Login
E-mail
Password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON

TAS TECNOLOGIA AVANZATA DEI SISTEMI S.P.A.

(TAS)
Prezzo in differita. Tempo differito Borsa Italiana - 27/07 16:05:42
1.75 EUR   -0.57%
09/07TAS: intesa preliminare per partecipazione di maggioranza in Elidata
DJ
22/06FLYWALLET: chiuso con successo il secondo round di seed financing
PU
22/06TAS: investe in Flywallet (MF)
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieAgendaSocietÓFinanzaDerivati 
RiassuntoTutte le notizieAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settore

Tecnologia Avanzata dei Sistemi S p A : Data of 1H 2020 approved today (italian version) -

06-10-2020 | 16:05

Milano, 15 settembre 2020

COMUNICATO STAMPA

TAS

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE HA APPROVATO LA RELAZIONE

SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2020

TUTTI GLI INDICATORI ECONOMICO FINANZIARI IN NETTO

MIGLIORAMENTO

  • Margine Operativo Lordo (EBITDA): in aumento del 13,9% a 4,2 milioni di Euro rispetto a 3,7 milioni di Euro del primo semestre 2019, con un'incidenza sui ricavi totali del 16% (14,6% nel primo semestre 2019)
  • Risultato Operativo (EBIT): più che raddoppiato a 1,2 milioni di Euro, rispetto al valore di 0,5 milioni di Euro del corrispondente periodo dell'esercizio precedente
  • Ricavi totali: 26,3 milioni di Euro, in crescita rispetto ai 25,2 milioni di Euro del primo semestre 2019 (+4,6%)
  • Risultato netto di periodo: utile di 0,5 milioni di Euro in netto miglioramento rispetto ad un valore negativo di 0,2 milioni di Euro del primo semestre 2019
  • Posizione Finanziaria netta: positiva per 3,6 milioni di Euro (escludendo l'impatto dell'IFRS 16) in miglioramento di oltre 4 milioni di Euro rispetto a un valore negativo di 0,4 milioni di Euro del 31 dicembre 2019. La liquidità del Gruppo al 30 giugno 2020 si attesta a 16 milioni di Euro, in netto miglioramento rispetto ai 7,3 milioni di Euro al 31 dicembre 2019

Il Consiglio di Amministrazione di TAS S.p.A. (di seguito la "Società" o "TAS"), società leader in Italia nella fornitura di software e servizi per applicazioni bancarie e finanziarie, presente anche in Europa e in America, riunitosi in data odierna sotto la presidenza di Dario Pardi, ha approvato la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2020.

Il Presidente Dario Pardi ha così commentato: "Siamo indubbiamente soddisfatti dei risultati ottenuti nel primo semestre 2020 che vedono una crescita di tutti gli indici, in particolare della marginalità, nonostante il periodo sia stato caratterizzato da una pandemia senza precedenti e che ha portato a misure di contenimento in gran parte del mondo, con importanti ricadute sull'economia. Questi per noi sono stati mesi importanti, segnati dalla conclusione della riorganizzazione degli assetti societari di Global Payments Spa e TAS International S.A., che ha portato ad un'ottimizzazione delle competenze e ad una valorizzazione degli asset per il mercato domestico ed internazionale. Inoltre, abbiamo concluso importanti operazioni che ci consentiranno di crescere ulteriormente in futuro, in particolare a livello internazionale. A giugno abbiamo infatti portato a termine l'acquisizione di Infraxis AG, realtà di riferimento nel settore dei pagamenti digitali, nei mercati svizzero e tedesco, ponendo le basi per consolidare la nostra presenza nel mercato europeo".

"TAS Group - continua Valentino Bravi, Amministratore Delegato del Gruppo - proseguirà la propria attività sempre basandosi sull'innovazione tecnologica quale fondamento della propria strategia di business, dopo un primo semestre assolutamente soddisfacente. Sebbene le prospettive economiche globali future siano incerte, data la crisi attuale generata dalla pandemia, possiamo guardare ai prossimi mesi con ottimismo, anche grazie alla spinta che i pagamenti digitali stanno avendo, in particolare nel nostro Paese. Continuiamo dunque nell'impegno per portare a termine i progetti di sviluppo software con la determinazione di sempre, focalizzando gli investimenti sull'innovazione e lavorando per confermare la nostra posizione quale azienda di eccellenza italiana riconosciuta all'estero".

Dati al 30/06/20201

Il seguente prospetto riassume i principali risultati economico-finanziari del Gruppo al 30 giugno 2020:

GRUPPO TAS (migliaia di Euro)

30.06.2020*

30.06.2019**

Var.

Var %

Ricavi totali

26.296

25.151

1.145

4,6%

- di cui caratteristici

25.879

24.797

1.082

4,4%

- di cui non caratteristici

417

355

62

17,5%

Margine operativo lordo (Ebitda2)

4.195

3.684

511

13,9%

% sui ricavi totali

16,0%

14,6%

1,3%

8,9%

Risultato operativo (Ebit)

1.207

533

674

>100%

% sui ricavi totali

4,6%

2,1%

2,5%

>100%

Risultato ante imposte

841

220

621

>100%

% sui ricavi totali

3,2%

0,9%

2,3%

>100%

Utile/(Perdita) netta del periodo

505

(181)

686

>100%

% sui ricavi totali

1,9%

(0,7%)

2,6%

>100%

GRUPPO TAS (migliaia di Euro)

30.06.2020*

31.12.2019

Var.

