1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Telecom Italia S.p.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    TIT   IT0003497168

TELECOM ITALIA S.P.A.

(TIT)
  Rapporto
Tempo reale stimato Tradegate  -  27/05 17:42:30
0.2800 EUR   +0.21%
16:17BORSA DI MILANO: Borsa Milano prosegue incerta, giù petroliferi, cede Generali, brilla doValue
RE
10:04TLC: Prove di accordo sulla rete unica (MF)
DJ
08:34TIM: prende quota vendita diretta rete a Open Fiber (Sole)
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietàFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

TOP STORIES ITALIA: Tim sigla accordo commerciale con Open Fiber e Fibercop per aree bianche

13-05-2022 | 18:14

ROMA (MF-DJ)--Open Fiber, Tim e FiberCop hanno siglato un accordo commerciale che consente il riutilizzo delle infrastrutture di rete nelle cosiddette aree bianche, in cui è stata finanziata con fondi pubblici la realizzazione in regime di concessione di una infrastruttura di Tlc.

L'intesa inaugura una nuova fase di relazioni tra i principali operatori infrastrutturali italiani e punta a un piú efficiente utilizzo delle risorse, nell'ottica di un'accelerazione della copertura del Paese con reti Vhcn (Very High Capacity Network).

Nelle aree bianche, dove Open Fiber si è aggiudicata i tre bandi pubblici indetti da Infratel, l'accordo prevede che Open Fiber acquisti da FiberCop, per un controvalore complessivo superiore ai 200 milioni di euro, il diritto d'uso per infrastrutture aeree e collegamenti d'accesso alla casa del cliente.

Tim, invece, si impegna a mettere a disposizione dei propri clienti nelle aree bianche la fibra ottica di Open Fiber. Ciò consentirá di attivare su rete Open Fiber almeno 500 mila clienti che chiederanno di utilizzare la tecnologia Ftth (Fiber To The Home).

L'accordo permetterá a Open Fiber di accelerare significativamente le fasi di costruzione della rete e di attivazione delle connessioni nelle aree bianche, in linea con gli obiettivi del piano industriale approvato lo scorso 3 dicembre, che riserva alle aree in concessione una parte significativa delle risorse disponibili.

Piú efficienza nell'utilizzo delle infrastrutture e del fattore lavoro significa non solo accelerare la cablatura del Paese dove giá prevista, ma anche liberare risorse da destinare agli ulteriori piani di sviluppo previsti dal Pnrr.

Per Tim l'accordo "rappresenta un ulteriore passo avanti" nella strategia di valorizzazione degli asset, ha detto Pietro Labriola, amministratore delegato e direttore generale di Tim. "Grazie a questa operazione creiamo una nuova fonte di ricavi, generando valore per il gruppo e i suoi azionisti. L'accordo rappresenta, inoltre, una risposta concreta all'esigenza di connettivitá di cittadini, imprese e amministrazioni locali che fino ad oggi non hanno avuto accesso alle opportunitá e ai benefici del digitale. Questa partnership dimostra, infine, quanto sia fondamentale avere un dialogo aperto e collaborativo con gli altri operatori, in un mercato sempre piú competitivo e strategico per il Paese", ha concluso.

Per Open Fiber "l'intesa raggiunta apre una nuova pagina di costruttiva collaborazione nell'interesse reciproco e del Paese", ha detto l'amministratore delegato e direttore generale Mario Rossetti. "Si tratta, infatti, di un accordo reso ancora piú significativo dall'attuale contesto caratterizzato da scarsitá di manodopera e aumento dei prezzi delle materie prime: rendere gli investimenti piú rapidi ed efficienti è non solo razionale ma anche necessario". In particolare, le aree bianche per Opne Fiber sono "il punto focale su cui si concentra l'attivitá dell'azienda, considerando i rilevanti impatti socio-economici che derivano dalla riduzione del digital divide nelle aree interne, attraverso la realizzazione del Piano Bul", ha concluso.

pev

eva.palumbo@mfdowjones.it


(END) Dow Jones Newswires

May 13, 2022 12:13 ET (16:13 GMT)

Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
RETI S.P.A. -1.40%2.11 Prezzo in differita.-7.46%
TELECOM ITALIA S.P.A. 0.00%0.2792 Prezzo in differita.-35.65%
TRE HOLDINGS CORPORATION -1.02%2230 Prezzo in differita.25.92%
Tutte le notizie su TELECOM ITALIA S.P.A.
16:17BORSA DI MILANO: Borsa Milano prosegue incerta, giù petroliferi, cede Generali, brilla do..
RE
10:04TLC: Prove di accordo sulla rete unica (MF)
DJ
08:34TIM: prende quota vendita diretta rete a Open Fiber (Sole)
DJ
26/05FIBERCOP: in Cda informativa sui coinvestimenti
DJ
26/05TOP STORIES ITALIA: Cda Tim su memorandum con Cdp e piano industriale
DJ
26/05TOP STORIES ITALIA: Fastweb punta su competenze digitali, continuerà a crescere
DJ
26/05Calcagno; Fastweb continuerà a crescere, puntiamo su competenze digitali
DJ
25/05ASSTEL: Corti e Labriola nominati vicepresidenti
DJ
25/05TIM: intesa con Confitarma su digitalizzazione trasporto marittimo
DJ
25/05PNRR: riforme entro giugno, sprint governo vale 21 mld (Rep)
DJ
Notizie esclusive
Raccomandazioni degli analisti su TELECOM ITALIA S.P.A.
Più raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2022 15 614 M 16 750 M -
Risultato netto 2022 131 M 140 M -
Indebitamento netto 2022 23 196 M 24 883 M -
P/E ratio 2022 -58,6x
Rendimento 2022 1,77%
Capitalizzazione 5 840 M 6 264 M -
VS / Fatturato 2022 1,86x
VS / Fatturato 2023 1,80x
N. di dipendenti 51 893
Flottante 77,0%
Grafico TELECOM ITALIA S.P.A.
Durata : Periodo :
Telecom Italia S.p.A.: grafico analisi tecnica Telecom Italia S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica TELECOM ITALIA S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendNeutraleNeutraleRibassista
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media HOLD
Numero di analisti 20
Ultimo prezzo di chiusura 0,28 €
Prezzo obiettivo medio 0,34 €
Differenza / Target Medio 20,3%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Pietro Labriola Chief Executive Officer & Director
Adrián Calaza Chief Financial Officer
Salvatore Rossi Chairman
Michele Gamberini Chief Technology & Information Officer
Stefano Siragusa Chief Revenue, Information & Media Office