Login
E-mail
Password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON

Home MarketScreener  >  Azioni  >  Borsa Italiana  >  Telecom Italia S.p.A.    TIT   IT0003497168

TELECOM ITALIA S.P.A.

(TIT)
Prezzo stimato in tempo reale. Tempo reale stimato Tradegate - 12/04 15:01:47
0.439 EUR   +1.18%
13:11TIM : Rossi, impegnati per connessioni rapide e potenti dappertutto
DJ
11:33TIM: chiuso il digital divide in Friuli Venezia Giulia
PU
11:20TIM : chiude digital divide in Friuli Venezia Giulia
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingAgendaSocietàFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Diritti tv: verso nuovo rinvio in assemblea, Sky e Dazn scrivono alla Lega

26-02-2021 | 08:21

MILANO (MF-DJ)--Verso un'altra fumata nera nell'assemblea della Lega Serie A convocata per oggi alle 11h30 (in video conferenza dopo i casi di Covid-19 in alcune squadre) che deve assegnare i diritti televisivi del massimo campionato italiano per le stagioni 2021/2024.

La Lega continua ad essere spaccata e anche questa volta i 20 presidenti rinvieranno il voto (e quindi la decisione) ad un'altra riunione.

Dopo la conclusione delle trattative private, i broadcaster rimasti in lizza per l'assegnazione dei diritti sono Dazn e Sky. La prima ha messo sul piatto 840 milioni euro per 7 partite in esclusiva piú altre 3 in

co-esclusiva; mentre la pay tv di Santa Giulia ha offerto 750

mln euro per tutte le gare su piattaforma satellitare. Inoltre Dazn ha siglato un accordo con Tim in qualita' di partner tecnologico.

La notizia dell'intesa tra Dazn e Tim non e' andata giu' al ceo di Sky, Maximo Ibarra, che ha mandato una lettera a Via Rosellini sottolineando le criticita' di questo accordo. In particolare, il top manager sostiene che "l'accordo di distribuzione preferenziale potrebbe generare potenziali criticità concorrenziali". "Grazie all'accordo firmato con Dazn e ai cospicui minimi garantiti messi sul piatto, Tim beneficerebbe di un trattamento preferenziale nella distribuzione di DAZN, pur essendo Tim l'operatore incumbent con maggiore forza di mercato in Italia, in

particolare nel segmento broadband. Un tale accordo di distribuzione

preferenziale potrebbe quindi generare potenziali criticitá

concorrenziali e di compatibilitá con la legge Melandri".

"Nell'interesse dei milioni di tifosi italiani", prosegue la missiva,

"siamo convinti che sia estremamente importante che la Serie A venga

distribuita su tutte le piattaforme e sul piú ampio numero di devices

possibile, in modo che ogni tifoso possa godere dello spettacolo nel modo

che preferisce. Ad esempio, la Serie A di Sky è oggi trasmessa su

satellite, digitale terrestre e in streaming, in diverse offerte

commerciali Sky e NowTV, ed è visibile su set-top box sia Sky sia delle

principali Telco, oltre che su un'ampia gamma di connected devices, quali

ad esempio Smart TV".

Dal canto suo Dazn ieri sera stava affinando una lettera di risposta da inviare alla Lega, in cui si sottolinea che "la possibile acquisizione dei diritti Tv della Serie A per le prossime tre stagioni da parte di Dazn, rappresenterebbe un`importante occasione per l`apertura del

mercato della pay tv e sarebbe inoltre, l`occasione per l`accelerare in modo deciso il processo di digitalizzazione e ammodernamento del Paese. I contenuti di Dazn continuerebbero ad essere fruiti, come già avviene oggi, attraverso i servizi di banda larga di tutti gli operatori telefonici e i dispositivi disponibili. Anche perché Dazn, come del resto Netflix, Amazon e Disney+, rappresenta il futuro della distribuzione e della fruizione dei contenuti video che i consumatori possono vivere in assoluta libertà e comodità"..

"Appare, da ultimo, particolare la preoccupazione espressa circa una penalizzazione dei tifosi che, si dice, non avrebbero più garantita una pluralità di visione, considerando che il mercato del calcio è storicamente caratterizzato da un soggetto dominante come anche emerso dalle recenti decisione di Agcm", prosegue la nota.

Inoltre, secondo indiscrezioni, Sky avrebbe trovato un alleato per i diritti tv. Si tratterebbe di Eleven Sport, piattaforma online che fa capo ad Andrea Radrizzani, patron del Leeds. Da quanto si apprende si sarebbe proposta in Via Rosellini per la creazione del canale della Lega.

