Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Sogefi S.p.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    SO   IT0000076536

SOGEFI S.P.A.

(SO)
Prezzo in differita. Tempo differito Borsa Italiana - 26/11 17:35:05
1.24 EUR   -4.17%
11/11Deposito Informativa Finanziaria
PU
22/10SOGEFI: risultati primi nove mesi 2021
PU
22/10BORSA: Milano +0,39%, WS attesa poco sopra parita'
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingAgendaSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Sogefi: risultati primi nove mesi 2021

22-10-2021 | 15:14

COMUNICATO STAMPA

RISULTATI IN CRESCITA NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2021

Ricavi a € 990,0 milioni: crescita del 20,9% a cambi costanti rispetto ai 9M 2020

Andamento migliore del mercato in tutte le aree geografiche

EBITDA margin al 14,6% del fatturato

in aumento rispetto ai primi 9M del 2020 (11,8%) e del 2019 (12,1%)

Utile netto da attività operative in continuità a € 24,3 milioni

(perdita di € 15,6 milioni nei 9M 2020 e utile di € 14,9 milioni nei 9M 2019)

Free Cash Flow positivo per € 25,1 milioni

(negativo per € 55,6 milioni nei 9M 2020 e per € 4,2 milioni nei 9M 2019)

Highlights risultati 9M 2021*

(in €m)

9M 2019

9M 2020

9M 2021

Δ%

Δ% a cambi

costanti

Ricavi

1089,2

829,3

990,0

+19,4

+20,9

EBITDA**

131,5

98,1

144,1

EBIT

41,9

3,3

49,4

Risultato netto (attività in

14,9

-15,6

24,3

continuità)

-2,0

Risultato netto

8,3

-23,2

Indebitamento netto (fine

264,6

299,0

267,4

periodo) ante IFRS16

  • Si precisa che i valori degli esercizi 2020 e 2019 sono stati rideterminati per l'applicazione del principio IFRS 5 ("Attività non correnti possedute per la vendita e attività operative cessate") alle controllate in Brasile, Spagna e Argentina della business unit Filtrazione, cedute, rispettivamente, in dicembre 2020, gennaio 2021 e agosto 2021.
  • L'EBITDA è calcolato sommando alla voce "Ebit" la voce "Ammortamenti" e l'importo delle svalutazioni di immobilizzazioni materiali e immateriali incluso nella voce "Altri costi (ricavi) non operativi", pari a € 8,2 milioni al 30 settembre 2021 (€ 8,1 milioni nel corrispondente periodo dell'anno precedente).

Milano, 22 ottobre 2021 - Il Consiglio di Amministrazione di Sogefi S.p.A., riunitosi oggi sotto la presidenza di Monica Mondardini, ha approvato il resoconto intermedio di gestione del gruppo al 30 settembre 2021, presentato dall'amministratore delegato Frédéric Sipahi.

Sogefi, società del Gruppo CIR, è uno dei principali produttori globali di componenti per autoveicoli in tre settori: Aria e Raffreddamento, Filtrazione e Sospensioni.

1

ANDAMENTO DEL MERCATO

Dopo gli incrementi registrati nel primo e secondo trimestre (+15,7% e +48,3%), nel terzo trimestre del 2021 la produzione globale di automobili è stata debole e significativamente inferiore a quella del corrispondente periodo del 2020 (-19,7%), che aveva registrato una vigorosa ripresa, in quanto ha risentito delle difficoltà riscontrate nell'approvvigionamento di specifici componenti, che hanno rallentato la produzione e comportato anche la temporanea chiusura di alcuni stabilimenti dei principali produttori mondiali.

Nei primi nove mesi del 2021 la produzione mondiale di automobili ha comunque registrato una crescita del 9,5% rispetto al corrispondente periodo del 2020: +4,4% in Europa, +6,8% in NAFTA, +7,7% in Cina, +28,7% in Mercosur e + 48,4% in India.

Infine, malgrado il recupero, i volumi di produzione sono ancora significativamente inferiori a quelli precedenti la diffusione della pandemia in tutte le aree geografiche, con la sola eccezione della Cina. Infatti, la produzione mondiale dei primi nove mesi del 2021 è inferiore del 15,5% a quella del corrispondente periodo del 2019, con l'Europa a -27,6%, NAFTA a - 21,5%, Mercosur a -23,3% e la Cina sostanzialmente in linea con il 2019 (-1,8%).

