Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Tenaris S.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    TEN   LU0156801721

TENARIS S.A.

(TEN)
  Rapporto
Tempo differito Borsa Italiana  -  17:36:27 03/02/2023
15.26 EUR   -0.59%
03/02COMMENTO ENERGY BORSA: bene Saipem e Eni
DJ
02/02BORSA: Milano in rialzo, Tim in rally
DJ
02/02Mib torna sotto 27.000; attesa per BCE e BoE
AN
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivatiFondi 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

MILAN MARKET CLOSE: Milano ancora verde; forti acquisti su Saipem

15-11-2022 | 18:04

(Alliance News) - Martedì i mercati azionari europei hanno terminato in rialzo, con il sentiment supportato dai dati sul lato dell'inflazione USA in fase di raffreddamento che rafforzano le aspettative che la Federal Reserve possa rallentare il ritmo degli aumenti dei tassi.

Proprio su Eccles Building, sul FedWatch Tool della piattaforma CME Group - utilizzando i future anche in base anche all'effettivo tasso dei federal funds o EFFR - l'aumento del tasso principale per la riunione del 14 dicembre ha una probabilità prezzata all'81% sull'intervallo superiore compreso fra 425/450 bps. Il 19% invece ha la probabilità di un aumento nell'area 450/475 bps.

Dalla Federal Reserve arrivano tuttavia indicazioni non univoche, con alcuni membri che parlano di possibile rallentamento della stretta monetaria, ma che allo stesso tempo aggiungono che c'è ancora molta strada da fare nella lotta contro l'inflazione.

Il FTSE Mib sale quindi lo 0,4% a 24.699,75 con massimo di giornata a 24.764,28 e minimo a 24.498,49.

Fra i segmenti minori, il Mid-Cap è in rosso dello 0,1% a 40.147,29, lo Small-Cap in perfetta parità a 28.173,02 e l'Italia Growth in verde dello 0,6% a 9.415,23.

Il FTSE 100 di Londra è in rosso dello 0,2%, il CAC 40 di Parigi sale dello 0,5%, come il DAX 40 di Francoforte.

Nel segmento delle bluechip Saipem si prende la vetta del listino, portandosi avanti del 5,0%. La company ha comunicato martedì di essersi aggiudicata nuovi contratti di perforazione offshore, tre in Medio Oriente e due in Africa Occidentale, per un valore complessivo di circa USD800 milioni, da considerarsi al netto dei costi di leasing delle navi utilizzate per i lavori.

Gli acquisti spingono in vetta anche Tenaris, che marca un verde del 4,7% dopo la flessione dello 0,4% alla vigilia e portando l'attivo da inizio anno a varcare la soglia dell'81%.

Sale ancora Leonardo, che replica all'attivo delle vigilia marcando un verde del 2,4%. Sul titolo si segnala che Balyasny Europe Asset Management ha alzato la posizione corta all'1,04% dallo 0,8%.

Azimut Holding - in denaro con lo 0,9% - martedì ha comunicato di aver firmato un accordo per l'acquisizione di una quota del 35% in Kennedy Capital Management Inc, un gestore indipendente specializzato in azioni statunitensi Small e Mid Cap.

Sul lato dei "cattivi", Nexi stacca tutti, contraendosi del 9,8%. Intesa Sanpaolo ha comunicato di aver ceduto 67 milioni di azioni di Nexi messe sul mercato ieri sera. Le azioni - pari al 5,1% del capitale di Nexi e all'intera quota di Intesa nella paytech - sono state vendute a EUR8,7 ciascuna attraverso un accelerated bookbuilding, per un controvalore complessivo di EUR584 milioni.

Il gruppo bancario torinese, invece, marca un attivo dello 0,2% dopo il verde della vigilia con l'1,2%.

Sul segmento cadetto, fa la parte del leone GVS, che si porta avanti del 7,0%, posizionandosi per la sua terza seduta da concludere sul lato dei rialzisti. Nelle precedenti due sessioni le azioni hanno raccolto un cumulato di oltre il 22%.

Carel Industries sale invece del 2,6%, chiudendo per la quarta seduta di fila sul lato dei rialzisti.

Il consiglio di amministrazione di Enav - su del 3,1% - martedì ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre, chiuso con un utile netto consolidato che si attesta a EUR91,8 milioni, in aumento rispetto allo stesso periodo del 2021 quando era pari a EUR41,7 milioni.

Banca popolare di Sondrio, invece, va avanti del 4,4% a quota EUR3,75, su cui si registra che Jefferies ha portato il fair value a EUR5,00 dal precedente EUR3,90.

Sul versante ribassista, MARR cede il 6,0%, dopo quattro sedute concluse sul lato dei rialzisti. La società lunedì ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre, in cui ha riportato un risultato netto dei primi nove mesi si posiziona a EUR24,7 milioni da EUR28,3 milioni del 2021.

Sullo Small-Cap, Exprivia raccolgie l'8,3%. La company ha comunicato lunedì di aver chiuso i primi nove mesi con ricavi in aumento del 6,7% su base annua, a EUR133,5 milioni da EUR125 milioni dello stesso periodo dell'anno precedente.

Ratti avanza invece del 3,5%, beneficiando anch'esso di buoni conti intermedi. La company ha comunicato lunedì di aver approvato i dati delle vendite dei primi nove mesi del 2022, totalizzando ricavi al 30 settembre per EUR60,1 milioni in aumento del 17% da EUR51,5 milioni registrati al 30 settembre 2021.

FullSix sale ugualmente del 3,5%, al rimbalzo dopo due sedute in rosso in cui ha sommato un passivo di quasi il 9%.

Fra le note negative, Eems cede il 4,2%, oggetto di profit taking dopo il forte attivo registrato alla vigilia con oltre il 16%.

