Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
  1. Home
  2. Azioni
  3. Francia
  4. Euronext Paris
  5. Saint-Gobain
  6. Notizie
  7. Riassunto
    SGO   FR0000125007

SAINT-GOBAIN

(SGO)
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingAgendaSocietàFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Saint-Gobain: Revisione dei benefici

20-05-2021 | 10:42

La tricentenaria leader mondiale dei materiali di costruzione è dall\'inizio dell\'anno sulla cresta dell\'onda di un importante momentum.

La recente inflazione generalizzata dei materiali di costruzione — proveniente da una crescita ininterrotta del costo delle materie prime, soprattutto il legno, il petrolio e l'acciaio — ha generato numerose revisioni dei risultati da parte degli analisti.

zb_graphique_de_cours

Questi ultimi, incoraggiati dal buon andamento della costruzione — tendenza sostenuta da interessi mantenuti al minimo — sia nelle economie avanzate che in quelle emergenti, e dal guadagno di parti di mercato negli Stati Uniti, prevedono un profitto al netto delle tasse di 2,3 miliardi di euro per il prossimo anno.

La capitalizzazione di mercato del momento — 29 miliardi di euro — è dunque 14 volte superiore agli utili previsti, una valorizzazione inferiore alla media del mercato. A breve termine, i clienti dovranno essere in grado di assorbire gli aumenti di prezzo; tuttavia a lungo termine la domanda rischia di recedere se questi continuano.

Saint-Gobain nutre ancora un forte interesse per le operazioni di crescita esterna, in particolare dalla mancata presa di controllo sull'azienda svizzera Sika tre anni fa. Lo testimonia l'acquisizione dello specialista americano del gesso Continental Building Products per 1,1 miliardi di euro lo scorso anno, ossia la più grande acquisizione del gruppo dal 2008.

Negli ultimi anni Saint-Gobain ha difeso con le unghie e con i denti la propria indipendenza dinanzi a diverse velleità attiviste: innanzitutto il tentativo fallito di Wendel; poi le intenzioni più lungimiranti dei grandi fondi attivisti americani che vedevano nel gruppo francese una grande opportunità, alla GE o alla ThyssenKrupp.

È pur vero che il gruppo diretto da molto tempo da Pierre-André de Chalendar gestisce un portafoglio di attività incredibilmente vasto e diversificato, ma pur sempre sotto il controllo di un apparato tecnocratico così tipicamente francese che sarebbe quasi sospetto: combinati tra loro, questi due fattori fanno di Saint-Gobain una manna che, sulla carta, aspetta solo di essere raccolta.

In pratica, pur non essendovi dubbi sull'ampio margine di miglioramento in questo immenso complesso il cui consolidamento è avvenuto qua e là, il signor Chalendar non ha torto nel sottolineare come la sua offerta esaustiva rappresenti un vantaggio competitivo maggiore: con la domanda di prossimità, i clienti possono così trattare con un interlocutore unico e godere di apprezzabili economie e altre sinergie.

Peraltro, grazie all'integrazione dalla fabbricazione alla distribuzione su tutti i continenti, Saint-Gobain può mutualizzare i costi e bloccare i mercati che controlla. In piena forma sui mercati emergenti, soprattutto in India, il gruppo fa così prevalere molte opportunità di consolidamento.

A parte queste considerazioni, ricordiamo l'ammirabile stabilità dei margini e dei risultati mentre la crescita rimane perfettamente anemica. Il fatturato non è cresciuto di una virgola nell'ultimo decennio — è persino calato da 40 miliardi di euro del 2010 a 38 miliardi di euro dello scorso anno.

Tra i progressi, il più notevole risiede nel miglioramento dei cash flow — principale obiettivo del piano di ristrutturazione iniziato quattro anni fa — soprattutto grazie a una gestione disciplinata dal capitale operativo e alla cessione di alcune attività di nicchia ma troppo capitalistiche.

Attenzione: se nel 2020 questa dinamica a livello di cash flow è così evidente, la ragione è il calo dell'attività dovuto alla pandemia che ha permesso di liquidare un considerevole volume di stock. Sarebbe pertanto pericoloso estrapolare "free cash flow" realizzato lo scorso anno, alimentato da un bisogno di capitale circolante che diminuisce di 1,2 miliardi di euro.  