SINTESI DEI RISULTATI DI SOGEFI NEI 9M 2021

Il Gruppo ha registrato una significativa ripresa dei ricavi, in crescita del 19,4% rispetto ai primi nove mesi del 2020, con una performance nettamente migliore del mercato; rispetto allo stesso periodo del 2019, il fatturato si colloca al -9,1%,a fronte del -15,5%della produzione di automobili a livello mondiale.

La ripresa del fatturato e gli interventi attuati per contrastare l'impatto della crisi hanno consentito di chiudere i primi nove mesi dell'anno con:

  • un EBITDA in crescita al 14,6% del fatturato (11,8% nei 9M 2020 e 12,1% nei 9M del 2019),
  • un utile netto da "attività operative in continuità" di € 24,3 milioni, a fronte della perdita di € 15,6 milioni nello stesso periodo del 2020,
  • un free cash flow positivo per € 25,1 milioni (negativo per € 55,6 milioni nei primi nove mesi del 2020),
  • un indebitamento netto ante IFRS 16 di € 267,4 milioni, in riduzione rispetto a dicembre 2020 (€ 291,3 milioni).

Nel corso dei primi nove mesi dell'anno l'attività commerciale ha registrato un andamento positivo.

La divisione Aria e Raffreddamento si è aggiudicata importanti contratti in Europa, NAFTA e Cina per la fornitura di prodotti di thermal management per la mobilità elettrica, che incorporano un valore aggiunto maggiore rispetto al valore medio standard dei tradizionali prodotti in plastica. Si tratta in particolare di nuovi contratti conclusi con una casa automobilistica tedesca premium per la piattaforma elettrica di nuova generazione e con due produttori di veicoli commerciali elettrici, uno pure electric e l'altro che utilizza tecnologia fuel cell.

La divisione Filtrazione si è aggiudicata un rilevante numero di contratti per la fornitura di filtri di purificazione dell'aria e due importanti contratti in NAFTA per filtri di trasmissione.

La divisione Sospensioni si è aggiudicata diversi contratti con nuovi clienti focalizzati esclusivamente su piattaforme elettriche.

RICAVI

Nei primi nove mesi del 2021 i ricavi di Sogefi sono ammontati a € 990,0 milioni, in crescita del 19,4% a cambi storici e del 20,9% a cambi costanti rispetto al corrispondente periodo del

2

2020. Dopo gli incrementi del 5,2% nel primo trimestre e del 94,5% nel secondo, il terzo trimestre ha chiuso con una diminuzione del fatturato del 3,8% a cambi correnti, rispetto al -19,7% del mercato. Il fatturato dei primi nove mesi 2021 è inferiore del 9,1% rispetto a quello dei primi nove mesi del 2019.

Andamento dei ricavi per aree geografiche

I ricavi a cambi costanti sono cresciuti del 17,6% in Europa, del 13,6% in Nord America, del 19,4% in Cina e del 104,6% (72,3% a cambi correnti) in Sud America. In tutte le aree geografiche Sogefi ha quindi registrato un andamento migliore di quello del mercato.

Variazione

Variazione a

Mercato di

9M 2021

9M 2020

cambi

2021 vs 2020

costanti 2021

riferimento

(in milioni di Euro)

vs 2020

Importo

Importo

%

%

%

Europa

622,3

528,4

17,8

17,6

4,4

Nord America

195,1

177,2

10,1

13,6

6,8

Sud America

54,1

31,4

72,3

104,6

28,7

Asia

126,7

97,0

30,5

32,1

12,5

- di cui Cina

71,2

58,7

21,2

19,4

7,7

infragruppo

(8,2)

(4,7)

TOTALE

990,0

829,3

19,4

20,9

9,5

9M 2019

Variazione

2021 vs 2019

Importo

%

701,1

(11,2)

220,8

(11,7)

64,7

(16,4)

109,1

16,1

53,1

33,9

(6,5)

1.089,2

(9,1)

Andamento dei ricavi per Business Unit

Nei primi nove mesi del 2021 le Business Unit Aria e Raffreddamento e Filtrazione hanno registrato una ripresa dell'attività, rispetto al 2020, maggiore di quella del mercato, con ricavi pressoché in linea con quelli del corrispondente periodo del 2019.

