Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
  1. Home
  2. Azioni
  3. Francia
  4. Euronext Paris
  5. STMicroelectronics N.V.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    STM   NL0000226223

STMICROELECTRONICS N.V.

(STM)
  Rapporto
Tempo reale Euronext Paris  -  17:37:56 02/02/2023
45.52 EUR   +2.82%
11:57BORSA: Milano in rialzo, Tim in rally
DJ
11:56Mib torna sotto 27.000; attesa per BCE e BoE
AN
09:46Mib sopra 27.000; guida TIM ma giù i petroliferi
AN
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivatiFondi 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

MILAN MARKET PRE-OPEN: Regna la cautela, i futures sono poco mossi

15-11-2022 | 08:34

(Alliance News) - Piazza Affari è attesa attorno alla parità in vista dell'inizio degli scambi di martedì, dopo che i mercati hanno smaltito le notizie macroeconomiche deludenti arrivate dall'Asia.

In particolare, in Cina, le vendite al dettaglio di ottobre sono diminuite dello 0,5% rispetto all'anno precedente, contraendosi per la prima volta da maggio, secondo i dati diffusi dall'Ufficio nazionale di statistica. Il dato è inferiore rispetto all'aumento dello 0,7% previsto dagli analisti di Bloomberg e all'espansione del 2,5% di settembre.

La produzione industriale è cresciuta del 5,0%, meno della previsione di crescita del 5,3% e ben al di sotto dell'aumento del 6,3% di settembre.

"Di fronte a molteplici sfide come un ambiente internazionale più complesso e severo e nuovi focolai domestici di Covid-19, i funzionari stanno intensificando gli sforzi per attuare varie misure per stabilizzare l'economia", ha affermato la NBS in una nota.

Non va meglio al Giappone, dove, tra luglio e settembre, il Prodotto Interno Lordo si è contratto dello 0,3% su base trimestrale, mancando le aspettative del mercato di una crescita dello 0,3%, secondo i dati del governo.

I futures di IG danno il Mib in rialzo di 10,0 punti o di meno dello 0,1% dopo aver chiuso in rialzo dello 0,6% a 24.696,69 la seduta di lunedì.

Il FTSE 100 di Londra è dato giù di appena 0,3 punti, il CAC 40 di Parigi è indicato in aumento di 20,5 punti o dello 0,3% e il DAX 40 di Francoforte è stimato su di 51,0 punti o dello 0,4%.

Ieri sera, a Milano, il Mid-Cap ha ceduto lo 0,4% a 40.201,20, lo Small-Cap è salito dello 0,5% a 28.171,99 mentre l'Italia Growth ha raccolto lo 0,4% a 9.360,22.

Sul Mib, Saipem ha chiuso in vetta col 4,2%, seguita da STMicroelectronics, che è salita del 3,1%. Leonardo termina in attivo del 2,9%. Con due anni e mezzo di portafoglio ordini ben riempito, commenta Francesco Bonazzi di Alliance News, "il colosso pubblico della difesa, più che seguire l'altalena degli sforzi per la pace in Ucraina è agganciato a un trend ormai chiaro come l'aumento della spesa italiana per le armi".

In fondo si sono piazzate Prysmian, giù del 2,4%, Inwit, giù del 2,3%, e DiaSorin, in passivo del 2,1%.

Sul Mid-Cap, MARR ha finito su dell'1,2%. Il consiglio di amministrazione lunedì ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre, in cui ha riportato un risultato netto dei primi nove mesi si posiziona a EUR24,7 milioni da EUR28,3 milioni del 2021.

I ricavi totali consolidati dei primi nove mesi 2022 sono pari a EUR1,49 miliardi, in incremento sia rispetto a EUR1,1 miliardi circa milioni del pari periodo 2021 sia a EUR1,3 miliardi del periodo pre-pandemia del 2019.

LU-VE è salita del 5,6% dopo aver approvato i risultati consolidati al 30 settembre, in cui ha riportato un utile netto pari a EUR45,5 milioni - pari al 9,7% dei ricavi - rispetto a EUR18,2 milioni dei primi nove mesi del 2021.

In vetta si è piazzata GVS, su del 13%. Mercoledì, ha approvato i risultati al 30 settembre 2022, riportando un risultato netto normalizzato pari a EUR58,9 milioni da EUR59,5 milioni nei primi nove mesi del 2021.

I ricavi totali del periodo sono pari a EUR276,0 milioni da EUR261,5 milioni al 30 settembre 2021, in crescita del 30% grazie al contributo delle ultime acquisizioni una volta sterilizzano l'impatto delle vendite derivanti dal diffondersi della pandemia da Covid-19 nei primi 9 mesi del 2021.

Reply ha ceduto il 6,2%. La società ha comunicato lunedì di aver chiuso i primi nove mesi con ricavi in aumento del 26% su base annua, a EUR1,36 miliardi da EUR1,07 miliardi dello stesso periodo dell'anno precedente.