Di conseguenza, su base annuale, il gruppo produce circa 500 milioni di euro in "free cash flow" aggiuntivo rispetto all'ultimo ciclo, migliorando di conseguenza i ratio di solvibilità e la propria capacità di autofinanziamento — preziosa laddove la crescita dipende in primo luogo dalle acquisizioni.

Escluse le ipotesi di crescita, a parità di altre condizioni e a velocità di crociera, Saint-Gobain sembra ormai in grado di generare circa 1,5 miliardi di free cash flow l'anno — di cui almeno la metà rimarrà senza dubbio destinata alla remunerazione degli azionisti.

Rispetto alla capitalizzazione borsistica del momento, questi utili potenziali "normali" sono circa 20 volte superiori ai profitti — multiplo massimo in mancanza di crescita. La principale attrattiva identificata dagli analisti risiede nuovamente in un momentum concitato grazie alla "riapertura" delle economie e all'inflazione dei prezzi dei materiali, da cui le recenti revisioni del consensus.

Non si perdano di vista i due rischi principali: un cambio di tendenza o un rialzo improvviso dei tassi di finanziamento in risposta all'inflazione che potrebbe provocare una contrazione della domanda in uno scenario che somiglia incredibilmente all'ultimo culmine del ciclo 2007-2008.


© MarketScreener.com 2021
Valori citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
EUROPA ONE I 0.68%128.07 Prezzo di chiusura.22.87%
EUROPA ONE R 0.67%167.12 Prezzo di chiusura.22.13%
IOTA (IOT/BTC) 0.00%3.1E-5 Prezzo in tempo reale.210.00%
IOTA (IOT/ETH) -1.13%0.000438 Prezzo in tempo reale.9.93%
IOTA (IOT/EUR) 2.00%1.174904 Prezzo in tempo reale.375.72%
IOTA (IOT/USD) 1.92%1.379329 Prezzo in tempo reale.357.86%
SAINT-GOBAIN -0.38%60.8 Prezzo in tempo reale.62.75%
SIKA AG 0.71%327.3 Prezzo in differita.34.41%
THYSSENKRUPP AG 1.19%8.862 Prezzo in differita.7.80%
WENDEL 0.88%126.5 Prezzo in tempo reale.28.02%
Tutte le notizie su SAINT-GOBAIN
18:25IMMOBILIARE: Antirion e Generali coinvestono in Tour Saint-Gobain a Parigi
DJ
01/09Saint-Gobain vende operazioni di lavorazione del vetro francesi e tedesche
MT
31/08UN ACQUIRENTE SCONOSCIUTO HA ACQUISI: Sgo).
CI
28/07L'agenda di domani
DJ
28/07L'agenda della settimana
DJ
26/07L'agenda della settimana
DJ
23/07L'agenda della prossima settimana
DJ
07/06SAINT-GOBAIN: Data ex dividendo perdividendo finale
FA
03/06SAINT GOBAIN: JP Morgan è per il Buy
MD
02/06L'agenda di domani
DJ
Più notizie
Raccomandazione degli analisti su SAINT-GOBAIN
Più raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2021 43 039 M 50 552 M -
Risultato netto 2021 2 526 M 2 967 M -
Indebitamento netto 2021 6 024 M 7 076 M -
P/E ratio 2021 12,8x
Rendimento 2021 2,60%
Capitalizzazione 32 565 M 38 217 M -
VS / Fatturato 2021 0,90x
VS / Fatturato 2022 0,84x
N. di dipendenti 167 552
Flottante 89,9%
Prossimo evento su SAINT-GOBAIN
Evoluzione del Conto di Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media Comprare
Numero di analisti 22
Ultimo prezzo di chiusura 61,03 €
Prezzo obiettivo medio 71,19 €
Differenza / Target Medio 16,6%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Benoît Bazin Chief Executive Officer & Director
Sreedhar Natarajan Chief Financial Officer
Pierre-André de Chalendar Chairman
Benoit d'Iribarne Senior VP-Technology & Industrial Performance
Armand Ajdari Vice President-Innovation, Research & Development
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
SAINT-GOBAIN62.75%38 371
ASSA ABLOY AB29.73%33 718
MASCO CORPORATION2.35%13 967
XINYI GLASS HOLDINGS LIMITED16.63%13 193
FORTUNE BRANDS HOME & SECURITY, INC.8.76%12 854
TREX COMPANY, INC.26.71%12 420