Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
  1. Home
  2. Azioni
  3. Spagna
  4. Bolsas y Mercados Espanoles
  5. Telefˇnica, S.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    TEF   ES0178430E18

TELEFËNICA, S.A.

(TEF)
Prezzo in differita. Tempo differito Bolsas y Mercados Espanoles - 20/09 17:38:00
4.1175 EUR   -1.29%
17/09TELEFONICA SA: Berenberg ribadisce il giudizio positivo sul titolo
MD
15/09DIGITALIZZAZIONE: VoipVoice, Italia ancora indietro ma prospettive crescita
DJ
14/09STARTUP: Smau Milano torna il 12-13 ottobre
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingAgendaSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Venezuela : sequestrata sede quotidiano indipendente El Nacional

17-05-2021 | 11:27

MILANO (MF-DJ)--Il governo del presidente, Nicolas Maduro, ha sequestrato la sede di uno degli ultimi quotidiani indipendenti rimasti nel Paese, con una mossa che potrebbe mettere a repentaglio gli sforzi del regime per migliorare i rapporti con Washington.

Un giudice, accompagnato dalle guardie nazionali venezuelane con giubbotti antiproiettile, ha fatto irruzione nella proprietà di El Nacional venerdì in una zona industriale di Caracas su ordine della Corte Suprema per sequestrare la proprietà nel quadro di una sentenza da 13 milioni di dollari contro il quotidiano.

La sede era già in gran parte vuota poiché i dipendenti stanno lavorando da casa a causa della pandemia di Covid-19 e anche perchè il giornale è una pubblicazione esclusivamente online dal 2018. Il quotidiano ha posto fine alla sua edizione cartacea dopo che il Governo, che deteneva il monopolio delle importazioni, ha tagliato l'accesso dell'azienda alla carta importata per il giornale. Da allora, anche il sito web del giornale è stato bloccato in numerose occasioni dall'autorità venezuelana delle telecomunicazioni.

Il sequestro del giornale potrebbe avere maggiori implicazioni per i tentativi del regime di Maduro di voltare pagina nei rapporti con l'amministrazione Biden. Sotto l'ex presidente Donald Trump, gli Stati Uniti hanno imposto una serie di sanzioni contro il Governo e i massimi consiglieri di Maduro per presunte violazioni dei diritti umani, frode elettorale e corruzione. Le azioni punitive non sono riuscite a spodestare Maduro ma hanno tagliato il Paese fuori dai suoi tradizionali partner petroliferi e colpito duramente un'economia che una volta era la più ricca dell'America Latina.

I gruppi per i diritti umani e per la difesa della stampa hanno definito la sentenza l'ultima azione volta a respingere i media critici in un Paese in cui i dissidenti hanno affrontato la prigione e le intimidazioni e sono stati costretti a fuggire. Diosdado Cabello, uno dei massimi esponenti del partito socialista al Governo in Venezuela, che ha intentato una causa per diffamazione contro i media, ha affermato di voler convertire la sede della pubblicazione in una scuola di comunicazione pro-regime.

Miguel Henrique Otero, direttore di El Nacional, ha promesso che il giornale continuerà a pubblicare online. "Il sequestro di un importante giornale, l'utilizzo di giudici per un guadagno personale, il disprezzo di un giusto processo, è la prova che stiamo affrontando una terribile dittatura", ha detto Otero in un'intervista telefonica dal luogo del suo esilio in Spagna.

Fondata nel 1943 dal nonno di Otero, El Nacional è stata tra le più importanti società di media della Nazione sudamericana, cavalcando la dittatura militare di Marcos Perez Jimenez negli anni '50 e diventando un faro della democrazia dopo. I suoi racconti sugli abusi di potere hanno reso El Nacional una spina nel fianco del defunto leader, Hugo Chavez.

Sotto Maduro, gruppi di investitori legati al regime hanno acquistato un altro importante giornale e canale televisivo e li hanno trasformati in canali filo-governativi, il che ha reso El Nacional una voce ancora più solitaria.

Nelle ultime settimane, il Governo di Maduro aveva lanciato segnali di voler allentare le tensioni con Washington. Ha spostato sei dirigenti detenuti di Citgo dal carcere agli arresti domiciliari a Caracas e ha permesso a due oppositori politici di sedere nel Comitato Elettorale Nazionale di cinque persone, accusato di brogli a favore del partito al Governo.

James Story, ambasciatore degli Stati Uniti in Venezuela, venerdì ha detto che il sequestro di El Nacional rappresenta un passo indietro. La mossa "non è contro un edificio ma piuttosto contro la libertà di stampa", ha scritto su Twitter, aggiungendo che "non ci possono essere elezioni libere ed eque in Venezuela senza libertà di espressione".

