(Alliance News) - I prezzi delle azioni a Londra erano in rialzo a mezzogiorno mercoledì, in vista della decisione sui tassi di interesse e dei dati sull'inflazione dagli Stati Uniti.

Tra i singoli titoli, Rentokil ha guidato il rialzo del FTSE 100, in quanto l'investitore Nelson Peltz ha acquisito una partecipazione nella società. Anche i titoli finanziari si sono comportati bene in vista della decisione sui tassi d'interesse.

L'indice FTSE 100 era in rialzo di 54,55 punti, 0,7%, a 8.202,36 punti. L'indice FTSE 250 era in rialzo di 22,69 punti, 0,1%, a 20.289,54, e l'AIM All-Share era in rialzo di 2,14 punti, 0,3%, a 783,65.

Il Cboe UK 100 era in calo dello 0,7% a 817,12, il Cboe UK 250 era in calo dello 0,1% a 17.741,22 e il Cboe Small Companies era in calo dello 0,4% a 16.704,18.

Nell'azionario europeo mercoledì, il CAC 40 a Parigi è salito dello 0,4%, mentre il DAX 40 a Francoforte è salito dello 0,6%.

Si tratta di una giornata importante nel calendario economico degli Stati Uniti.

Inizierà con l'inflazione statunitense, prevista per le 13.30 BST, e terminerà con l'ultima decisione sui tassi d'interesse da parte della Fed statunitense alle 19.00 BST.

"Ognuno di questi eventi è tipicamente una fonte di volatilità a sé stante e insieme promettono una sessione nordamericana movimentata", hanno detto gli analisti di Bannockburn.

Partendo dall'inflazione, secondo FXStreet, si prevede che il tasso annuale di inflazione dei prezzi al consumo sia rimasto invariato al 3,4% a maggio, dove si trovava ad aprile. Il tasso annuale dell'inflazione core dovrebbe essere sceso al 3,5% dal 3,6%.

I dati potrebbero influenzare il tono della decisione sui tassi di interesse della sera.

Si prevede che la Fed manterrà ancora una volta i tassi di interesse al livello attuale, e l'attenzione mercoledì si concentrerà su ciò che rivelerà nelle sue ultime proiezioni, con la prospettiva di una tripletta di tagli quest'anno tutt'altro che conclusa.

Dopo la decisione, mezz'ora più tardi si terrà una conferenza stampa con Powell.

"La Fed è quasi certa di mantenere i tassi fermi durante la riunione di oggi, per cui l'attenzione si concentrerà su qualsiasi commento che fornisca indicazioni sulla traiettoria futura dei tassi. Le aspettative di un taglio dei tassi sono state allontanate, in particolare alla luce dei dati sui posti di lavoro negli Stati Uniti della scorsa settimana, che sono stati più brillanti del previsto", ha dichiarato Russ Mould di AJ Bell.

L'atteso rapporto di venerdì sui posti di lavoro negli Stati Uniti ha mostrato che il ritmo delle assunzioni è aumentato più del previsto a maggio.

Secondo il Bureau of Labor Statistics, l'occupazione non agricola è aumentata di 272.000 unità a maggio. Questo dato è stato superiore al consenso di FXStreet di 185.000 e al guadagno medio mensile di 232.000 nei 12 mesi precedenti.

Le azioni a New York sono state chiamate in rialzo, in quanto gli investitori si sono scrollati di dosso i nervi della Fed. Sia il Dow Jones Industrial Average che l'indice S&P 500 sono stati chiamati a salire dello 0,1%, mentre il Nasdaq Composite è salito dello 0,2%.

I titoli finanziari di Londra hanno fatto bene prima della decisione. Standard Chartered, Lloyds e NatWest sono saliti rispettivamente del 2,9%, 2,0% e 1,8%.

La sterlina era quotata a USD1,2757 a mezzogiorno di mercoledì a Londra, in rialzo rispetto a USD1,2722 alla chiusura delle azioni di martedì. L'euro si è attestato a USD1,0758, in rialzo rispetto a USD1,0727. Contro lo yen, il dollaro era scambiato a JPY157,35, in rialzo rispetto a JPY157,26.

Nel FTSE 100, Rentokil ha guidato la corsa, con un balzo del 12%.

La società di investimento attivista dell'investitore miliardario Nelson Peltz è diventata uno dei principali azionisti di Rentokil Initial PLC, secondo quanto riportato da Bloomberg martedì.

Trian Fund Management LP è ora uno dei primi 10 azionisti dell'azienda di disinfestazione e igiene con sede a Crawley, in Inghilterra, ha detto Bloomberg, aggiungendo che non è chiara la dimensione esatta della partecipazione.

D'altro canto, Legal & General ha perso il 3,8%, diventando il titolo del FTSE 100 con la peggiore performance a mezzogiorno.

L&G ha annunciato piani per una "attività più semplice e meglio connessa", focalizzata su tre divisioni principali, oltre ad un riacquisto di azioni, mentre il nuovo Amministratore Delegato Antonio Simoes cerca di lasciare il segno sull'assicuratore con sede a Londra.

"Negli ultimi cinque mesi abbiamo rivisto rigorosamente la nostra attività, ascoltando investitori, clienti, partner e dipendenti. Questo lavoro ha rafforzato la mia fiducia nelle nostre solide fondamenta e nel nostro eccellente potenziale", ha commentato Simoes.

Nel FTSE 250, Molten Ventures è balzata del 14%.

La società di venture capital con sede a Londra ha riferito che il valore patrimoniale netto per azione è sceso del 15% a 662 pence per azione al 31 marzo, rispetto ai 780p dell'anno precedente.

Nonostante ciò, la perdita ante imposte si è ridotta a 49,8 milioni di sterline nell'esercizio chiuso al 31 marzo, rispetto ai 246,7 milioni di sterline dell'anno precedente. Molten ha registrato una perdita non realizzata sulla rivalutazione degli investimenti di 29,0 milioni di sterline, in netto calo rispetto ai 240,1 milioni di sterline dell'anno precedente.

Tra le small-cap di Londra, DFS Furniture ha perso il 4,0%, dopo aver avvertito di un contesto commerciale debole e di ritardi nelle spedizioni nel Mar Rosso.

Il rivenditore di divani prevede ora un utile ante imposte rettificato tra i 10 e i 12 milioni di sterline, in calo rispetto alla precedente guidance di marzo di 20-25 milioni di sterline. Prevede un fatturato compreso tra 995 milioni di sterline e 1,00 miliardi di sterline, inferiore a quello di 1,00 miliardi di sterline - 1,02 miliardi di sterline previsto in precedenza.

Sull'AIM di Londra, Tungsten West è balzata del 30%.

Il minatore ha dichiarato che l'Agenzia per l'Ambiente ha concesso all'azienda un permesso per operare il suo impianto di lavorazione dei minerali, entro i limiti precedentemente concordati tra l'azienda e l'Agenzia per l'Ambiente.

Si tratta dell'ultimo dei permessi chiave necessari per portare avanti il progetto della miniera di tungsteno e stagno di Hemerdon, nel Devon, Regno Unito.

Il petrolio Brent era quotato a USD82,79 al barile a mezzogiorno a Londra, mercoledì, in aumento rispetto a USD81,74 di martedì. L'oro era quotato a USD2.313,30 l'oncia, in aumento rispetto a USD2.312,47.

Di Sophie Rose, giornalista senior di Alliance News

Commenti e domande a newsroom@alliancenews.com

Copyright 2024 Alliance News Ltd. Tutti i diritti riservati.