Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
  1. Home
  2. Azioni
  3. Francia
  4. Euronext Paris
  5. Renault
  6. Notizie
  7. Riassunto
    RNO   FR0000131906

RENAULT

(RNO)
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingAgendaSocietàFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Renault : Il rumore e la furia

21-11-2018 | 23:41

Un investimento a questo prezzo si limita ad andare contro il massimo pessimismo del mercato.

Il caso Renault è già stato discusso qui due volte(qui e qui) . I recenti sviluppi, tuttavia, ci portano naturalmente a rivedere il dossier

Prima osservazione: una possibile violazione delle leggi fiscali giapponesi da parte del signor Ghosn non ha nulla a che fare con i risultati o la situazione finanziaria di Renault.

Seconda osservazione: in un settore duro e competitivo come quello automobilistico, ci sono solo due strategie di sopravvivenza: posizionarsi in un segmento di lusso con margini elevati, o compensare i margini più piccoli con grandi volumi ed economie di scala; in quanto tale, sarebbe sorprendente per Nissan o Mitsubishi mettere a repentaglio l'alleanza che li lega al costruttore francese, poiché la loro sopravvivenza sembra indicizzata alla sostenibilità di quest'ultimo

Terza osservazione: mentre le azioni Renault erano già sorprendentemente convenienti - come le azioni di tutte le case automobilistiche, tra l'altro, come la BMW che abbiamo presentato qui la scorsa settimana - dal 19 novembre le azioni della società hanno un prezzo straordinariamente basso

E infatti, senza cadere in una sofisticata analisi finanziaria o nella somma delle parti, notiamo che la capitalizzazione di mercato del gruppo (17 miliardi di euro) rappresenta un multiplo di 3,3 volte i profitti dello scorso anno (5,1 miliardi) e uno sconto del 50% sul patrimonio netto della società (34 miliardi) che è comunque redditizio per il lungo ciclo

Questo tipo di livelli di valutazione sono di solito riservati alle aziende che si trovano in una situazione di quasi fallimento. Renault sembra lontana anni luce da una cosa del genere: l'azienda è notevolmente ben capitalizzata - al signor Ghosn piaceva liberarsi dal terrore che l'ultima grande crisi gli aveva lasciato - e da quando l'azienda è cresciuta in modo sostenibile per dieci anni - a un ritmo annualizzato del 5% - il gruppo ha notevolmente migliorato il suo profilo di margine durante quel periodo e genera liquidità in eccesso ogni anno finanziario

Nissan, di proprietà di Renault fino al 43,7% del capitale, mostra anche una performance finanziaria soddisfacente, con una crescita del fatturato annualizzato del 4% dal 2008 e un margine netto record per gli ultimi due esercizi

La redditività del capitale proprio raddrizzata in questo periodo si avvicina al 10% - più o meno il costo del capitale tra gli investitori più esigenti. Detto questo, la vendita di tale patrimonio netto per il 50% del suo valore contabile - che senza dubbio sottovaluta il valore della partecipazione della società in Nissan - appare eccessivamente prudente, o irragionevole quando si parla di una società redditizia e ben gestita, e che grazie alla sua Alleanza dispone di un formidabile vantaggio competitivo - vale a dire la sua scala

L'industria automobilistica, come ricordiamo regolarmente ai nostri lettori, è tanto dura quanto ingrata perché ciclica, estremamente competitiva e incurabilmente ad alta intensità di capitale. La qualità dei profitti in questo settore è discutibile e l'opacità delle divisioni dei servizi finanziari - sebbene essenziale nella performance finanziaria consolidata - è più o meno assoluta

Inoltre, la caduta di Ghosns colpisce duramente: strettamente monitorato da consigli di amministrazione pignoli in Giappone e in Europa, il compenso dei dirigenti - sia diretto che indiretto, inclusi i benefici in natura - è normalmente trasparente e ben documentato

Che un caso del genere venga alla luce sembra proprio una rivoluzione di palazzo, e crea il timore di tensioni potenzialmente più profonde del previsto tra Renault e Nissan

Una riconciliazione richiederà dei compromessi: speriamo che vengano presto trovati dalle parti interessate

Nel caso di Renault, tutti questi rischi reali - che certamente non neghiamo - sono più che integrati nel prezzo. Quindi, senza cercare di abbozzare una valutazione esatta, sembra che un investimento a questo prezzo si limiti ad andare contro il massimo pessimismo del mercato

La situazione dovrebbe quindi suscitare l'interesse degli investitori contrari, concentrati sul lungo termine e distaccati dalla furia dei media

(L'autore è un azionista ad un prezzo medio di 56 euro)


© MarketScreener.com 2018
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
AMP LIMITED 0.50%1.005 Prezzo di chiusura.-35.58%
BAYERISCHE MOTOREN WERKE AG -0.42%70.5 Prezzo in differita.28.26%
HOPE, INC. -11.84%283 Prezzo di chiusura.-93.70%
JUST GROUP PLC -0.25%78.7 Prezzo in differita.12.88%
RENAULT -1.57%29.145 Prezzo in tempo reale.-17.20%
REVOLUTION CO.,LTD. 0.00%23 Prezzo di chiusura.-28.13%
THE LEAD CO., INC. -3.42%536 Prezzo di chiusura.-36.19%
WILL GROUP, INC. -6.85%1333 Prezzo di chiusura.32.50%
Tutte le notizie su RENAULT
09:30Nissan investirà 17,6 miliardi di dollari per accelerare elettrificazione
RE
24/11Renault ottiene l'appoggio del governo per la decisione sulla fabbrica di ricambi auto
MT
23/11Vulcan Energy Resources sigla un accordo per fornire litio a un produttore automobilist..
MT
16/11Faurecia dice che la nuova offerta di squeeze-out di Hella non è all'ordine del giorno ..
MR
12/11EUROPA: Borse Europa poco mosse ma verso sesta settimana in rialzo, brillano titoli lusso
RE
12/11RENAULT SA: Morgan Stanley da Neutral a Buy
MD
11/11Daimler cede una quota di 363 milioni di dollari in Renault per porre fine alla proprie..
MT
09/11Renault continuerà a tagliare i costi come parte della semplificazione
MT
09/11Renault deve continuare a tagliare i costi per fare i suoi migliori prodotti entro il 2..
MR
09/11EUROPA: Borse Europa vicine a massimi storici su forti risultati societari
RE
Più notizie
Raccomandazione degli analisti su RENAULT
Più raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2021 46 106 M 51 971 M -
Risultato netto 2021 601 M 678 M -
Indebitamento netto 2021 2 087 M 2 353 M -
P/E ratio 2021 13,8x
Rendimento 2021 0,08%
Capitalizzazione 7 922 M 8 928 M -
VS / Fatturato 2021 0,22x
VS / Fatturato 2022 0,16x
N. di dipendenti 170 158
Flottante 61,0%
Evoluzione del Conto di Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media ACCUMULARE
Numero di analisti 19
Ultimo prezzo di chiusura 29,61 €
Prezzo obiettivo medio 43,61 €
Differenza / Target Medio 47,3%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Luca de Meo Chief Executive Officer
Clotilde Delbos Chief Financial Officer, Deputy CEO & Executive VP
Jean-Dominique Senard Chairman
Luc Julia Chief Scientific Officer
Frédéric Vincent EVP-IS Information Technology & Digital
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
RENAULT-17.20%9 107
TOYOTA MOTOR CORPORATION26.43%253 480
VOLKSWAGEN AG7.56%124 607
DAIMLER AG43.90%100 676
GENERAL MOTORS COMPANY44.50%87 358
FORD MOTOR COMPANY124.69%78 926