La crescita del fatturato della divisione Aria e Raffreddamento (+20,5% a cambi costanti e +19,8% a cambi correnti rispetto al corrispondente periodo del 2020) è dovuta, oltre che alla ripresa del mercato, allo sviluppo del portafoglio di contratti in particolare in Cina, dove i ricavi a cambi costanti sono aumentati del 24,3% rispetto all'anno precedente.

L'incremento del fatturato della divisione Filtrazione (+18,8% a cambi costanti e +17% a cambi correnti rispetto al corrispondente periodo del 2020) riflette, oltre all'evoluzione del mercato, la forte ripresa dell'India.

Infine, la Business Unit Sospensioni ha registrato ricavi in crescita del 23,8% a cambi costanti (+21,7% a cambi correnti) rispetto ai primi nove mesi del 2020, ma l'attività rimane significativamente inferiore rispetto al corrispondente periodo del 2019 (-20% a cambi correnti).

Variazione a

9M 2021

9M 2020

Variazione

cambi

9M 2019

Variazione

2021 vs 2020

costanti 2021

2021 vs 2019

vs 2020

(in milioni di Euro)

Importo

Importo

%

%

Importo

%

Sos pens i oni

338,2

277,9

21,7

23,8

422,9

(20,0)

Filtrazione

345,0

294,9

17,0

18,8

349,3

(1,2)

Aria e Raffreddamento

309,2

258,2

19,8

20,5

319,5

(3,2)

Eliminazioni infragruppo

(2,4)

(1,7)

(2,5)

TOTALE

990,0

829,3

19,4

20,9

1.089,2

(9,1)

RISULTATO OPERATIVO E RISULTATO NETTO

L'EBITDA è ammontato a € 144,1 milioni, rispetto a € 98,1 milioni nei primi nove mesi del 2020 e a € 131,5 milioni nei primi nove mesi del 2019; la redditività lorda (EBITDA / Ricavi %)

  • aumentata al 14,6%, rispetto all'11,8% dei primi nove mesi del 2020 e al 12,1% dello stesso periodo del 2019.

3

L'incremento della redditività deriva dall'aumento del margine di contribuzione al 31,4% (29,8% nei primi nove mesi del 2019 e 30,4% nello stesso periodo del 2020) e dalla riduzione dell'incidenza dei costi fissi sui ricavi al 16,4% (17,2% e 17,3% nei primi nove mesi del 2019 e del 2020). I costi fissi sono scesi del 13,3% rispetto ai primi nove mesi del 2019, grazie ai piani di azione attuati.

Hanno infine contribuito all'incremento dell'EBITDA i minori costi di ristrutturazione (€ 2,3 milioni rispetto a € 12,2 milioni nei primi nove mesi del 2020 e € 4,8 milioni nell'analogo periodo del 2019).

Il terzo trimestre ha risentito della debolezza dei volumi e dell'incremento generalizzato dei costi delle materie prime, in particolare dei prezzi degli acciai per la produzione di sospensioni, che ha determinato una riduzione del margine di contribuzione, destinata a permanere nel quarto trimestre dell'esercizio.

L'EBIT è ammontato a € 49,4 milioni, a fronte di € 3,3 milioni nello stesso periodo del 2020 e di € 41,9 milioni nei primi nove mesi del 2019.

Gli oneri finanziari, pari a € 13,4 milioni, sono inferiori a quelli del corrispondente periodo del 2020 (€ 16,0 milioni), grazie alla riduzione dell'indebitamento e a un provento finanziario non ricorrente pari a € 1,2 milioni; gli oneri fiscali sono ammontati a € 13,2 milioni rispetto a € 2,9 milioni nell'esercizio precedente.

L'utile netto da attività operative in continuità è pari a € 24,3 milioni, a fronte di una perdita di € 15,6 milioni nei primi nove mesi del 2020.

