(Alliance News) - L'ente regolatore dell'acqua Ofwat ha dichiarato venerdì che la pubblicazione della consultazione sulla sua bozza di determinazioni di controllo dei prezzi per il settore idrico sarà ritardata fino a dopo le prossime elezioni generali nel Regno Unito.

L'annuncio era previsto per il 12 giugno, ma ora sarà fatto l'11 luglio, una settimana dopo le elezioni generali.

Mercoledì scorso, il Primo Ministro britannico Rishi Sunak ha indetto le elezioni generali per il 4 luglio, il che ha fatto sì che alcune leggi venissero ritardate.

Ofwat ha dichiarato che la decisione è in linea con la guida dell'Ufficio di Gabinetto.

Ofwat stabilisce i controlli dei prezzi per il settore idrico ogni cinque anni, per garantire che l'industria fornisca servizi efficaci ai clienti e all'ambiente.

I controlli dei prezzi stabiliti nell'ambito della revisione dei prezzi del 2024 entreranno comunque in vigore il 1° aprile 2025, nonostante la data di pubblicazione successiva delle bozze di determinazione.

Nei mesi di settembre e ottobre 2023, United Utilities Group PLC, Severn Trent PLC e Pennon Group PLC hanno presentato al regolatore i piani aziendali.

United Utilities, che fornisce servizi idrici e di acque reflue nell'Inghilterra nord-occidentale, ha delineato un piano "estremamente ambizioso" per una spesa totale di 13,7 miliardi di sterline nel periodo. I piani sosterranno 30.000 posti di lavoro, di cui 7.000 nuovi, ha detto United.

Il piano mira a salvaguardare le forniture per tre milioni di famiglie e a ridurre i deflussi fognari combinati del 60% nel decennio fino al 2030. Inoltre, mira a un miglioramento del 25% nell'evitare gli incidenti di inquinamento nel corso del periodo di cinque anni.

Anche South West Water del Gruppo Pennon ha presentato al regolatore il suo piano aziendale quinquennale. Esso comprendeva un pacchetto di investimenti di capitale da 2,8 miliardi di sterline, che si concentreranno su tracimazioni e inquinamento, qualità dell'acqua e resilienza, ottenendo guadagni netti e ambientali e mantenendo le bollette accessibili ai clienti.

Severn Trent, che fornisce acqua nelle Midlands e nel Galles, ha annunciato piani di spesa per 12,9 miliardi di sterline nel periodo di cinque anni.

Il piano include 5,0 miliardi di sterline di investimenti focalizzati sul miglioramento della capacità e del servizio oltre i livelli attuali.

Severn Trent ha dichiarato che si tratta di un piano "orientato alla sostenibilità", che prevede una riduzione del 30% delle fuoriuscite di acqua piovana, una riduzione del 30% dell'inquinamento e una riduzione del 16% delle perdite.

Le azioni di Severn Trent sono scese dell'1,1% a 2.475,00 pence ciascuna venerdì. Pennon è scesa dell'1,7% a 607,50 pence e United Utilities è scesa dell'1,5% a 1.008,50 pence.

Di Jeremy Cutler, giornalista di Alliance News

Commenti e domande a newsroom@alliancenews.com

Copyright 2024 Alliance News Ltd. Tutti i diritti riservati.