Snowline Gold Corp. ha annunciato una stima iniziale della Risorsa Minerale (MRE) preparata in conformità con gli standard del National Instrument 43-101 - Standards of Disclosure for Mineral Projects (NI 43-101) per il Deposito Valley, la prima scoperta del suo Progetto Rogue, di proprietà al 100%, di 1.110 km2 nel Territorio dello Yukon in Canada. L'MRE iniziale per il Deposito Valley è stato preparato in conformità con gli Standard di Definizione dell'Istituto Canadese di Mining, Metallurgia e Petrolio.

L'MRE iniziale, con fattore di ricavo 0,72 e con vincolo di shell del pozzo, contiene Risorse Minerali Indicative di 76 milioni di tonnellate (Mt) a 1,66 grammi per tonnellata d'oro (g/t Au) per 4,05 milioni di once (Moz) d'oro, oltre a Risorse Minerali Inferite di 81 Mt a 1,25 g/t Au per 3,26 milioni di once d'oro, utilizzando un grado di cut-off di 0,4 g/t Au. La stima si basa su 27.911 metri (m) di dati di perforazione di tutti i 68 fori a Valley disponibili al 15 maggio 2024, prima dell'inizio della campagna di perforazione di Snowline in corso nel 2024. Il lavoro è in corso per ampliare l'MRE iniziale, che sostiene l'opinione di Snowline secondo cui Valley ha un potenziale incoraggiante per ospitare una miniera d'oro di alta qualità e di lunga durata.

La data di entrata in vigore della Stima delle Risorse Minerali è il 15 maggio 2024 e la Stima delle Risorse Minerali si basa su tutti i dati di esplorazione disponibili fino alla fine di gennaio 2024. Il deposito aurifero di Valley appartiene ad una classe di sistemi auriferi noti come sistemi auriferi legati all'intrusione ridotta (RIRGS). I RIRGS sono caratterizzati da filoni di vene di quarzo aurifere a foglio all'interno e in prossimità di intrusioni felsiche della serie ilmenite.

Le vene di quarzo sono generalmente sottili (< 2 cm di larghezza), ma il loro grado, l'abbondanza e la continuità in ampi volumi spaziali possono rendere le occorrenze RIRGS interessanti per l'estrazione di grandi quantità. La mineralizzazione a Valley è ospitata principalmente nella metà occidentale di uno stock di granodiorite polifasico di 1 km e, in misura minore, nella roccia sedimentaria hornfels circostante. Sono presenti molteplici filoni di vene quarzifere sovrastampate, che determinano una densità di vene insolitamente elevata per un RIRGS e quindi gradi di tonnellaggio in massa insolitamente elevati.

L'oro si presenta principalmente nella sua forma nativa all'interno delle vene di quarzo, associato a quantità minori o in tracce di minerali di bismuto e tellurio. Il contenuto complessivo di zolfo è basso ( < 0,5%) e i minerali di carbonato presenti nelle vene di quarzo producono un forte effetto tampone naturale. I test metallurgici di Valley dimostrano la natura non refrattaria della mineralizzazione e la sua adattabilità a molteplici tecniche di lavorazione convenzionali.

I recuperi medi dell'oro in 10 grandi campioni contigui prelevati da diverse parti del giacimento sono stati del 94,1% utilizzando la cianidazione a rullo di bottiglia, del 95,4% utilizzando la flottazione e del 95,7% utilizzando la lisciviazione a carbone, ciascuno con una macinatura di 75 micron. Il Progetto Rogue di Snowline Gold, di proprietà al 100%, nel Territorio dello Yukon in Canada, copre un gruppo di intrusioni di 60 x 30 km nella Cintura aurifera Tombstone orientale, nota come Complesso plutonico Rogue. Dal suo lancio nel 2021, Snowline ha fatto progredire l'obiettivo Valley del Progetto Rogue da una scoperta di prospezione greenfield a una significativa risorsa d'oro di massa, con una risorsa minerale indicata di 4,05 Moz d'oro a 1,66 g/t Au e un'ulteriore risorsa minerale inferita di 3,26 Moz a 1,25 g/t Au all'interno di un vincolo di pit-shell.

L'esplorazione del sistema aperto Valley è in corso. Valley è un sistema aurifero legato all'intrusione ridotta (RIRGS), geologicamente simile ai depositi RIRGS multimilionari attualmente in produzione, come la Miniera Fort Knox di Kinross in Alaska, ma con gradi d'oro sostanzialmente più elevati. L'oro è associato a minerali di bismutinite e tellururo ospitati in filoni di vene di quarzo all'interno e lungo i margini di un'intrusione della serie Mayo di un chilometro di età media del Cretaceo.

L'area del Progetto Rogue ospita intrusioni multiple simili a Valley (Figura 6), oltre a un diffuso anomalismo aurifero in campioni di sedimenti di torrente, terreno e roccia. Altrove, i depositi RIRGS sono noti per la loro presenza a grappolo. Per questi motivi, Snowline ritiene che il Progetto Rogue abbia un potenziale su scala distrettuale per ospitare ulteriori sistemi auriferi legati all'intrusione ridotta.