Un operaio è morto in un incidente giovedì in una fabbrica di Stellantis nel sud Italia, hanno dichiarato i sindacati dei metalmeccanici, che hanno indetto uno sciopero immediato presso l'impianto.

La vittima era un operaio di 52 anni addetto alla manutenzione per un'azienda appaltatrice presso la fabbrica di motori di Pratola Serra, hanno dichiarato i sindacati FIM, FIOM, UILM, Fismic e UGLM in un comunicato congiunto.

Stellantis, i cui marchi includono Fiat, Jeep e Peugeot, non è stata immediatamente disponibile per un commento.

L'operaio è stato schiacciato da un macchinario, ha detto una fonte sindacale.

In una dichiarazione separata, i sindacati hanno detto di aver dichiarato uno sciopero presso l'impianto, situato in provincia di Avellino, per l'intera giornata di giovedì.

Il decesso alimenterà le preoccupazioni sugli standard di sicurezza sul lavoro nel Paese.

Il problema è tornato alla ribalta della cronaca la settimana scorsa, quando cinque operai sono rimasti uccisi e tre gravemente feriti dopo il crollo di una lastra in un cantiere per la costruzione di un supermercato a Firenze.