Var %

Totale Attivo

102.490

75.367

27.123

36,0%

Totale Patrimonio Netto

30.109

29.727

382

1,3%

Patrimonio Netto attribuibile ai soci della controllante

29.649

29.328

321

1,1%

Posizione Finanziaria Netta

(4.722)

(9.544)

4.822

50,5%

- di cui liquidità

16.045

7.247

8.798

>100%

- di cui debiti verso banche ed altri finanziatori

(7.466)

(2.743)

(4.723)

>(100)%

- di cui debiti per leasing (IFRS 16)

(8.362)

(9.168)

806

8,8%

- di cui verso soci

(4.939)

(4.879)

(59)

(1,2%)

Dipendenti a fine periodo (numero)

535

477

58

12,2%

Dipendenti (media nel periodo)

503

486

17

3,5%

  • I dati al 30 giugno 2020 includono i saldi patrimoniali del Gruppo Infraxis, mentre il conto economico del primo semestre 2020 del sub-gruppo non è stato consolidato essendo la data di acquisizione del controllo e conseguentemente di primo consolidamento il 30 giugno 2020.
  • I dati al 30.06.2019 sono stati rideterminati, rispetto a quelli approvati dal consiglio di amministrazione in data 10 settembre 2019, in quanto evidenziano gli effetti della contabilizzazione in via definitiva dell'operazione di aggregazione della controllata TAS EE posta in essere a fine 2018.

I Ricavi totali del Gruppo nel primo semestre del 2020 si attestano 26,3 milioni di Euro rispetto ai 25,2 milioni di Euro dell'esercizio precedente e sono in aumento del 4,6%. I ricavi core, costituiti principalmente da licenze software e relative manutenzioni (33,9%), royalties, canoni di utilizzo e servizi SAAS (Software As A Service, 13,9%), canoni di assistenza e servizi professionali (52,2%). Crescono i ricavi in Italia (+10,4%), mentre all'estero si segnala principalmente una crescita dei ricavi dell'area Eastern Europe (+36,1%).

1 La European Securities and Markets Authority (ESMA) ha pubblicato le linee guida sugli Indicatori Alternativi di Performance ("IAP") per gli emittenti quotati. Gli IAP si riferiscono a misure utilizzate dal management e dagli investitori per analizzare i trend e le performance del Gruppo, che non derivano direttamente dal bilancio. Queste misure sono rilevanti per assistere la direzione e gli investitori per analizzare l'andamento del Gruppo. Gli investitori non devono considerare questi IAP come sostituti, ma piuttosto come informazioni aggiuntive dei dati inclusi nel bilancio. Si precisa che gli IAP come definiti, potrebbero non essere paragonabili a misure con denominazione analoga utilizzate da altre società

2 IAP: L'EBITDA (Earrning Before Interest Taxes Depreciations and Amortizations - Margine Operativo Lordo) rappresenta un indicatore alternativo di performance non definito dagli IFRS ma utilizzato dal management della Società per monitorare e valutare l'andamento operativo della stessa, in quanto non influenzato dalla volatilità dovuta agli effetti dei diversi criteri di determinazione degli imponibili fiscali, dall'ammontare e caratteristiche del capitale impiegato nonché dalle relative politiche di ammortamento. Tale indicatore è definito per il Gruppo come Utile/(Perdita) del periodo al lordo degli ammortamenti e svalutazioni di immobilizzazioni materiali e immateriali, degli oneri e proventi finanziari e delle imposte sul reddito.

L'Ebitda del periodo è in aumento del 13,9% a 4,2 milioni di Euro rispetto ai 3,7 milioni al primo semestre 2019, con un'incidenza sui ricavi totali del 16,0%, rispetto al 14,6% del 2019.

Più che raddoppiato il Risultato operativo del periodo a 1,2 milioni di Euro rispetto al valore di 0,5 milioni di Euro del corrispondente periodo dell'esercizio precedente.

Il Risultato netto del periodo, dopo imposte correnti e differite per 0,3 milioni di Euro, è in netto miglioramento con un utile per 0,5 milioni di Euro, rispetto ad un valore negativo di 0,2 milioni di Euro del primo semestre del 2019.

La Posizione Finanziaria Netta, escludendo l'impatto derivante dall'IFRS 16, è positiva per 3,6 milioni di Euro rispetto ad un valore negativo di 0,4 milioni di Euro del 31 dicembre 2019, in miglioramento di 4 milioni di Euro. Includendo l'impatto dell'IFRS 16 la posizione finanziaria netta

  • negativa per 4,7 milioni di Euro rispetto a 9,5 milioni di Euro del 31 dicembre 2019. Le disponibilità liquide si attestano a 16 milioni di Euro, in netto miglioramento rispetto ai 7,3 milioni di Euro al 31 dicembre 2019. Tale miglioramento è dovuto sia alla stagionalità degli incassi storicamente per la maggior parte concentrata nei primi mesi dell'anno per effetto della fatturazione annuale delle manutenzioni e canoni di utilizzo sui prodotti software installati, sia per il costante incremento della marginalità consuntivata. Le disponibilità liquide, inoltre, includono 2,3 milioni di Euro relativi al neo acquisito Gruppo Infraxis.

