L'amministratore delegato del fornitore di energia Southern Company, Chris Womack, ha dichiarato lunedì che si aspetta un maggior numero di impegni da parte dell'industria per la costruzione di reattori nucleari ad acqua leggera di dimensioni gigawatt negli Stati Uniti entro il 2030.

Southern Company ha iniziato le operazioni commerciali del suo reattore Vogtle 4 quest'anno, nell'ambito della prima centrale nucleare costruita nel Paese in oltre 30 anni.

"Ora li vediamo comparire in diversi processi di pianificazione integrata delle risorse", ha detto Womack alla conferenza dell'American Nuclear Society a Las Vegas. "La domanda diventa: c'è la volontà di andare avanti?".

Womack ha detto di aspettarsi piani annunciati nel 2027 o 2028 per la costruzione di reattori simili, che sono più grandi dei piccoli reattori modulari avanzati che non sono ancora stati costruiti nel Paese, anche se non ha specificato quali aziende faranno gli annunci.