L'Ebitda è salito del 19%, a EUR218,6 milioni da EUR183,2 milioni, e l'Ebit è passato a EUR183,6 milioni da EUR147,5 milioni di un anno prima.

L'utile ante-imposte, invece, è aumentato a EUR169,1 milioni o del 13% da EUR150,0 milioni.

ERG ha perso il 5,3%. Venerdì, il cda ha approvato i risultati consolidati dei primi nove mesi 2022, in cui ha riportato un risultato netto pari a EUR459 milioni, in aumento rispetto a EUR101 milioni dei nove mesi 2021 "proforma".

"Il risultato comprende principalmente la plusvalenza netta rilevata a seguito della cessione del nucleo idroelettrico di Terni avvenuta lo scorso gennaio, pari a circa EUR324 milioni", scrive la company nella nota.

Sullo Small-Cap, Eems Italia è volata in vetta con un rialzo del 17% dopo aver fatto sapere che è stato concluso l'accordo con Belanus Partners SL per l'acquisizione, da parte della controllata totalitaria EEMS Renewables, del veicolo societario che detiene 8 progetti di sviluppo di impianti fotovoltaici su tetti di capannoni industriali in Italia, per una capacità stimata nell'ordine di complessivi massimi 6,7 megawatt di picco.

Servizi Italia ha guadagnato il 5,4% dopo aver comunicato lunedì di aver chiuso i primi nove mesi con ricavi in aumento del 5,9% su base annua, a EUR202,5 milioni da EUR191,2 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente.

Cairo Communication ha ceduto l'1,4%. La società ha comunicato lunedì di aver registrato ricavi in crescita nei primi nove mesi, a EUR842 milioni da EUR836 milioni.

L'Ebitda però è calato a EUR81,5 milioni da EUR108,8 milioni mentre l'Ebitda ante-oneri non ricorrenti è sceso a EUR93,4 milioni da EUR109,6 milioni, impattato da un incremento dei costi della carta e altri fattori produttivi di circa EUR28,1 milioni.

Sul fondo Gequity, giù del 4,8%.

Anche Gabetti Property Solutions ha fatto bene dopo i conti, salendo dell'8,1%. La società ha comunicato lunedì di aver chiuso i primi nove mesi con ricavi in calo del 7% su base annua, a EUR126,1 milioni da EUR135,8 milioni.

L'utile lordo è di EUR9,2 milioni rispetto a EUR5,8 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente.

Tra le PMI, Pozzi Milano ha chiuso in rialzo del 6,1%. La società ha fatto sapere che nei due soli mesi di settembre ed ottobre 2022 ha raggiunto un record storico di vendite, superando i EUR6 milioni di fatturato, pari al 60% rispetto al record ottenuto nell'autunno del 2021.

Omer ha chiuso in rialzo dello 0,4% dopo aver fatto sapere lunedì di aver approvato i risultati al 30 settembre 2022 riportando, nei primi nove mesi dell'anno, un valore della produzione pari a EUR44,2 milioni, in aumento del 7,0% da EUR41,2 milioni del 30 settembre 2021.

A New York, il Dow ha chiuso lunedì in calo dello 0,6% a 33.536,70, il Nasdaq ha perso l'1,1% a 11.196,22 mentre l'S&P 500 ha ceduto lo 0,9% a 3.957,25.

Tra le valute, l'euro passa di mano a USD1,0349 contro USD1,0340 di lunedì in chiusura azionaria europea. La sterlina scambia a USD1,1799 da USD1,1730 di lunedì sera.

Tra le commodity, il Brent vale USD93,14 al barile da USD94,52 al barile di lunedì sera. L'oro, invece, scambia a USD1.771,09 l'oncia da USD1.770,70 l'oncia di lunedì in chiusura.

Nel calendario economico di martedì, dalla Francia, arriverà l'inflazione alle 0845 CET mentre dalla Spagna lo stesso dato è atteso alle 0900 CET.

In sequenza, poi, l'indice ZEW delle condizioni economiche tedesche e dell'Eurozona alle 1100 CET. Alle 1100 CET, sono attesi anche diversi macro dell'Eurozona, tra cui il PIL, la bilancia commerciale e la panoramica dell'occupazione.

Nel pomeriggio, dagli USA, alle 1430 CET usciranno l'indice dei principali prezzi di produzione.

Tra le società quotate italiane, sono attesi i risultati di ENAV, MFE-MediaForEurope, Triboo e 4AIM Sicaf.

Di Giuseppe Fabio Ciccomascolo; gfciccomascolo@alliancenews.com

Copyright 2022 Alliance News IS Italian Service Limited. Tutti i diritti riservati.

Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
4AIM SICAF S.P.A. -3.29%200 Prezzo in differita.-21.96%
AUSTRALIAN DOLLAR / EURO (AUD/EUR) 0.03%0.6486 Prezzo in differita.1.97%
BRENT OIL -1.01%82.19 Prezzo in differita.-0.55%
BRITISH POUND / EURO (GBP/EUR) -0.41%1.12006 Prezzo in differita.0.32%
CAC 40 1.26%7166.27 Prezzo in tempo reale.9.32%
CAIRO COMMUNICATION S.P.A. 0.85%1.664 Prezzo in differita.10.89%
CANADIAN DOLLAR / EURO (CAD/EUR) 0.63%0.688421 Prezzo in differita.0.33%
DAX 2.16%15509.19 Prezzo in differita.9.03%
DIASORIN S.P.A. 2.18%119.75 Prezzo in differita.-10.12%
EEMS ITALIA SPA -1.87%0.042 Prezzo in differita.-19.55%
ENAV S.P.A. 1.59%4.346 Prezzo in differita.8.03%
ERG S.P.A. 1.00%28.18 Prezzo in differita.-3.66%
FTSE 100 0.76%7820.16 Prezzo in differita.4.15%
GABETTI PROPERTY SOLUTIONS S.P.A. -0.82%1.214 Prezzo in differita.16.79%
GEQUITY S.P.A. 1.67%0.0122 Prezzo in differita.0.00%
GVS S.P.A. 1.60%5.08 Prezzo in differita.23.46%
INDIAN RUPEE / EURO (INR/EUR) 0.29%0.011169 Prezzo in differita.-0.36%
INWIT S.P.A. 2.48%10.33 Prezzo in differita.7.07%
LU-VE S.P.A. 1.08%28 Prezzo in differita.-1.60%
MARR S.P.A. 0.82%12.26 Prezzo in differita.6.67%
MFE-MEDIAFOREUROPE N.V. 3.52%0.6465 Prezzo in differita.11.22%
NASDAQ COMPOSITE 3.25%12200.82 Prezzo in tempo reale.12.90%
OMER S.P.A. 0.71%2.85 Prezzo in differita.13.20%
POZZI MILANO S.P.A. 0.00%1.395 Prezzo in differita.-6.38%
PRYSMIAN S.P.A. 0.64%37.88 Prezzo in differita.8.60%
S&P GSCI GOLD INDEX -0.62%1124.13 Prezzo in tempo reale.6.52%
SAIPEM SPA 1.15%1.408 Prezzo di chiusura.24.88%
SERVIZI ITALIA S.P.A. 2.69%1.335 Prezzo in differita.9.70%
STMICROELECTRONICS N.V. 2.82%45.515 Prezzo in tempo reale.34.16%
US DOLLAR / EURO (USD/EUR) 0.94%0.916632 Prezzo in differita.-1.46%
WTI -0.86%75.935 Prezzo in differita.-1.72%
Tutte le notizie su STMICROELECTRONICS N.V.
11:57BORSA: Milano in rialzo, Tim in rally
DJ
11:56Mib torna sotto 27.000; attesa per BCE e BoE
AN
09:46Mib sopra 27.000; guida TIM ma giù i petroliferi
AN
01/02STMICRO: Berenberg conferma il giudizio Neutral
MD
31/01BORSA: Milano poco mossa, Unicredit +9%
DJ
30/01STMICRO: da Credit Suisse è Buy
MD
30/01STMicroelectronics N.V. svela il primo MCU Edge-AI Developer Cloud al mondo’e non ..
CI
30/01STMICRO: Deutsche Bank mantiene la raccomandazione Buy
MD
30/01Borse in rosso; parte male il reparto oil
AN
30/01Future giù; settimana delle banche centrali
AN
Altre news
Raccomandazioni degli analisti su STMICROELECTRONICS N.V.
Altre raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2022 16 030 M - 14 661 M
Risultato netto 2022 3 715 M - 3 398 M
Liqui. netta 2022 1 937 M - 1 772 M
P/E ratio 2022 12,6x
Rendimento 2022 0,49%
Capitalizzazione 45 209 M 45 209 M 41 349 M
VS / Fatturato 2022 2,70x
VS / Fatturato 2023 2,50x
N. di dipendenti 48 254
Flottante 72,1%
Grafico STMICROELECTRONICS N.V.
Durata : Periodo :
STMicroelectronics N.V.: grafico analisi tecnica STMicroelectronics N.V. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica STMICROELECTRONICS N.V.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRialzistaRialzistaRialzista
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Buy
Raccomandazione media ACCUMULATE
Numero di analisti 24
Ultimo prezzo di chiusura 49,76 $
Prezzo obiettivo medio 57,45 $
Differenza / Target Medio 15,4%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Jean-Marc Chery President & Chief Executive Officer
Lorenzo Grandi President-Finance, Purchasing, ERM & Resilience
Maurizio Tamagnini Chairman-Supervisory Board
Orio Bellezza President-Technology, Manufacturing & Quality
Philippe Dereeper Executive Secretary & Chief Compliance Officer
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
STMICROELECTRONICS N.V.34.16%43 905
NVIDIA CORPORATION43.31%515 407
TAIWAN SEMICONDUCTOR MANUFACTURING COMPANY LIMITED20.40%460 915
BROADCOM INC.7.80%251 881
TEXAS INSTRUMENTS7.26%164 983
QUALCOMM, INC.25.94%155 214