L'Europa sta cercando di attirare i produttori di batterie per veicoli elettrici (EV) a costruire fabbriche nella regione - sede di case automobilistiche come Volkswagen e Stellantis - nel tentativo di ridurre la dipendenza dall'Asia e di vincere una gara di sussidi verdi con gli Stati Uniti.

Di seguito una panoramica, con un elenco per Paese, delle fabbriche in funzione e di quelle previste:

FABBRICHE PIANIFICATE IN EUROPA

* Automotive Cells Company (ACC) - una joint venture tra Stellantis, Mercedes Benz e TotalEnergies - ha ottenuto un finanziamento di 4,4 miliardi di euro (4,76 miliardi di dollari) a febbraio. Prevede di spendere oltre 7 miliardi di euro per tre gigafabbriche in Europa con capacità di 40 GWh ciascuna entro il 2030.

Tuttavia, a giugno ACC ha dichiarato di aver interrotto i lavori per le fabbriche in Germania e in Italia, per passare a batterie a basso costo in un contesto di rallentamento della domanda di veicoli elettrici.

* Stellantis mira a costruire un impianto per la produzione di batterie al litio ferro fosfato (LFP) in Europa, come parte di una joint venture pianificata con il gigante cinese delle batterie EV CATL.

L'amministratore delegato Carlos Tavares ha dichiarato a gennaio che il gruppo era in trattative con il governo spagnolo per ottenere sovvenzioni per costruire una gigafabbrica nel Paese.

PER PAESE

BELGIO

PREVISTO

* SENEFFE-MANAGE: Avesta Battery and Energy Engineering prevede che il suo impianto da 40 milioni di euro sarà pienamente operativo prima del 2030, con una capacità di 3 GWh.

BRITANNIA

PREVISTO

* COVENTRY: la JV West Midlands Gigafactory ha dichiarato in ottobre di essere in trattative avanzate con diversi produttori di batterie asiatici per investire nel sito, dopo l'approvazione di Coventry per un potenziale impianto. Il progetto prevede una produzione di 60 GWh, con inizio della produzione nel 2025.

* SOMERSET: Il Gruppo indiano Tata costruirà una gigafabbrica da 4 miliardi di sterline (5 miliardi di dollari) per rifornire i suoi stabilimenti Jaguar Land Rover. L'impianto avrà una produzione iniziale di 40 GWh, con inizio della produzione nel 2026.

* SUNDERLAND: la cinese Envision sta costruendo uno stabilimento vicino a quello di Nissan, con una produzione che inizierà nel 2025 e una capacità di 12 GWh.

* N/D: Nanotech Energy sta valutando sette siti nel Regno Unito come sede definitiva per una fabbrica da 1 miliardo di sterline.

CECIA

OPERATIVO

* HORNI SUCHA: MES punta a una produzione di 15 GWh in un impianto del valore di 1,4 miliardi di corone ceche (63 milioni di dollari), inaugurato nel settembre 2020 con una capacità iniziale di 200 MWh.

FINLANDIA

PREVISTO

* KOTKA: il Finnish Minerals Group ha firmato un memorandum d'intesa con un potenziale partner per un impianto di produzione di celle. Una valutazione dell'impatto ambientale per l'impianto, basata su opzioni per 27 GWh e 40 GWh di produzione, sarà completata entro l'estate del 2024.

* N/A: La cinese Svolt ha selezionato la Finlandia tra altri Paesi come potenziale sede di una fabbrica di celle per batterie con una capacità di circa 50 GWh.

FRANCIA

OPERATIVO

* DOUVRIN: L'impianto ACC Douvrin è stato inaugurato il 30 maggio 2023, con inizio delle operazioni nella seconda metà dell'anno.

A marzo, ACC e la divisione energia di Bouygues, Equans, hanno firmato un accordo di investimento per raddoppiare la capacità di produzione dell'impianto, attualmente di 13 GWh, entro il 2026.

