Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. SIT S.p.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    SIT   IT0005262149

SIT S.P.A.

(SIT)
  Rapporto
Tempo differito Borsa Italiana  -  17:35:50 01/02/2023
6.320 EUR   +0.64%
23/01Futures attendono listini europei in rialzo
AN
20/01Europee su; Saipem in vetta su Mib dopo contratti
AN
20/01Mib migliore tra le europee; Saipem alla guida
AN
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivatiFondi 
RiassuntoTutte le notizieAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settore

MILAN MARKET CLOSE: Mib cala ancora; Monte Paschi triplica i volumi

06-12-2022 | 17:58

(Alliance News) - Martedì, l'indice Mib ha esteso i ribassi, estendendo le perdite per la terza sessione consecutiva e seguendo il sentiment delle altre piazze europee, con le sale trading che hanno continuato a valutare quanto aggressivamente la BCE e la Federal Reserve si muoveranno per inasprire le condizioni monetarie.

Sul lato del posizionamento dei mercati sulle mosse della Federal Reserve, nel FedWatch Tool della piattaforma CME Group - utilizzando i future anche in base all'effettivo tasso dei federal funds o EFFR - l'aumento del tasso principale per la riunione del 14 dicembre ha una probabilità prezzata al 79% sull'intervallo superiore compreso fra 425/450 bps. È invece al 21% la probabilità di un aumento nell'area 450/475 bps. Il target corrente è compreso fra 375 bps e 400 bps.

Fra le piazze americane, tutte ugualmente in rosso, il Dow Jones sta cedendo lo 0,7%, l'S&P l'1,1%, mentre il Nasdaq sta facendo peggio di tutti in rosso dell'1,4%.

Il FTSE Mib, quindi, ha ceduto l'1,2% a 24.265,45.

Il FTSE 100 di Londra ha ceduto lo 0,6%, il CAC 40 di Parigi ha chiuso sotto dello 0,1%, mentre il DAX 40 di Francoforte ha lasciato sul parterre lo 0,6%.

Tra i listini minori italiani, il Mid-Cap ha ceduto l'1,7% a 39.735,10, lo Small-Cap in ribasso dell'1,3% a 27.973,14 e l'Italia Growth è su dello 0,4% a 9.394,32.

Saipem ha chiuso in rosso del 2,7% dopo aver chiuso in rialzo del 2,3% alla vigilia. La società ha fatto sapere lunedì di aver esercitato l'opzione di acquisto relativa alla drillship di settima generazione Santorini, che sta già operando nella flotta Saipem sulla base di un contratto di noleggio a lungo termine siglato nel 2021 con Samsung Heavy Industries. Il prezzo di esercizio dell'opzione di acquisto è pari a USD230 milioni, da versarsi entro la fine del 2022.

DiaSorin cede invece il 3,4%, in scia al rosso della vigilia con lo 0,9% e terminando come peggiore.

FinecoBank cede invece il 2,4%, dopo il rosso della vigilia con lo 0,2%.

Banca Mediolanum - in calo dello 0,9% - martedì ha comunicato i risultati commerciali del mese di novembre, con un ammontare di quasi EUR1,1 miliardi. Di questi la raccolta netta totale EUR695 milioni, salendo a EUR7,04 miliardi dall'inizio dell'anno.

Leonardo ha chiuso in attivo dello 0,8%, mentre cresce il peso dell'ex Finmeccanica nell'industria mondiale delle armi. Secondo l'ultima classifica redatta dall'istituto indipendente svedese Sipri - Stockholm International Peace Research Institute, il colosso della difesa italiano sale al dodicesimo posto nella classifica mondiale top 100 ed è il primo in Europa, dove sopravanza Thales e Airbus. Il gruppo guidato da Alessandro Profumo, nel 2021, ha venduto armi per circa USD13,9 miliardi, con un incremento del 18% sull'anno precedente, grazie al quale passa dalla posizione numero 14 alla numero 12 nel Mondo. Secondo i calcoli di Sipri, per Leonardo le armi rappresentano l'83% del fatturato complessivo.