Il risultato netto delle "attività operative cessate e possedute per la vendita" è stato negativo per € 24,7 milioni (€ 8,2 milioni nei primi nove mesi del 2020) ed è stato determinato dalla cessione dell'attività filtrazione in Argentina, che ha generato un impatto contabile sul conto economico negativo per € 23,3 milioni, di cui € 20,6 milioni derivanti dalla riclassifica dal patrimonio netto al risultato di esercizio delle differenze cambio accumulate della controllata, senza incidenza sulla cassa e sul patrimonio netto.

Il risultato netto del periodo è negativo per € 2,0 milioni, a fronte di una perdita di € 23,2 milioni nei primi nove mesi del 2020 e di un utile di € 8,3 milioni nei primi nove mesi del 2019.

INDEBITAMENTO E PATRIMONIO NETTO

Il Free Cash Flow è stato positivo per € 25,1 milioni, rispetto a un consumo cassa di € 55,6 milioni nei primi nove mesi del 2020, periodo nel corso del quale il free cash flow aveva presentato un andamento anomalo riconducibile alla forte contrazione dell'attività a causa della pandemia da Covid-19.

L'indebitamento finanziario netto ante IFRS 16 al 30 settembre 2021 è pari a € 267,4 milioni, in riduzione rispetto al 31 dicembre 2020 (€ 291,3 milioni) e al 30 settembre 2020 (€ 299,0 milioni) e pressoché in linea con il 30 settembre 2019 (€ 264,6 milioni).

Includendo i debiti finanziari per diritti d'uso, secondo il principio IFRS 16, l'indebitamento finanziario netto al 30 settembre 2021 è pari a € 335,5 milioni, in riduzione rispetto a € 358,1 milioni al 31 dicembre 2020 e a € 374,5 milioni al 30 settembre 2020.

Al 30 settembre 2021 il Gruppo ha linee di credito committed in eccesso rispetto al fabbisogno per € 265,0 milioni (dopo aver rimborsato a maggio 2021 il prestito obbligazionario convertibile di € 100,0 milioni).

Al 30 settembre 2021 il patrimonio netto, esclusa la quota degli azionisti terzi, ammonta a € 168,3 milioni (€ 133,0 milioni al 31 dicembre 2020).

4

SINTESI DEI RISULTATI DEL TERZO TRIMESTRE 2021

Nel terzo trimestre del 2021, Sogefi ha registrato un calo dei ricavi del 3,8% (-4% a cambi costanti) rispetto al terzo trimestre del 2020, a € 316,6 milioni, dopo la crescita del 5,2% nel primo trimestre e del 94,5% nel secondo. Il fatturato del gruppo ha risentito dell'andamento del mercato che ha registrato un calo della produzione del 19,7% nel terzo trimestre, realizzando comunque una performance significativamente migliore del mercato.

L'EBITDA è ammontato a € 35,8 milioni rispetto a € 45,9 milioni nel terzo trimestre del 2020 e a € 44,7 milioni nel corrispondente periodo del 2019. La riduzione dell'EBITDA riflette la debolezza dei ricavi dovuta al contesto di mercato e la flessione del margine di contribuzione (dal 30,8% del terzo trimestre 2020 al 28,4% del terzo trimestre 2021) a causa dell'incremento del costo delle materie prime, che ha influito in particolare sui risultati della Business Unit Sospensioni. Sono in corso negoziazioni con i clienti per l'adeguamento dei prezzi di vendita al costo attuale delle materie prime.

L'EBIT è stato positivo per € 2,1 milioni rispetto a € 14,8 milioni nel terzo trimestre del 2020.

Il risultato netto da attività operative in continuità è stato negativo per € 2,1 milioni, a fronte di un utile di € 5,2 milioni nel terzo trimestre del 2020.

Il risultato netto delle "attività operative cessate e possedute per la vendita" è stato negativo per € 21,2 milioni (utile di € 0,3 milioni nel terzo trimestre del 2020), di cui € 20,6 milioni derivanti dalla riclassifica dal patrimonio netto al risultato di esercizio delle differenze cambio accumulate della controllata argentina, senza incidenza sulla cassa e sul patrimonio netto.

Il risultato netto consolidato del terzo trimestre del 2021 è stato negativo per € 23,4 milioni, rispetto a un utile di € 5,6 milioni nell'esercizio precedente.

