiusura 30,93 €
Prezzo obiettivo medio 33,48 €
Differenza / Target Medio 8,24%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Valerio Battista Chief Executive Officer, Executive Director & GM
Pier Francesco Facchini CFO, Executive Director & Head-IT
Claudio de Conto Chairman
Marcelo de Araujo Andrade Senior Vice President-Research & Development
Srinivas Siripurapu Chief Innovation, Research & Development Officer
Settore e Concorrenza