Andamento dell'attività operativa

Nel corso del periodo sono proseguiti gli investimenti del Gruppo nelle diverse aree e si è rafforzata l'azione di mercato nei paesi europei nonché la definizione di partnership strategiche pe r lo sviluppo del business del Gruppo. In particolare:

  • per l'area Mercati Finanziari e Tesoreria: il proseguimento dei progetti di sviluppo della piattaforma Aquarius, per gestire la liquidità, secondo i principi di Basilea 3, in modo integrato per titoli, cash e collateral. Aquarius è concepito in particolare per il mercato Europeo e integrato alle piattaforme Target2 e Target 2 Securities oltre che ai sistemi di triparty collateral management. Grazie all'operato del gruppo di lavoro interbancario per il progetto dell'eurosistema Consolidation T2/T2S, creato e coordinato da TAS con il supporto dei Partner KPMG e Accenture, la soluzione Aquarius si qualifica come la piattaforma più flessibile, completa ed aggiornata a disposizione delle Banche impegnate negli sfidanti impatti di compliance generati dalla nuova infrastruttura di regolamento della Banca Centrale Europea che sostituirà in modalità big bang i sistemi attuali;
  • per l'area Monetica: il proseguimento degli sviluppi evolutivi sulla piattaforma CashLess 3.0® per il mercato Italia e della suite Card 3.0 I.E. (International Edition) per il mercato estero e il rafforzamento della soluzione ACS con l'introduzione della Risk Based Authentication per l'autenticazione sicura dei cardholder secondo il protocollo EMVCo
    3DSecure2.0; anche la soluzione Fraud Protect, corredata di modelli predittivi riguardanti transazioni di pagamento basati su carte ma anche su bonifici e pagamenti istantanei, è stata rafforzata con particolare attenzione alle implicazioni della normativa PSD2 in tema di Strong Customer Authentication exemption e Transaction Risk Analysis; predisposti inoltre i componenti Payment Intelligence e Harmonizer Hub pensati per semplificare le analisi comportamentali sui Big data delle transazioni della clientela;
  • per l'area dei Sistemi di Pagamento: il proseguimento delle attività di sviluppo e ampiamento della soluzione TAS TPP Enabler a seguito dell'interesse dimostrato dalle
    Banche e Terze Parti candidate ad operare come PISP/AISP/CISP in risposta alle sollecitazioni e opportunità introdotte dalla PSD2; proseguono anche gli sviluppi della piattaforma Network Gateway3.0 riferiti alle evoluzioni dell'interfaccia di accesso ESMIG ai nuovi Target Services dell'Eurosistema (T2/T2S/TIPS);
  • per l'area Financial Value Chain: il rafforzamento dell'offerta della suite PayTAS per l'eGovernment in linea con le specifiche via via emanate da AgID su pagoPA per l'accesso

al Nodo dei Pagamenti da parte di PSP (Payment Service Providers) ed Enti della Pubblica Amministrazione centrale e locale. Prosegue inoltre la rivisitazione funzionale e tecnologica della soluzione di e-Banking e Corporate Banking per clientela business, anche in ottica PSD2 e consumer;

  • per l'area 2ESolutions: il proseguimento del progetto di riposizionamento dell'offerta di
    TAS da soluzione proprietaria a proposizione di mercato, con focus sul Cloud, la Customer eXperience e la Social business collaboration, con prospettiva di respiro internazionale, costruita a partire dalle Oracle Cloud Applications

A livello geografico prosegue l'azione di mercato nel Nord America dove l'offerta di Card 3.0 IE coniugata con la proposizione in Cloud sta riscuotendo successo, così come la proposizione delle nuove soluzioni verticali sulla sicurezza nel mercato latino americano e in Brasile.

Infine, da rilevare: l'accordo di partnership raggiunto con Temenos, leader mondiale di soluzioni di core banking, per l'inclusione delle soluzioni carte di TAS Group nel proprio marketplace; la scelta di NEXI di basarsi sulla tecnologia TAS TPP Enabler per l'implementazione della soluzione oggetto della gara vinta in sede CBI; la scelta del Centro Servizi CABEL di adottare la piattaforma Network Gateway3.0 e la componente Fraud Protect per realizzare il proprio Payment Hub; l'affermazione della piattaforma Aquarius leader sul mercato italiano per il progetto "Consolidation T2/T2S".

Eventi di rilievo avvenuti nel semestre

Tra le attività e i fatti degni di rilievo del semestre, si evidenzia quanto segue:

  • In data 17 febbraio 2020 TAS ha perfezionato il progetto di riorganizzazione del business internazionale del Gruppo già comunicato al mercato il 18 luglio 2019. In particolare, in tale data è stato eseguito il conferimento senza aumento di capitale in TAS International S.A. (già TAS Helvetia S.A.) - società di diritto svizzero interamente partecipata da TAS - di tutte le partecipazioni detenute da TAS nelle altre società controllate estere del Gruppo, ovvero TAS France S.A.S.U., TAS Germany GmbH, TAS Iberia S.L.U., TAS USA Inc., TAS Americas Ltda, TAS E.E. d.o.o. Il valore di conferimento, pari al valore a cui le partecipazioni interessate risultavano iscritte nel bilancio individuale di TAS al 31 dicembre 2019, compreso le movimentazioni sino alla data del 18 marzo 2020, data di approvazione del bilancio di TAS S.p.A., è stato contabilizzato in TAS International S.A. a titolo di "riserve da apporto di capitale".
  • In data 20 febbraio 2020 è stata perfezionata un'operazione di modifica degli assetti proprietari di TAS Group, con l'ingresso del nuovo investitore CLP S.r.l. e l'incremento della partecipazione del socio di controllo GUM International S.r.l., controllante indiretta di TAS. Per maggiori dettagli si rimanda a quanto già comunicato al mercato.
  • In data 12 marzo 2020 TAS Group fa il suo ingresso nel MarketPlace di Temenos, società leader a livello mondiale nella fornitura di sistemi di core banking, con la propria piattaforma all'avanguardia per pagamenti digitali e mobile CARD 3.0 IE. L'aggiunta sul MarketPlace di Temenos di CARD 3.0 IE, potente piattaforma di gestione carte end-to-end, consente alle banche di offrire un'esperienza utente completa di pagamento digitale e mobile, sia che si tratti di una nuova challenger-bank alla ricerca di un approccio distributivo rapido e facile e di un time-to-market ristretto, o di un incumbent affermato che cerca di abbracciare la trasformazione digitale e tenere il passo con le aspettative dei clienti.
  • In data 28 aprile 2020, l'Assemblea dei Soci ha:

nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione composto di nove membri ed il nuovo Collegio Sindacale, che rimarranno in carica per la durata di tre esercizi con scadenza alla data dell'assemblea di approvazione del bilancio al 31/12/2022.

approvato un piano di stock option a favore dei dipendenti di TAS e delle società dalla stessa controllate, per il periodo 2020-2022.

autorizzato il Consiglio di Amministrazione all'acquisto e alla disposizione di azioni ordinarie di TAS S.p.A. in una o più volte, per un periodo di 18 mesi decorrenti dalla data della presente delibera e nei limiti del 20% del capitale sociale.

  • In data 4 maggio 2020, il neonominato Consiglio di Amministrazione, riunitosi sotto la presidenza del dott. Dario Pardi, ha rinnovato la nomina del dott. Valentino Bravi quale
    Amministratore Delegato, conferendo a quest'ultimo i poteri di amministrazione della Società. Il dott. Bravi è stato altresì designato Amministratore incaricato del sistema di controllo interno e di Gestione dei rischi. Ha inoltre conferito alcune deleghe di natura strategica e commerciale al Presidente del Consiglio Dario Pardi. Il presidente è stato altresì confermato nella funzione di investor relation. Nella medesima occasione, il Consiglio ha rinnovato anche i Comitati previsti dal Codice di Autodisciplina delle società quotate.
    Il Consiglio di Amministrazione ha quindi affidato il ruolo di lead independent director all'amministratore indipendente ing. Giancarlo Maria Albini ai sensi del Codice di Autodisciplina delle società quotate.
  • In data 8 maggio 2020 la Società ha reso noto che, in data 7 maggio 2020 la Consob, su istanza della stessa, ha revocato l'obbligo di diffusione di informazioni periodiche integrative con cadenza trimestrale ai sensi dell'art. 114 d.lgs n.58/98.
  • In data 30 giugno 2020 TAS International SA, come già evidenziato, in esecuzione del contratto firmato l'8 giugno 2020, ha perfezionato l'acquisto del 100% del capitale sociale della società di diritto svizzero Infraxis AG, che detiene a sua volta l'intero capitale sociale della società di diritto inglese Infraxis Ltd (UK) (di seguito "Gruppo Infraxis"). TAS Group espande così la propria presenza in Svizzera e Germania, ma soprattutto in Gran Bretagna dove attualmente non è presente, rafforzando le basi per un'ulteriore crescita nel mercato
    Europeo. Grazie alle sinergie che si andranno a creare sulle piattaforme software con le soluzioni di Infraxis, TAS prevede infatti di lanciare presto sul mercato una nuova proposizione cloud based e full microservices per tutte le tipologie di pagamenti, basata su di una piattaforma unificata, per essere ancora una volta fra i promotori in termini di innovazione e tra i primi a guidare questa fase di transizione dalla monetica ai pagamenti digitali non solo in Italia, ma anche negli altri mercati in cui opera, con l'ambizione di proporsi come azienda leader anche a livello internazionale.

Altri eventi successivi alla chiusura del semestre

Dalla chiusura del semestre si segnala in particolare che:

  • In data 1 luglio 2020 la Capogruppo ha proceduto, con BANCOBPM alla stipulazione di un contratto di Interest Rate Swap di seguito dettagliato:

Tipo di

Data

Scadenza

Tasso

Tasso

Nozionale in

Banca di

operazione

iniziale

parametro

parametro

Euro

riferimento

finanziaria

Banca

Cliente

Euribor 3m +

IRS

01/07/2020

30/06/2023

Euribor 3m

Spread 1,25%

4.000.000

BANCOBPM

Trattasi di operazioni di copertura gestionale del rischio del tasso di interesse derivante dal finanziamento acceso con BANCOBPM.

  • In data 7 luglio 2020 la Capogruppo ha acceso, presso Intesa San Paolo S.p.A., un nuovo

finanziamento bancario Euro 2.500 mila che prevede n. 12 rate mensili di pre- ammortamento a partire dal 7 agosto 2020 e n. 36 rate mensili di rimborso. Il finanziamento

  • garantito dallo Stato ed è stato acceso per avere una ulteriore riserva di liquidità immediata per poter far fronte ad eventuali necessità, ad oggi non prevedibili, dovuta alla pandemia in corso.

