(Alliance News) - Le azioni di Redx Pharma PLC sono crollate martedì, dopo che la società ha dichiarato di voler cancellare le proprie azioni dalla negoziazione sull'AIM di Londra.

Le azioni di Redx sono scese del 57% a 8,00 pence ciascuna a Londra martedì verso mezzogiorno. Negli ultimi 12 mesi, il titolo è sceso del 75%.

La società di biotecnologie in fase clinica ha dichiarato che il Consiglio di Amministrazione ha concluso all'unanimità che è nell'interesse dell'azienda registrarsi nuovamente come società a responsabilità limitata, in quanto la liquidità è "ancora limitata" sull'AIM.

Il presidente Jane Griffith afferma: "A seguito di un'ampia revisione, il Consiglio di amministrazione ha concluso all'unanimità che è nell'interesse dell'azienda e dei nostri azionisti delistare dall'AIM e registrarsi nuovamente come società a responsabilità limitata... Nonostante il completamento di alcune delle più grandi raccolte di capitale sull'AIM per le aziende biotecnologiche negli ultimi anni, Redx è ancora limitata in termini di liquidità sull'AIM. Di conseguenza, riteniamo che la nostra attuale valutazione di mercato non rifletta il nostro track record o il nostro potenziale futuro e non sia favorevole a raccogliere il livello di capitale necessario per il nostro portafoglio clinico in crescita. Il Consiglio di amministrazione ritiene che, come società privata, possiamo accedere a un universo più ampio di investitori specializzati e, di conseguenza, a un volume maggiore di finanziamenti futuri, necessari per attuare la nostra strategia e massimizzare il nostro valore nell'interesse di tutti i nostri azionisti".

Il 19 aprile è stata convocata un'assemblea generale degli azionisti di Redx Pharma per votare la risoluzione di cancellazione.

Di Sophie Rose, giornalista senior di Alliance News

Commenti e domande a newsroom@alliancenews.com

Copyright 2024 Alliance News Ltd. Tutti i diritti riservati.