Le vendite di case negli Stati Uniti a maggio sono scese a livelli tra i più bassi dell'ultimo decennio, ha dichiarato l'agenzia di intermediazione immobiliare Redfin in un rapporto, in quanto sia la domanda che l'offerta sono rimaste deboli in un contesto di tassi ipotecari elevati.

PERCHÉ È IMPORTANTE

L'accessibilità delle case negli Stati Uniti è ai minimi storici. I prezzi mediani delle case hanno raggiunto livelli record e il tasso fisso di mutuo a 30 anni si aggira intorno al 7%. Questo ha depresso sia la domanda che l'offerta.

Il numero di case in vendita rimane circa il 25% al di sotto dei livelli pre-pandemia, secondo Redfin.

I venditori di case si aggrappano ai tassi ipotecari fissi più bassi garantiti sulle proprietà in un'epoca di debito a buon mercato, a fronte di tassi attualmente più elevati.

A maggio sono state vendute 407.959 case. Solo l'ottobre 2023 (398.537) e il maggio 2020 (369.300) nell'ultimo decennio hanno registrato meno vendite di case rispetto al mese scorso, secondo i dati Redfin.

IN NUMERI

Le vendite di case sono diminuite dell'1,7% mese su mese a maggio, su base destagionalizzata, e sono calate del 2,9% rispetto a un anno prima, mentre il prezzo mediano di vendita delle case è salito a un livello record di 439.716 dollari, con un aumento dell'1,6% mese su mese e del 5,1% anno su anno, secondo Redfin.

Le nuove inserzioni destagionalizzate sono aumentate dello 0,3% mese su mese a maggio e dell'8,8% rispetto a un anno prima. Tuttavia, erano circa il 20% al di sotto dei livelli pre-pandemia (maggio 2019).

QUOTA CHIAVE

"Le vendite sono lente perché i costi elevati per l'acquisto di una casa rendono sia i cacciatori di case che i potenziali venditori più timidi. E con un numero così basso di case in vendita, gli acquirenti in alcuni mercati si stanno lanciando in guerre di offerte, contribuendo a spingere i prezzi delle case a livelli record", ha dichiarato Elijah de la Campa, economista senior di Redfin.

REAZIONE DEL MERCATO

Le azioni dei costruttori di case si sono impennate nel 2023 grazie alla riduzione dell'offerta che ha portato ad un aumento delle vendite. Tuttavia, da allora il rally ha perso slancio.

Pultegroup Inc è in rialzo dell'11,8% da un anno all'altro, D.R. Horton Inc è in calo del 5,61% e Lennar Corp è in rialzo del 4,03%. (Relazione di Ananta Agarwal; Redazione di Sriraj Kalluvila)