Contestualmente è stato stipulato un contratto di Interest Rate Swap di seguito dettagliato:

Tipo di

Data

Scadenza

Tasso

Tasso

Nozionale in

Banca di

operazione

iniziale

parametro

parametro

Euro

riferimento

finanziaria

Banca

Cliente

Euribor 1m +

IRS

07/07/2020

07/06/2024

Euribor 1m

Spread 1,30%

2.500.000

INTESA

Trattasi di operazioni di copertura gestionale del rischio del tasso di interesse derivante dal finanziamento acceso con Intesa.

  • In data 20 luglio 2020 è stato perfezionato l'accordo tra TAS Group e Otik srl, società di
    Bologna specializzata nella consulenza e progettazione in ambito Finance e Banking, per l'integrazione delle competenze Otik in TAS. L'operazione è volta a rafforzare ulteriormente la leadership di TAS sul mercato Bancario Italiano ed Europeo nel segmento del Liquidity & Collateral Management. Ad oggi sono quasi una ventina gli istituti finanziari e i centri servizi interbancari ad aver già scelto la soluzione Aquarius di TAS per la migrazione a Target2/T2-Securities Consolidation. L'iniziativa intrapresa da TAS è anche mirata ad affrontare l'avvio dell'ECMS (European Collateral Management System), ultimo tassello tra i Consolidated Target Services dell'Eurosistema, sul quale TAS sta già portando avanti analisi e sviluppi in modalità cooperativa con lo User Group Aquarius e la collaborazione dei Partner KPMG ed Accenture.
  • In data 5 agosto 2020 il Consorzio Bonifica di Paestum ha attivato, tra i primi enti pubblici, il sistema pagoPA attraverso la tecnologia offerta dal Gruppo Iccrea in sinergia con la BCC Capaccio Paestum e Serino nell'ambito del progetto di digitalizzazione del sistema Paese. Componente chiave della soluzione applicativa messa a punto dal Gruppo Bancario Cooperativo è rappresentato dalla suite modulare PayTAS, sulla quale l'Istituto ha costruito i propri servizi a valore aggiunto destinati alle 136 BCC aderenti e ai relativi enti pubblici serviti.

Covid 19 - richiamo di attenzione sull'informativa finanziaria

In ottemperanza agli obblighi previsti dal richiamo di attenzione n. 8/20 emanato da Consob il 16 luglio 2020, relativo all'informativa finanziaria che gli emittenti devono fornire in relazione ai possibili impatti da Covid-19 (in linea con le raccomandazioni pubblicate dall'ESMA nel public statement del 20 maggio 2020 "Implication of the COVID-19outbreak on the half-yearlyfinancial reports"), la Società comunica quanto segue:

  1. Valutazioni ai sensi dello IAS 36 "Riduzione di valore delle attività";
  2. Descrizione delle incertezze e dei rischi legati al COVID-19 che possono avere impatto, anche futuri, sulla pianificazione strategica e sui target di piano, sulla performance economica, sulla situazione finanziaria e flussi di cassa;
  3. Descrizione sulle eventuali misure adottate ovvero programmate per fronteggiare e mitigare gli impatti del COVID-19 sulle attività e sui risultati economici.
  1. Valutazioni ai sensi dello IAS 36 "Riduzione di valore delle attività"

Al 30 giugno 2020 gli Amministratori hanno ritenuto ancora valide le assunzioni sottostanti gli impairment test realizzati con riferimento alle CGU al 31 dicembre 2019 ed il piano pluriennale approvato dal consiglio in data 12 marzo 2020. Tuttavia, per tener conto degli effetti legati alla diffusione del COVID-19 e dell'attuale contesto di incertezza economica, la Direzione Aziendale ha operato alcuni aggiornamenti di stime sui risultati attesi per l'intero esercizio 2020. Pertanto, sulla base dello scenario macroeconomico venutosi a creare e valutando le possibili ripercussioni sul settore e sulle attività del Gruppo, nonché in considerazione dell'incertezza sui tempi e modalità di ripresa, si è ritenuto opportuno provvedere allo svolgimento di un impairment test sulla recuperabilità degli asset iscritti alla data del 30 giugno 2020 con orizzonte esplicito di due anni e mezzo. Il test è stato effettuato in un'ottica di multi-scenario; nel management case si è proceduto ad aggiornare i risultati attesi del secondo semestre 2020 mantenendo invariate le proiezioni per gli esercizi 2021 e 2022. Per quanto riguarda lo scenario alternativo le marginalità attese per gli anni 2021 e 2022 sono state riviste al fine di riflettere eventuali ritardi sul piano assimilabili a quelli attesi per l'esercizio 2020.

I criteri adottati nell'individuazione delle Cash Generating Unit (CGU) e nell'esecuzione della verifica di recuperabilità dei valori d'iscrizione delle attività fisse sono analoghi rispetto alla Relazione Finanziaria Annuale 2019 alla quale si rinvia.

Sulla base di quanto emerso dall'analisi di impairment test non è emersa la necessità di apportare alcuna svalutazione.