Nel dettaglio Eleven Sport avrebbe offerto 110 mln euro l'anno per realizzare il canale, che in aggiunta ai 750 milioni di Sky raggiungerebbero una quota di 860 milioni totali. Una cifra che supererebbe quella di Dazn anche se gli 840 mln messi sul piatto dall'Ott

andrebbero a loro volta integrati con la cifra ricavata dall'assegnazione della co-esclusiva di 3 gare a giornata. Per questo pacchetto, Sky ha offerto 70 milioni, che alzerebbero l'asticella fino a 910. Ma in via Rosellini c'è anche l'idea di rimettere in vendita quei diritti, permettendo che una di quelle 3 partite venga trasmessa in chiaro, così da immaginare di poter incassare una cifra ben superiore ai 100 milioni. Nei piani di Eleven c'e' la creazione di una newco, con possibile partecipazione della Lega. Inoltre e' stato formulato anche un prezzo indicativo dell'abbonamento, che si aggirerebbe intorno ai 20 euro, comprensivi di serie A, serie B e serie C.

Difficilmente oggi l'assemblea arrivera' ad una decisione. E' altamente probabile che bisognera' aspettare ancora un po' prima di capire dove poter vedere le partite dei prossimi tre anni. Anche perche' il dossier dei diritti tv si intreccia con il progetto della Media Company che la Lega vorrebbe realizzare con i fondi Cvc-Advent-Fsi. I club medio piccoli, guidati dalla Roma, continuano a spingere per un si' al deal e solo successivamente affrontare la questione dei dritti (le cui offerte sono valide fino al 29 marzo).

lab

MF-DJ NEWS

2608:18 feb 2021

(END) Dow Jones Newswires

February 26, 2021 02:20 ET (07:20 GMT)

Valori citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
AMAZON.COM, INC. 2.21%3372.2 Prezzo in differita.3.54%
NETFLIX, INC. 0.13%555.31 Prezzo in differita.2.70%
TELECOM ITALIA S.P.A. 0.94%0.4386 Prezzo in differita.14.97%
Tutte le notizie su TELECOM ITALIA S.P.A.
13:11TIM : Rossi, impegnati per connessioni rapide e potenti dappertutto
DJ
11:33TIM: chiuso il digital divide in Friuli Venezia Giulia
PU
11:20TIM : chiude digital divide in Friuli Venezia Giulia
DJ
09:15OLIVETTI : Tundo, saremo la digital farm di Tim (L'Economia)
DJ
08:02L'agenda della settimana
DJ
08:02L'agenda di oggi
DJ
09/04L'agenda della prossima settimana
DJ
09/04BORSA: Milano debole, in rally Tod's
DJ
09/04TELECOM ITALIA S P A : TIM porta ad Aprilia la fibra ottica ultraveloce
PU
09/04DAZN : perdite e diritti tv, valuta l'ipo (MF)
DJ
Più notizie
Dati finanziari
Fatturato 2021 15 586 M 18 554 M -
Risultato netto 2021 893 M 1 063 M -
Indebitamento netto 2021 21 380 M 25 452 M -
P/E ratio 2021 9,80x
Rendimento 2021 2,54%
Capitalizzazione 9 390 M 11 159 M -
VS / Fatturato 2021 1,97x
VS / Fatturato 2022 2,01x
N. di dipendenti 52 338
Flottante 72,3%
Grafico TELECOM ITALIA S.P.A.
Durata : Periodo :
Telecom Italia S.p.A.: grafico analisi tecnica Telecom Italia S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica TELECOM ITALIA S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRialzistaRialzistaRialzista
Evoluzione del Conto di Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media ACCUMULARE
Numero di analisti 24
Prezzo obiettivo medio 0,55 €
Ultimo prezzo di chiusura 0,43 €
Differenza / Prezzo obiettivo massimo 112%
Differenza / Target Medio 27,8%
Differenza / Target minimo -47,0%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
NomeTitolo
Luigi Gubitosi Chief Executive Officer & Executive Director
Giovanni Ronca Chief Financial Officer
Salvatore Rossi Chairman
Michele Gamberini Chief Technology & Information Officer
Herculano Aníbal Alves Chief Technology Officer
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapitalizzazione (M$)
TELECOM ITALIA S.P.A.14.97%11 159
VERIZON COMMUNICATIONS-2.14%237 902
CHINA MOBILE LIMITED13.69%132 273
CHARTER COMMUNICATIONS, INC.-7.15%120 052
NIPPON TELEGRAPH AND TELEPHONE CORPORATION7.65%94 026
DEUTSCHE TELEKOM AG10.01%92 738