La causa contro El Nacional risale al 2015, quando il giornale ha ripubblicato articoli del Wall Street Journal e della Abc spagnola secondo cui i pubblici ministeri statunitensi stavano indagando su Cabello per presunto riciclaggio di denaro e legami con organizzazioni di trafficanti di cocaina. Gli articoli erano in parte basati sulla testimonianza di Leamsy Salazar, ex guardia del corpo di Cabello, che è fuggito negli Stati Uniti, dove ha detto ai pubblici ministeri di aver assistito alle interazioni del politico con i trafficanti di stupefacenti.

Cabello ha negato le accuse, definendole un tentativo diffamatorio. Nel 2018, un giudice federale di Manhattan ha respinto una causa per diffamazione che Cabello aveva presentato contro Dow Jones&Co., l'editore del Wsj, dichiarando di non aver dimostrato che l'articolo conteneva falsità su di lui. Il mese scorso, però, i tribunali in Venezuela hanno ordinato a El Nacional di risarcire Cabello per i "gravi danni morali" causati dalle notizie.

Cabello venerdì sera ha celebrato l'ingiunzione contro El Nacional, pubblicando una foto dell'ordinanza del tribunale sul suo feed Twitter. "Vinceremo", ha scritto nel post.

L'edificio di El Nacional copre poco più della metà dei 13 milioni di dollari della sentenza. I responsabili della pubblicazione che rimangono nel Paese si sono detti preoccupati che il regime possa intraprendere ulteriori azioni contro i lavoratori e le proprietà dell'azienda.

"Questo è un vile abuso di potere", ha detto Jorge Makriniotis, che svolge l'incarico di direttore generale mentre la famiglia Otero è in esilio, aggiungendo che "vogliamo essere chiari. Questo attacco non romperà la nostra linea editoriale, che sarà sempre fondamentale per il Governo in carica".

cos

(END) Dow Jones Newswires

May 17, 2021 05:26 ET (09:26 GMT)

Tutte le notizie su TELEFËNICA, S.A.
17/09TELEFONICA SA: Berenberg ribadisce il giudizio positivo sul titolo
MD
15/09DIGITALIZZAZIONE: VoipVoice, Italia ancora indietro ma prospettive crescita
DJ
14/09STARTUP: Smau Milano torna il 12-13 ottobre
DJ
14/09Telefonica forma una partnership di licenza e distribuzione con Zoom
MT
13/09VODAFONE: Telefonica, mandato a Goldman per cessione 50% Cornerstone (torri) - ..
RE
13/09Telefonica arruola Goldman Sachs per la vendita del 50% delle quote dell'oper..
MT
13/09Telefónica venderà una quota di Cornerstone del Regno Unito per 2,4 miliardi ..
MT
08/09GOVERNO: Draghi sente Erdogan, focus su Afghanistan e Libia
DJ
08/09Divella pronta a cedere 30% capitale per crescere in America e Cina - AD a Re..
RE
07/09TOP STORIES ITALIA: Draghi sente Xi Jinping su G20 Afghanistan
DJ
Pi¨ notizie
Raccomandazione degli analisti su TELEFËNICA, S.A.
Pi¨ raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2021 39 196 M 45 965 M -
Risultato netto 2021 9 878 M 11 584 M -
Indebitamento netto 2021 33 778 M 39 612 M -
P/E ratio 2021 2,45x
Rendimento 2021 7,29%
Capitalizzazione 23 056 M 27 058 M -
VS / Fatturato 2021 1,45x
VS / Fatturato 2022 1,46x
N. di dipendenti 111 490
Flottante 89,3%
Grafico TELEFËNICA, S.A.
Durata : Periodo :
Telefˇnica, S.A.: grafico analisi tecnica Telefˇnica, S.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica TELEFËNICA, S.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRibassistaRialzistaRialzista
Evoluzione del Conto di Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media ACCUMULARE
Numero di analisti 30
Ultimo prezzo di chiusura 4,12 €
Prezzo obiettivo medio 4,66 €
Differenza / Target Medio 13,3%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
JosÚ MarÝa ┴lvarez-Pallete Lˇpez Executive Chairman & Chief Executive Officer
Laura Abasolo GarcÝa de Baquedano Chief Financial & Control Officer
Alejandro Ramos Chief Information Security Officer
┴ngel Vilß Vilß Boix Chief Operating Officer & Director
Peter Erskine Independent Non-Executive Director
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
TELEFÓNICA, S.A.28.55%27 420
VERIZON COMMUNICATIONS-7.61%224 725
CHARTER COMMUNICATIONS, INC.15.41%140 345
CHINA MOBILE LIMITED6.33%125 778
NIPPON TELEGRAPH AND TELEPHONE CORPORATION24.17%108 034
DEUTSCHE TELEKOM AG16.03%96 618