  1. Descrizione delle incertezze e dei rischi legati al COVID-19 che possono avere impatto, anche futuri, sulla pianificazione strategica e sui target di piano, sulla performance economica, sulla situazione finanziaria e flussi di cassa

L'intensificarsi della crisi economica e finanziaria determinata dall'emergenza Covid -19 ha causato una generalizzata situazione di incertezza sull'attività produttiva e sulla domanda aggregata di tutte le economie. Nonostante tale deteriorato contesto di mercato i risultati operativi del secondo trimestre sono in linea con quelli registrati nel primo trimestre ed in miglioramento rispetto allo stesso periodo precedente non impattato dalla pandemia. Come evidenziato in precedenza, tuttavia, la Direzione Aziendale ha operato alcuni aggiornamenti di stime sui risultati attesi per l'intero esercizio 2020 tali comunque da non influenzare le assunzioni connesse agli anni di piano 2021-2022 approvato in data 12 marzo 2020. Inoltre, al fine di incorporare eventuali effetti negativi connessi a nuove misure restrittive adottate dalle autorità dei paesi in cui il Gruppo opera, è stato predisposto uno scenario alternativo in cui viene riflesso un possibile ritardo nel raggiungimento degli obiettivi di piano anche per gli esercizi 2021 e 2022.

Con riferimento a potenziali rischi di liquidità, gli Amministratori in considerazione delle analisi svolte e tenendo conto di stime più conservative a livello di ricavi e marginalità, stante il livello di liquidità (in forte aumento) e gli affidamenti di cui dispone il Gruppo, non ritengono che gli impatti dei suddetti eventi possano essere tali da comportare il rischio che il Gruppo non sia in grado di rispettare gli impegni di pagamento a causa di difficoltà a reperire appropriati fondi.

  1. Sulle eventuali misure intraprese o pianificate per mitigare detti rischi

Le misure di gestione e contenimento dello sviluppo pandemico tempestivamente adottate nel massimo rispetto della salute e sicurezza dei dipendenti e collaboratori, che rimangono l'assoluta priorità per la Società, hanno consentito di proseguire senza nessuna interruzione la gestione degli sviluppo e dei progetti in corso. Allo stato attuale tutte le società del Gruppo sono completamente operative facendo leva sullo smartworking, che da tempo è tra le modalità operative del Gruppo per l'erogazione dei servizi alla clientela, e stiamo supportando completamente i nostri clienti nelle loro esigenze legate a questo contesto e continuano ad erogare i servizi regolarmente.

Prospettive per l'anno in corso

Il Gruppo Tas ha garantito la totale operatività e continuità del supporto e dei progetti per i propri clienti in modalità smartworking totale. Ha incrementato nei primi mesi del 2020 gli investimenti relativi alla realizzazione del nuovo HUB dei pagamenti, ampliando la piattaforma della PSD2 (scelta dalla maggior parte dei principali clienti italiani), del "Progetto Consolidation" che riguarda oltre l'80% del mercato italiano.

Lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi cloud in corso di realizzazione (incremento degli investimenti), abbinato ad un importante backlog di ordini per prodotti e progetti risultante dalle vendite degli ultimi mesi, ed il consolidamento delle principali partnership strategiche per il mercato internazionale, garantiscono, malgrado la criticità del periodo, buone prospettive di crescita del business e dei risultai per i prossimi mesi.

***

Si segnala che ove il presente comunicato contenesse dichiarazioni previsionali (forward - looking statements) riguardanti intenzioni, convinzioni o attuali aspettative del Gruppo in relazione ai risultati finanziari e ad altri aspetti delle attività e strategie del Gruppo, il lettore non deve porre un indebito affidamento su eventuali dichiarazioni previsionali in quanto i risultati consuntivi potrebbero differire significativamente da quelli contenuti in dette previsioni come conseguenza di molteplici fattori, la maggior parte dei quali è al di fuori della sfera di controllo del Gruppo.

***

Il Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari di TAS S.p.A., Paolo Colavecchio, dichiara - ai sensi del comma 2 dell'articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza (D.Lgs. 58/1998) - che, sulla base della propria conoscenza, l'informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

Ai sensi della vigente normativa, il presente comunicato è disponibile presso la sede sociale, sul meccanismo di stoccaggio 1info e sul sito internet della Società all'indirizzo

http://www.tasgroup.it/investors/comunicati.

About TAS Group

TAS Group è l'azienda ICT leader in Italia nella fornitura di soluzioni e servizi specialistici per la gestione dei sistemi di pagamento, della monetica, dei mercati finanziari e dell'extended enterprise. Quotata dal 2000 al Mercato Telematico Azionario, TAS opera da oltre 35 anni a fianco delle più importanti banche commerciali e centrali italiane ed europee, dei maggiori centri di servizi finanziari e di alcuni tra i principali global broker dealer presenti nella classifica Fortune Global 500. Da oltre 10 anni tra le 100 maggiori FinTech su scala globale nella classifica IDC, TAS è attiva su scala internazionale in Europa Centrale, Est-Europa, America Latina e USA, dove è presente attraverso le sue controllate. Grazie al percorso di diversificazione avviato nell'ultimo decennio, le soluzioni TAS sono oggi adottate anche dalla Pubblica Amministrazione Centrale e Locale e da aziende non bancarie appartenenti a numerosi settori. Forte dell'esperienza e delle competenze distintive acquisite nel corso delle continue evoluzioni di mercato, TAS è in grado di supportare in modo innovativo ed efficace i propri clienti nella realizzazione di progetti completi per l'ammodernamento dei sistemi informativi, l'adozione di nuove tecnologie abilitanti e la trasformazione degli obblighi di compliance in opportunità di business. www.tasgroup.eu.