* QUIMPER: lo stabilimento di Blue Solutions a Ergue-Gaberic è stato inaugurato nel 2013. L'azienda afferma sul suo sito web che i suoi due stabilimenti in Francia e in Canada hanno una capacità combinata di 1,5 GWh. Non è chiaro quanto di questo sia in Francia.

PREVISTO

* HAUTS-DE-FRANCE: Tiamat Energy, sostenuta da Stellantis, prevede di raccogliere 150 milioni di euro per costruire una gigafabbrica da 5 GWh di celle per batterie agli ioni di sodio entro il 2029.

* DOUAI: Envision sta investendo fino a 2 miliardi di euro in una gigafabbrica di AESC vicino all'hub EV "Renault ElectriCity". L'impianto avrà una capacità di 9 GWh nel 2024 e punta a 24 GWh entro il 2030.

* DUNKIRK: ProLogium di Taiwan sta lavorando per ottenere sovvenzioni governative per una fabbrica da 5,2 miliardi di euro. L'inizio della produzione è previsto per il 2026, con una capacità mirata di 48 GWh.

* DUNKIRK: la start-up francese Verkor ha dichiarato a maggio di essersi assicurata un finanziamento di oltre 1,3 miliardi di euro per una fabbrica a Dunkerque, che sta costruendo con una capacità mirata di 12 GWh. Renault sarà il suo principale cliente.

GERMANIA

OPERATIVO

* GRUENHEIDE: Tesla sta cercando di ottenere l'approvazione del governo tedesco per raddoppiare la capacità del suo impianto di batterie da 5 miliardi di euro vicino a Berlino, rispetto agli attuali 50 GWh.

* ERFURT: la cinese CATL sta aumentando la capacità del suo impianto da 8 GWh a 14 GWh.

* LUDWIGSFELDE: l'impianto di Microvast ha una capacità di 1,5 GWh e mira a raggiungere i 6 GWh.

PREVISTO

* HEIDE: Northvolt ha iniziato il 25 marzo la costruzione del suo impianto, dopo che 902 milioni di euro di sussidi governativi tedeschi sono stati approvati dalla Commissione Europea a gennaio. L'azienda prevede di investire 3 miliardi-5 miliardi di euro nell'impianto.

A giugno, Bloomberg ha riferito che la Germania stava spingendo Northvolt a costruire una seconda gigafactory nel Paese.

* KAISERSLAUTERN: Una delle tre gigafabbriche di ACC dovrebbe entrare in funzione nel 2025, ma a giugno il gruppo ha sospeso i lavori.

* SALZGITTER: Volkswagen prevede di costruire sei impianti in Europa per un totale di 240 GWh entro il 2030. La produzione del primo impianto inizierà nel 2025 con una capacità mirata di 40 GWh.

* TUBINGEN: Cellforce prevede di lanciare un impianto da 100 MWh nel 2024.

UNGHERIA

OPERATIVO

* GOED: La fabbrica di Samsung da 1,2 miliardi di euro con una capacità di 30 GWh ha iniziato la produzione nel 2018.

PREVISTO

* CATL sta costruendo un impianto da 7,3 miliardi di euro con una capacità di 100 GWh. Ha iniziato la costruzione nel 2022 e mira ad avviare la produzione tra due o tre anni.

* DEBRECEN: la cinese EVE Power spenderà 1 miliardo di euro per costruire un impianto da 28 GWh, ha dichiarato il Ministro degli Esteri ungherese a maggio.

ITALIA

PREVISTO

* SCARMAGNO, ROMANO CANAVESE: Italvolt prevede che un impianto da 3,5 miliardi di euro sarà operativo entro il 2024, con una capacità mirata di 45 GWh.

* TEREVOLA: FAAM prevede che il suo impianto da 570 milioni di euro sarà operativo entro il 2024, con una capacità mirata di 8 GWh.

* TERMOLI: ACC spenderà oltre 2 miliardi di euro per costruire una gigafabbrica. L'impianto avrebbe dovuto aprire nel 2026 e raggiungere la piena capacità nel 2030, ma il gruppo ha sospeso i lavori a giugno.