Prevale in maniera significativa il lato degli acquisti anche su ERG, che chiude avanti dello 0,5% dopo due sedute ribassiste.

Sul Mid-Cap, Juventus FC ha ceduto il 5,3%, inanellando la sua terza seduta sul fronte ribassista, dopo aver approvato un nuovo progetto di bilancio per l'esercizio 2021/2022 che sarà sottoposto all'approvazione dell'assemblea degli azionisti, prevista il 27 dicembre 2022. Il club bianconero ha precisato che la riapprovazione del progetto di bilancio fa seguito alle analisi e valutazioni compiute dal consiglio di amministrazione del 28 novembre scorso.

La Vecchia Signora ha chiuso lo scorso esercizio con una perdita netta di EUR239,26 milioni, rispetto al rosso di 226,81 milioni dell'esercizio precedente. Nel dettaglio, il club bianconero ha chiuso l'esercizio 2021/2022 con ricavi per EUR443,38 milioni, in contrazione del 7,8% rispetto a EUR480,71 milioni ottenuti nell'esercizio precedente.

A fine giugno del 2022, l'indebitamento netto era sceso a EUR153 milioni, rispetto a EUR389,2 milioni di inizio esercizio, "a seguito del perfezionamento dell'aumento di capitale concluso a dicembre 2021 per EUR393,8 milioni", si legge nella nota diffusa.

Mutuionline ha ceduto invece il 3,6%, virando al ribasso dopo due sessioni positive.

Webuild ha chiuso invece in rosso dello 0,6%. La società ha comunicato martedì di aver firmato il contratto da EUR1,26 miliardi, condizione utile all'avvio dei lavori, per la realizzazione delle tratte dell'Autostrada Pedemontana Lombarda, la Tratta B2 e la Tratta C, già aggiudicate dalla società a settembre dello scorso anno.

Tra i pochi rialzisti, Banca Popolare di Sondrio ha raccolto lo 0,6%.

Tra le società a bassa capitalizzazione, fra la minoranza dei titoli rialzisti, SIT ha chiuso in rialzo del 3,6% dopo il 2,2% di passivo della vigilia.

Prima Industrie ha chiuso flat a EUR24,75. La società ha reso noto martedì che la sua business unite Prima Additive ha siglato un accordo di partnership con Safina, azienda fondata nel 1920 con una unga tradizione nel settore della gioielleria e dei metalli preziosi che oggi dispone di un'ampia gamma di prodotti, tra cui le polveri metalliche per la manifattura additiva.

In rosso - colore prevalente anche in questo listino - CIA ha chiuso sotto dello 0,9 con il prezzo a EUR0,0656, ponendo fine al trend positivo durato cinque sedute.

Vendite - fra i numerosi - anche su Civitanavi Systems, che arretra del 2% dopo due sessioni in cui hanno prevalso gli acquisti.

Banca Monte dei Paschi cede il 3,8%. Il volume giornaliero è quasi triplicato sulla media a tre mesi, sfiorando i 9,9 milioni di pezzi scambiati rispetto ai quasi 3,5 milioni giornalieri.

Tra le PMI, Casasold raccoglie il 3,1% dopo aver fatto sapere al mercato di aver ha sottoscritto un accordo di investimento vincolante per l'acquisizione del 75% del capitale sociale di Tweppy. Il corrispettivo è pari a EUR1,8 milioni circa. Tweppy è una società attiva nello sviluppo e commercializzazione di una piattaforma SaaS, Software as a Service, per la fornitura di servizi di ottimizzazione e controllo dei processi aziendali delle imprese, con un fatturato al 31 dicembre 2021 pari a EUR1,0 milioni.

Bene anche Ki Group, che si è portato avanti del 6,8%, rimbalzando dopo sei sedute di fila chiuse in saldo passivo.

CY4Gate guadagna il 3,4% dopo che, con Atlantica Cyber Security, ha siglato un accordo in cui Atlantica erogherà servizi di monitoraggio e incident response e svilupperà e fornirà tecnologie a tutela della sicurezza cibernetica tramite il suo prodotto di punta, Real Time Analitics. "La potenzialità della partnership tra le due aziende a guida e partecipazione italiana sarà determinante per l'erogazione di servizi di cybersecurity avanzata per il Sistema Paese, per proteggere i dati e le applicazioni delle aziende e delle istituzioni italiane", si legge nella nota diffusa.