Codice Borsa 121670

Codice ISIN

IT0001424644

Per contatti:

Dario Pardi - TAS Tecnologia Avanzata dei Sistemi S.p.A. Tel: +39 - 02 599141

Fax: +39 - 02 91971478

e-mail: investor@tasgroup.it

Media Relation

CDR Communication - Angelo Brunello

Tel. +39 0284041412 - e-mail:angelo.brunello@cdr-communication.it

Allegati gli schemi di Conto Economico, Stato Patrimoniale e Rendiconto Finanziario del Gruppo TAS al 30 giugno 2020.

Conto economico consolidato

30.06.2020

30.06.20193

Ricavi

23.954

21.501

Variazione delle commesse in corso di esecuzione

1.925

3.295

Altri ricavi

417

355

(di cui verso correlate)

8

-

Totale ricavi

26.296

25.151

Materie prime di consumo

(386)

(1.390)

Costi del personale

(14.932)

(14.225)

Costi per servizi

(6.081)

(5.412)

(di cui non ricorrenti)

(369)

-

(di cui verso correlate)

(161)

(162)

Altri costi

(701)

(441)

Totale costi

(22.100)

(21.468)

Ammortamenti

(2.988)

(3.072)

Svalutazioni

-

(78)

Risultato operativo

1.207

533

Proventi finanziari

155

132

Oneri finanziari

(522)

(446)

(di cui verso correlate)

(97)

(94)

Risultato della gestione finanziaria

(367)

(313)

Risultato ante imposte

841

220

Imposte correnti e differite

(277)

16

Risultato delle attività continuative

564

235

Risultato delle attività discontinuative

-

(400)

Risultato di periodo

564

(165)

Risultato netto di competenza di terzi

59

17

Risultato netto di competenza del gruppo

505

(181)

Risultato per azione

- base

0,01

(0,00)

- diluito

0,01

(0,00)

3 Il conto economico al 30 giugno 2019 è stato modificato, rispetto a quello approvato dal Consiglio in data 10 settembre 2019, a seguito del completamento della contabilizzazione dell'aggregazione aziendale avvenuta nel 2018. In particolare il risultato operativo era pari ad Euro 575 mila ed il risultato netto pari ad Euro 163 mila.

Conto economico complessivo consolidato

30.06.2020

30.06.20194

Risultato netto di periodo (A)

564

(165)

Altri utili / (perdite) complessivi che non saranno successivamente

riclassificati nell'utile / (perdita)

d'esercizio:

Utili / (perdite) attuariali su piani a benefici definiti

(152)

(253)

Effetto fiscale

-

-

Totale Altri utili / (perdite), al netto dell'effetto fiscale, che non saranno

successivamente riclassificati nell'utile / (perdite) dell'esercizio (B1)

(152)

(253)

Altri utili / (perdite) complessivi che saranno successivamente

riclassificati nell'utile / (perdita)

d'esercizio:

Utili / (perdite) derivanti dalla conversione dei bilanci di imprese estere

(31)

17

Effetto fiscale

-

-

Totale Altri utili / (perdite), al netto dell'effetto fiscale, che saranno

successivamente riclassificati nell'utile / (perdite) dell'esercizio (B2)

(31)

17

Totale Altri utili / (perdite), al netto dell'effetto fiscale (B1+B2=B)

(182)

(235)

Totale Utile / (perdita) complessiva (A)+(B)

382

(400)

Totale Utile / (perdita) complessiva attribuibile a:

Soci della controllante

321

(418)

Interessenze di pertinenza di terzi

60

18

4 Il conto economico complessivo al 30 giugno 2019 è stato modificato, rispetto a quello approvato dal consiglio di amministrazione in data 14 maggio 2019, a seguito del completamento della contabilizzazione dell'aggregazione aziendale avvenuta nel 2018. In particolare il risultato economico complessivo era negativo e pari ad Euro 364 mila.

Situazione patrimoniale-finanziaria consolidata

30.06.2020

31.12.2019

Immobilizzazioni immateriali

40.397

22.997

- Goodwill

34.925

18.355

- Altre immobilizzazioni immateriali

5.472

4.642

Immobilizzazioni materiali

10.378

11.313

- Diritti di utilizzo IFRS 16

7.649

8.559

- Altre immobilizzazioni materiali

2.729

2.754

Partecipazioni e altri titoli immobilizzati

137

137

Crediti finanziari immobilizzati

488

489

Imposte differite attive

1.785

1.172

Altri crediti

45

45

Totale attivo non corrente

53.229

36.153

Attività da contratti con i clienti

8.586

6.798

Crediti commerciali

23.655

24.462

(di cui ratei e risconti commerciali)

1.538

1.176

Altri crediti

410

200

Crediti per imposte correnti sul reddito

542

486

Crediti finanziari

25

22

Disponibilità liquide

16.045

7.247

Totale attivo corrente

49.262

39.214

TOTALE ATTIVITA'

102.490

75.367

Capitale sociale

24.331

24.331

Altre riserve

6.331

6.245

Utili / (perdite) degli esercizi precedenti

(1.518)

(6.611)

Utile / (perdita) di periodo

505

5.363

Patrimonio netto di gruppo

29.649

29.328

Capitale e riserve di terzi

401

455

Utile / (perdita) di terzi

59

(56)

