La media azionaria giapponese Nikkei è salita venerdì dopo che la Banca del Giappone ha scelto di lasciare invariate le impostazioni politiche, segnalando che la decisione di ridurre gli acquisti di obbligazioni arriverà il mese prossimo.

Il Nikkei era in rialzo dello 0,4% a 38.872,21 alle 0334 GMT, pochi minuti dopo la riapertura dopo la pausa di mezzogiorno. La sessione mattutina si era conclusa in modo piatto, con l'annuncio della BOJ avvenuto durante la pausa.

Il Topix più ampio ha esteso i guadagni della mattina, salendo dello 0,5%. Tuttavia, l'indice bancario Topix è sceso fino all'1%, invertendo i guadagni precedenti.

Gli investitori hanno iniziato la giornata con l'ansia di conoscere il destino del massiccio programma mensile di acquisto di obbligazioni da 6.000 miliardi di yen della Banca Centrale, dopo che Reuters e altri media hanno riferito che la BOJ potrebbe decidere di ridurre gli acquisti di circa 1.000 miliardi di yen.

Ma mentre la BOJ ha detto che avrebbe ridotto gli acquisti "per garantire che i tassi di interesse a lungo termine si formino liberamente nei mercati finanziari", la dichiarazione ha aggiunto che il cambiamento avverrà nella riunione di luglio, dopo aver discusso con i partecipanti al mercato.

L'attenzione si sposta ora sulla conferenza stampa del Governatore della BOJ Kazuo Ueda, prevista per le ore 6.30 GMT.

Gli investitori saranno anche alla ricerca di suggerimenti per un aumento dei tassi di interesse a luglio, dopo il primo aumento dal 2007 a marzo.

Le azioni di valore hanno continuato a sovraperformare nel pomeriggio di Tokyo, con il sottoindice delle azioni di valore del Topix in aumento dello 0,9%, rispetto all'aumento dello 0,6% delle azioni di crescita.

Il settore navale è rimasto di gran lunga il miglior performer tra i 33 gruppi industriali della Borsa di Tokyo, con un aumento del 3,7%.

Alcune azioni legate ai chip e all'intelligenza artificiale hanno sovraperformato, in seguito al rally dei titoli statunitensi nella notte.

L'investitore di startup focalizzate sull'AI, SoftBank Group, ha ampliato i guadagni precedenti, salendo del 4,23% e rimanendo il maggior guadagnatore di punti sul Nikkei. Il gigante delle apparecchiature di test dei chip Tokyo Electron ha aggiunto lo 0,8%. (1 dollaro = 157,3100 yen) (Segnalazione di Kevin Buckland; Redazione di Subhranshu Sahu e Sohini Goswami)