Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Telecom Italia S.p.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    TIT   IT0003497168

TELECOM ITALIA S.P.A.

(TIT)
  Rapporto
Tempo differito Borsa Italiana  -  17:35 08/12/2022
0.2008 EUR   -0.40%
08/12Borsa Milano tenta recupero con WS ma pochi volumi, giù Poste, Mps, bene oil, rimbalza Juve
RE
08/12Borsa Milano in calo su timori recessione, ribassi per utility, Tim, Poste, bene Oil
RE
08/12Tim: al cda governance e rete (Mess)
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivatiFondi 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Tim: battaglia legale in Brasile (MF)

05-10-2022 | 10:07

ROMA (MF-DJ)--Per Tim non sarà facile spuntare un prezzo più basso per l'acquisizione degli asset mobili di Oi in Brasile. In realtà non sarà facile per tutti gli acquirenti, ossia oltre a Tim Brasil, anche Claro e Vivo, che avevano chiesto una revisione del prezzo d'acquisto per le attività di telefonia mobile dell'ex incumbent brasiliano. E' stata la stessa Oi a passare all'attacco depositando al Tribunale di Rio de Janeiro un'ingiunzione con la quale ha chiesto il deposito, entro 48 ore, dell'importo di 1,5 miliardi di reais (circa 290 milioni di euro), di cui 515 milioni a Telefonica, 342 milioni a Claro e 669 milioni (circa 129 milioni di euro) a Tim.

In sostanza, scrive MF-Milano Finanza, la somma di 290 milioni da parte delle tre società dovrebbe essere congelata in un conto in attesa di una decisione arbitrale in merito alla richiesta di revisione del prezzo.

L'ingiunzione è stata accolta dai giudici e ha colto di sorpresa le società.

La stessa Tim Brasil in una nota ha reso noto di non essere stata ancora informata della decisione (che però è stata annunciata da Oi ai media brasiliani), contro la quale presenterà ricorso. Tutto parte come detto dalla richiesta di parte di Tim Brasil, Vivo e Claro di rivedere al ribasso il prezzo di acquisto degli asset. Da un'analisi affidata al consulente indipendente Kpmg sarebbero infatti emersi elementi, di cui le società sono potute venire a conoscenza solo dopo la firma dell'acquisizione, tali per cui si sarebbe resa necessaria una modifica del prezzo.

L'analisi avrebbe evidenziato divergenze nelle assunzioni e nei criteri di calcolo. In particolare, per quanto riguarda gli investimenti (capex) le tre società acquirenti avrebbero individuato un mancato rispetto del volume minimo e della natura degli obblighi di investimento di Oi, che non avrebbe rispettato nemmeno gli obblighi relativi al mantenimento della quota minima di nuove attivazioni nette.

Per Tim la modifica richiesta avrebbe un impatto sul prezzo finale di acquisto di 1,4 miliardi di reais (ossia circa il 44% della revisione complessiva da 3,2 miliardi richiesta) equivalenti a circa 270 milioni di euro. La strada per ottenere questa variazione però non sarà facile, come si evince dalle mosse di Oi secondo cui l'analisi svolta da Kpmg sarebbe stata viziata da errori tecnici, procedurali e di metodologia. Nel frattempo, prendono corpo gli effetti dell'acquisizione degli asset di telefonia mobile. A seguito dell'operazione infatti l'Anatel aveva obbligato le società a creare opportunità di mercato per operatori mobili virtuali. In questo contesto si inserisce l'accordo siglato da Tim Brasil con Algar perché quest' ultima inizi l'attività nel paese come operatore Mvno autorizzato.

Le news dal Brasile hanno penalizzato il titolo alla borsa di San Paolo, mentre le azioni di Telecom Italia hanno registrato una seduta molto positiva, chiudendo in rialzo del 3,67% e soprattutto tornando sopra la soglia psicologica di 0,2 euro a 0,2032 euro. A spingere le quotazioni sarebbero stati gli incontri con gli investitori del ceo Pietro Labriola, cui sarebbero seguiti feedback positivi. Incontri nei quali si sarebbe parlato molto di industria e tlc e meno di operazioni straordinarie come la creazione della rete unica, progetto (altro articolo) che attende la proposta di Open Fiber.

red

fine

MF-DJ NEWS

0510:04 ott 2022


(END) Dow Jones Newswires

October 05, 2022 04:06 ET (08:06 GMT)

Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
AVEVA GROUP PLC 0.00%3198 Prezzo in differita.-6.05%
SOPRA STERIA GROUP -0.27%145.5 Prezzo in tempo reale.-7.37%
TELECOM ITALIA S.P.A. -0.40%0.2008 Prezzo in differita.-53.57%
TELEFÓNICA, S.A. -2.42%3.423 Prezzo in differita.-8.93%
Tutte le notizie su TELECOM ITALIA S.P.A.
08/12Borsa Milano tenta recupero con WS ma pochi volumi, giù Poste, Mps, bene..
RE
08/12Borsa Milano in calo su timori recessione, ribassi per utility, Tim, Pos..
RE
08/12Tim: al cda governance e rete (Mess)
DJ
07/12MILAN MARKET OPEN: Borse attendiste; Mib sale verso quota 24.300
AN
06/12Tim: 4Weeks4Inclusion; si chiude oggi 3* edizione, oltre 3 mln visualizzazioni
DJ
06/12Economia: Top Manager Reputation, Messina (Isp) resta in cima
DJ
06/12Cripto: salta la quotazione di Circle (MF)
DJ
05/12UniCredit sceglie il nuovo responsabile degli affari istituzionali del gruppo - memo
MR
05/12UniCredit, Brescia nuovo capo affari istituzionali
RE
05/12Tim: gran casinò Telecom (Mi.Fi.)
DJ
Altre news
Raccomandazioni degli analisti su TELECOM ITALIA S.P.A.
Altre raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2022 15 765 M 16 626 M -
Risultato netto 2022 -1 056 M -1 114 M -
Indebitamento netto 2022 23 252 M 24 522 M -
P/E ratio 2022 -2,38x
Rendimento 2022 0,91%
Capitalizzazione 4 219 M 4 449 M -
VS / Fatturato 2022 1,74x
VS / Fatturato 2023 1,76x
N. di dipendenti 51 887
Flottante 74,7%
Grafico TELECOM ITALIA S.P.A.
Durata : Periodo :
Telecom Italia S.p.A.: grafico analisi tecnica Telecom Italia S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica TELECOM ITALIA S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendNeutraleNeutraleRibassista
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Buy
Raccomandazione media ACCUMULATE
Numero di analisti 20
Ultimo prezzo di chiusura 0,20 €
Prezzo obiettivo medio 0,30 €
Differenza / Target Medio 49,1%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Pietro Labriola Chief Executive Officer & Director
Adrißn Calaza Chief Financial Officer
Salvatore Rossi Chairman
Stefano Siragusa Chief Revenue, Information & Media Office
Herculano AnÝbal Alves Chief Technology Officer
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
TELECOM ITALIA S.P.A.-53.57%4 451
VERIZON COMMUNICATIONS-29.00%156 107
CHINA MOBILE LIMITED10.36%141 712
DEUTSCHE TELEKOM AG18.82%101 035
NIPPON TELEGRAPH AND TELEPHONE CORPORATION18.10%93 809
CHARTER COMMUNICATIONS, INC.-42.50%58 173