In rosso, IDNTT ha chiuso sotto del 4%, posizionando il prezzo a EUR3,33.

Imvest ha ceduto invece il 5,3%, alla sua terza seduta fra i ribassisti. Sul titolo si segnala l'alto volume di scambi, ben oltre 1,9 milioni di pezzi, contro una media a tre mesi di circa 892.000.

Tra le valute, l'euro passa di mano a USD1,0502 contro USD1,0519 di lunedì in chiusura. La sterlina vale USD1,2223 da USD1,2193 di ieri sera.

Tra le commodity, il Brent vale USD80,24 al barile contro USD86,82 al barile di lunedì sera. L'oro, invece, scambia a USD1.773,25 l'oncia da USD1.775,67 da ieri sera.

Nel calendario macro di mercoledì, alle 0400 CET, è in arrivo il saldo commerciale della Cina, mentre alle 0800 CET sarà la volta dell'indice Halifax dei prezzi delle case britanniche e la produzione industriale tedesca.

Alle 100 CET, focus sul dato sulle vendite al dettaglio italiane mentre alle 1100 CET sarà la volta del PIL dell'Eurozona.

Dagli USA, alle 1300 CET, spazio al report sul mercato dei mutui. Alle 1630 CET, verranno rese note le scorte di petrolio greggio, il report sulle raffinerie EIA e l'inventario di Cushing.

Fra le società di Piazza Affari, non sono previste particolari comunicazioni.

Di Maurizio Carta, Alliance News reporter

Commenti e domande a redazione@alliancenews.com

Copyright 2022 Alliance News IS Italian Service Ltd. Tutti i diritti riservati.

Tutte le notizie su SIT S.P.A.
23/01Futures attendono listini europei in rialzo
AN
20/01Europee su; Saipem in vetta su Mib dopo contratti
AN
20/01Mib migliore tra le europee; Saipem alla guida
AN
20/01Listini su; Saras quasi sul massimo annuale
AN
20/01Sit : ricavi prel. 2022 a 387,6 mln (+3,3% a/a)
DJ
20/01SIT, nel 2022 aumentano a una cifra le vendite consolidate
AN
20/01Sit : ricvavi prel. 2022 a 387,6 mln (+3,3% a/a)
DJ
20/01L'agenda di oggi
DJ
18/01L'agenda della settimana
DJ
17/01SIT acquista una partecipazione del 10% in UpSense, specialista nel monitoraggio della ..
MT
Altre news
Dati finanziari
Fatturato 2022 381 M 415 M -
Risultato netto 2022 11,5 M 12,6 M -
Indebitamento netto 2022 130 M 142 M -
P/E ratio 2022 -
Rendimento 2022 4,75%
Capitalizzazione 154 M 168 M -
VS / Fatturato 2022 0,74x
VS / Fatturato 2023 0,66x
N. di dipendenti 2 503
Flottante 22,3%
Grafico SIT S.P.A.
Durata : Periodo :
SIT S.p.A.: grafico analisi tecnica SIT S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica SIT S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRialzistaNeutraleRibassista
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Buy
Raccomandazione media Buy
Numero di analisti 1
Ultimo prezzo di chiusura 6,32 €
Prezzo obiettivo medio 8,40 €
Differenza / Target Medio 32,9%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Federico deĺ Stefani Executive Chairman & Chief Executive Officer
Paul Fogolin Chief Financial Officer
Giulio Prandi Chief Operating Officer
Fabio Buttignon Independent Non-Executive Director
Bettina Campedelli Lead Independent Director
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
SIT S.P.A.2.28%166
SMC CORPORATION17.58%32 719
COGNEX CORPORATION10.76%9 466
MKS INSTRUMENTS, INC.16.41%6 805
WUHAN GUIDE INFRARED CO., LTD.8.64%5 685
RENISHAW PLC7.52%3 536