Patrimonio netto di terzi

460

399

Patrimonio netto consolidato

30.109

29.727

Fondo trattamento di fine rapporto

4.927

4.801

Fondi per rischi ed oneri

211

323

Fondi per imposte differite

57

63

Altri debiti

14.650

-

Debiti finanziari

12.089

10.321

Totale passivo non corrente

31.934

15.508

Debiti commerciali

19.334

13.851

(di cui passività da contratti con i clienti)

12.067

8.168

(di cui ratei passivi commerciali)

19

22

(di cui verso correlate)

28

69

Altri debiti

10.645

8.804

(di cui verso correlate)

13

-

Debiti per imposte correnti sul reddito

1.277

495

(di cui verso correlate)

832

140

Debiti finanziari

9.191

6.982

(di cui verso correlate)

4.939

4.879

Totale passivo corrente

40.448

30.132

TOTALE PASSIVITA' E PATRIMONIO NETTO

102.490

75.367

Rendiconto Finanziario Consolidato

30/06/2020

30/06/20195

Risultato di periodo

564

(165)

Ammortamenti e svalutazioni

2.988

3.150

Variazione del fondo trattamento fine rapporto

(43)

(23)

Variazione dei fondi per rischi e oneri

(145)

(60)

Pagamento imposte sul reddito

(89)

(4)

Interessi passivi / (interessi attivi)

305

243

Altre variazioni non monetarie

91

499

Diminuzione /(aumento) delle attività da contratti con i clienti

e delle altre voci dell'attivo circolante

(1.411)

(399)

Aumento /(diminuzione) dei debiti e delle altre voci del passivo

6.840

4.454

Cash flow da attività operative

9.100

7.696

Variazione delle immobilizzazioni immateriali

(2.756)

(2.026)

Variazione delle immobilizzazioni materiali

(242)

(128)

Operazione di aggregazione (Gruppo Infraxis)

(427)

-

Cash flow da attività di investimento

(3.425)

(2.154)

Finanziamento BANCOBPM

4.000

-

Variazione crediti finanziari correnti

(3)

-

Variazione crediti finanziari immobilizzati

1

13

Variazione altri debiti finanziari

104

(147)

Oneri finanziari pagati

(305)

(243)

Variazione debiti finanziari leasing IFRS 16

(674)

(527)

Cash flow da attività di finanziamento

3.123

(903)

Variazione delle disponibilità liquide

8.798

4.639

Disponibilità liquide iniziali

7.247

5.315

DISPONIBILITA' LIQUIDE FINALI

16.044

9.954

5 Il Rendiconto finanziario al 30 giugno 2019 è stato modificato, rispetto a quello approvato dal consiglio di amministrazione in data 14 maggio 2019, a seguito del completamento della contabilizzazione dell'aggregazione aziendale avvenuta nel 2018.

This is an excerpt of the original content. To continue reading it, access the original document here.

Disclaimer

TAS - Tecnologia Avanzata dei Sistemi S.p.A. published this content on 15 September 2020 and is solely responsible for the information contained therein. Distributed by Public, unedited and unaltered, on 06 October 2020 14:04:04 UTC


ę Publicnow 2020
Tutte le notizie su TAS TECNOLOGIA AVANZATA DEI SISTEMI S.P.A.
09/07TAS: intesa preliminare per partecipazione di maggioranza in Elidata
DJ
22/06FLYWALLET: chiuso con successo il secondo round di seed financing
PU
22/06TAS: investe in Flywallet (MF)
DJ
28/05TAS GROUP: acquisita la certificazione ISO 27001 anche per la capogruppo e la c..
PU
17/05RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE TAS: prosegue la netta crescita di tutti gli i..
PU
14/05TAS TECNOLOGIA AVANZATA DEI SISTEMI : Resoconto intermedio di gestione al 31 ma..
PU
14/05TAS TECNOLOGIA AVANZATA DEI SISTEMI : Interim financial report at 31 March 2010..
PU
14/05TAS TECNOLOGIA AVANZATA DEI SISTEMI : Approvati i risultati del primo trimestre..
PU
14/05TAS: utile netto 1* trim. pari a 0,8 mln (0,2 mln in 1* trim. 2020)
DJ
14/05L'agenda di oggi
DJ
Pi¨ notizie
Dati finanziari
Fatturato 2020 58,8 M 69,4 M -
Risultato netto 2020 8,82 M 10,4 M -
Indebitamento netto 2020 6,42 M 7,58 M -
P/E ratio 2020 14,9x
Rendimento 2020 -
Capitalizzazione 147 M 174 M -
VS / Fatturato 2019 3,33x
VS / Fatturato 2020 2,34x
N. di dipendenti -
Flottante 26,8%
Grafico TAS TECNOLOGIA AVANZATA DEI SISTEMI S.P.A.
Durata : Periodo :
TAS Tecnologia Avanzata dei Sistemi S.p.A.: grafico analisi tecnica TAS Tecnologia Avanzata dei Sistemi S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica TAS TECNOLOGIA AVANZATA DEI SISTEMI S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRibassistaNeutraleRialzista
Evoluzione del Conto di Risultati
Dirigenti e Amministratori
Valentino Bravi Chief Executive Officer & Director
Dario Pardi Chairman & Investor Relations Contact
Roberta Viglione Independent Non-Executive Director
Giancarlo Maria Albini Independent Non-Executive Director
Martino Maurizio Pimpinella Independent Non-Executive Director
Settore e Concorrenza