IMPATTI DEL COVID-19 SULL'ATTIVITÀ

Nei primi nove mesi del 2021, pur persistendo la crisi pandemica, gli effetti sul mercato in cui opera la Società sono stati meno gravi di quelli registrati nel corso dei primi nove mesi del 2020. Si è registrata una generale debolezza della domanda, ancora significativamente inferiore rispetto allo stesso periodo del 2019, in particolare in Europa (-27,6%) e NAFTA (- 21,5%).

Nel corso dei primi nove mesi del 2021, il Gruppo Sogefi ha mantenuto tutte le disposizioni per la sicurezza sanitaria sul posto di lavoro volte a ridurre il rischio di contagio, che contemplano distanziamento fisico, utilizzo di sistemi di protezione individuale e misure per limitare la presenza del personale sul posto di lavoro, con il ricorso al lavoro agile.

FATTI DI RILIEVO SUCCESSIVI AL 30 SETTEMBRE 2021

Non si segnalano fatti di rilievo intervenuti successivamente alla chiusura del periodo.

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE

La visibilità sull'andamento del mercato nei prossimi mesi rimane ridotta a causa innanzitutto delle incertezze, tuttora esistenti, sull'evoluzione della pandemia e della situazione macroeconomica.

Sussistono altresì fattori specifici di incertezza e criticità che riguardano la domanda, l'incremento generalizzato dei prezzi delle principali materie prime e la loro disponibilità, la logistica di trasporto e approvvigionamento dai mercati asiatici.

In considerazione di questo scenario, IHS ha rivisto al ribasso le stime della produzione mondiale, prevedendo un quarto trimestre 2021 in calo del 20% circa rispetto al

5

Questo è un estratto del contenuto originale. Per continuare a leggere, accedi al documento originale.

Disclaimer

Sogefi S.p.A. published this content on 22 October 2021 and is solely responsible for the information contained therein. Distributed by Public, unedited and unaltered, on 22 October 2021 13:13:01 UTC.


ę Publicnow 2021
Tutte le notizie su SOGEFI S.P.A.
11/11Deposito Informativa Finanziaria
PU
22/10SOGEFI: risultati primi nove mesi 2021
PU
22/10BORSA: Milano +0,39%, WS attesa poco sopra parita'
DJ
22/10SOGEFI: ricavi 9 mesi crescono a 990 mln (829,3 mln in 9 mesi 2020)
DJ
22/10SOGEFI: perdita netta 9 mesi a 2 mln (-23,2 mln in 9 mesi 2020)
DJ
22/10SOGEFI: utile netto 9 mesi da attività operative in continuità cresce a 24,3 mln
DJ
22/10L'agenda di oggi
DJ
20/10L'agenda della settimana
DJ
18/10L'agenda della settimana -3-
DJ
18/10L'agenda della settimana
DJ
Pi¨ notizie
Dati finanziari
Fatturato 2021 1 323 M 1 497 M -
Risultato netto 2021 -2,00 M -2,26 M -
Indebitamento netto 2021 334 M 378 M -
P/E ratio 2021 -76,7x
Rendimento 2021 0,54%
Capitalizzazione 146 M 166 M -
VS / Fatturato 2021 0,36x
VS / Fatturato 2022 0,33x
N. di dipendenti 6 026
Flottante 42,6%
Grafico SOGEFI S.P.A.
Durata : Periodo :
Sogefi S.p.A.: grafico analisi tecnica Sogefi S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica SOGEFI S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRibassistaNeutraleNeutrale
Evoluzione del Conto di Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media Comprare
Numero di analisti 4
Ultimo prezzo di chiusura 1,24 €
Prezzo obiettivo medio 1,83 €
Differenza / Target Medio 47,2%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Frederic Ozgur Sipahi Chief Executive Officer & Director
Yann Albrand Group Chief Financial Officer
Monica Mondardini Chairman
Roberta di Vieto Independent Director
Patrizia Canziani Independent Director
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
SOGEFI S.P.A.4.91%166
DENSO CORPORATION41.13%58 680
APTIV PLC25.42%44 205
MAGNA INTERNATIONAL INC.13.68%24 092
CONTINENTAL AG-9.70%22 035
WEICHAI POWER CO., LTD.-11.44%20 053