NORVEGIA

PREVISTO

* MO I RANA: FREYR prevede che il suo impianto da 1,7 miliardi di dollari sarà pienamente operativo entro il 2028, con una capacità mirata di 83 GWh.

* ARENDAL: Morrow prevede che la prima espansione del suo impianto da 470 milioni di euro sarà operativa entro la prima metà del 2024, con una capacità mirata di 32 GWh.

* HAUGALAND: l'impianto di Beyonder sarà pienamente operativo entro il 2024, con una capacità mirata di 10 GWh.

* TRONDHEIM: Elinor ha investito 10 miliardi di corone norvegesi (935 milioni di dollari) in un impianto che entrerà in funzione nel 2026 e avrà una capacità di circa 40 GWh entro il 2030.

POLONIA

OPERATIVO

* WROCLAW: l'impianto di LG Energy Solution ha iniziato la produzione nel 2017 con una capacità di 100.000 batterie e un obiettivo di 115 GWh entro il 2025.

PORTOGALLO

PREVISTO

* SINES: La cinese CALB prevede che la sua fabbrica entrerà in funzione entro la fine del 2025 con una produzione di 15 GWh, che salirà a 45 GWh nel 2028.

SERBIA

OPERATIVO

* SUBOTICA: ElevenES ha aperto il suo impianto di celle per batterie LFP in aprile, con l'obiettivo di produrre 48 GWh entro il 2027. L'investimento previsto è di 1 miliardo di euro.

PREVISTO

* CUPRIJA: InoBat prevede di costruire una gigafabbrica con un finanziamento governativo di 419 milioni di euro. Sarà operativa entro il 2025, con una capacità iniziale di 4 GWh e un obiettivo di 32 GWh.

SLOVACCHIA

PREVISTO

* SURANY: la startup slovacca Inobat e la cinese Gotion High Tech costruiranno una fabbrica di batterie EV in Europa entro il 2026, con una produzione iniziale di 20 GWh.

SPAGNA

PREVISTO

* PAESE BASCO: BASQUEVOLT prevede di investire oltre 700 milioni di euro in un impianto con una capacità di 10 GWh entro il 2027.

* NAVALMORAL DE LA MATA: la Spagna ha firmato un accordo con Envision per costruire un impianto da 2,5 miliardi di euro con una capacità di 30 GWh.

* SAGUNTO: Volkswagen e i suoi partner hanno dichiarato che nel 2022 investiranno 10 miliardi di euro in un impianto da 40 GWh, con inizio della produzione nel 2026.

* VALLADOLID: InoBat ha firmato una dichiarazione d'intenti con il Governo spagnolo per la creazione di una fabbrica da 32 GWh del valore di 3 miliardi di euro.

SVEZIA

OPERATIVO

* SKELLEFTEA: la fabbrica di Northvolt ha iniziato la produzione nel 2021 e punta a 40 GWh entro il 2025.

PREVISTO

* BORLANGE: l'impianto di Northvolt dovrebbe iniziare la produzione nel 2025 ed essere pienamente operativo entro il 2030, con un obiettivo di 150 GWh.

* GOTHENBURG: Northvolt ha speso 30 miliardi di corone svedesi (3 miliardi di dollari) per un impianto che dovrebbe iniziare la produzione nel 2025, con una capacità mirata di 50 GWh.

SVIZZERA

PREVISTO

* FRAUENFELD: SCB prevede che il suo impianto del valore di 775 milioni di franchi svizzeri (880 milioni di dollari) sarà pienamente operativo prima del 2030, con un obiettivo di 7,6 GWh.

(1 dollaro = 0,9247 euro)

(1 dollaro = 0,7920 sterline)

(1 dollaro = 22,2040 corone ceche)

(1 dollaro = 10,6904 corone norvegesi)

(1 dollaro = 10,4404 corone svedesi)

(1 dollaro = 0,8809 franchi svizzeri)