Fra le PMI, Arterra Bioscience si apprezza del 7,0%, con settimanale che segna oltre il 10% di attivo.

DigiTouch - in rialzo del 3,4% - ha comunicato di aver siglato un accordo per rilevare MobileSoft, azienda di progettazione e realizzazione di soluzioni informatiche leader in ambito Mobile & Fintech, attiva sul mercato italiano dal 2004, che vanta un importante portafoglio di clienti operanti in ambito Finance - Banking e Insurance -, Automotive, Utilities e Pubblica Amministrazione.

Con il segno meno, chiude il listino CrowdFundMe, che marca un rosso del 6,0%.

Ki Group cede invece il 5,3%, portando il passivo settimanale oltre il 27%.

A New York, il Dow sta salendo con lo 0,7%, il Nasdaq sta raccogliendo il 2,5%, mentre l'S&P 500 è in rialzo dell'1,5%.

Tra le valute, l'euro passa di mano a USD1,0378 contro USD1,0340 di lunedì in chiusura azionaria europea. La sterlina scambia a USD1,1894 da USD1,1730 di lunedì sera.

Tra le commodity, il Brent vale USD93,28 al barile da USD94,52 al barile di lunedì sera. L'oro, invece, scambia a USD1.776,87 l'oncia da USD1.770,70 l'oncia di lunedì in chiusura.

Nel calendario economico di mercoledì, alle 0800 CET è attesa l'inflazione dal Regno Unito, insieme ai prezzi alla produzione e al dettaglio. Alle 1000 CET, dall'Italia arriva il dato sull'inflazione.

Alle 1300 CET è la volta del tasso trentennale dagli USA, alle 1430 CET quella delle vendite al dettaglio e dell'IPC dal Canada. Alle 1515 CET è resa nota la produzione industriale USA, mentre alle 1630 CET le scorte di petrolio greggio, il report settimanale EIA e l'inventario di Cushing.

Nel calendario societario, sono attesi i risultati intermedi di Caleffi.

Di Maurizio Carta; mauriziocarta@alliancenews.com

Copyright 2022 Alliance News IS Italian Service Limited. Tutti i diritti riservati.

Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
ARTERRA BIOSCIENCE S.P.A. 1.23%2.47 Prezzo in differita.14.35%
AUSTRALIAN DOLLAR / EURO (AUD/EUR) 0.00%0.6411 Prezzo in differita.1.90%
AZIMUT HOLDING S.P.A. 0.43%23.6 Prezzo in differita.12.76%
BANCA POPOLARE DI SONDRIO S.P.A 0.22%4.514 Prezzo in differita.19.42%
BEEWIZE S.P.A. -1.07%0.74 Prezzo in differita.1.65%
BRENT OIL -2.83%79.73 Prezzo in differita.-4.54%
BRITISH POUND / EURO (GBP/EUR) 0.01%1.1163 Prezzo in differita.-0.83%
CAC 40 0.94%7233.94 Prezzo in tempo reale.11.74%
CALEFFI S.P.A. 4.63%1.13 Prezzo in differita.10.78%
CANADIAN DOLLAR / EURO (CAD/EUR) -0.09%0.691238 Prezzo in differita.-0.16%
CAREL INDUSTRIES S.P.A. 5.44%26.15 Prezzo in differita.11.28%
CME GROUP 0.00%0.03 Prezzo di chiusura.0.00%
CME GROUP INC. 0.32%176.55 Prezzo in differita.4.66%
CROWDFUNDME S.P.A. 2.45%3.34 Prezzo in differita.-2.91%
DAX -0.21%15476.43 Prezzo in differita.11.15%
DIGITOUCH S.P.A. 1.16%2.62 Prezzo in differita.11.02%
DOW JONES AFRICA TITANS 50 INDEX -0.99%480.59 Prezzo in tempo reale.4.86%
EEMS ITALIA SPA -0.48%0.0418 Prezzo in differita.-21.43%
ENAV S.P.A. 0.37%4.362 Prezzo in differita.10.15%
EXPRIVIA S.P.A. 6.81%1.538 Prezzo in differita.11.94%
FTSE 100 1.04%7901.8 Prezzo in differita.6.04%
FTSE MIB INDEX -0.55%26950.74 Prezzo in differita.13.68%
GVS S.P.A. 2.66%5.215 Prezzo in differita.28.77%
ILLA S.P.A. 0.00%0.0025 Prezzo in differita.-16.67%
INDIAN RUPEE / EURO (INR/EUR) 0.51%0.011231 Prezzo in differita.-1.08%
INTESA SANPAOLO S.P.A. -2.93%2.383 Prezzo in differita.14.68%
KI GROUP S.P.A. 20.00%0.0012 Prezzo in differita.-86.05%
LEONARDO S.P.A. -0.77%9.496 Prezzo in differita.17.82%
MARR S.P.A. -0.82%12.16 Prezzo in differita.6.67%
MSCI ITALY (STRD) -1.51%295.643 Prezzo in tempo reale.15.23%
NASDAQ COMPOSITE -1.59%12006.95 Prezzo in tempo reale.14.72%
NEXI S.P.A -2.78%8.46 Prezzo in differita.14.85%
RATTI S.P.A. 4.92%3.2 Prezzo in differita.4.92%
S&P AFRICA 40 INDEX -1.45%159.53 Prezzo in tempo reale.4.70%
S&P GSCI CRUDE OIL INDEX -3.40%402.2251 Prezzo in tempo reale.-5.35%
S&P GSCI GOLD INDEX -2.81%1092.57 Prezzo in tempo reale.5.73%
S&P GSCI PETROLEUM INDEX -3.29%284.6952 Prezzo in tempo reale.-5.54%
SAIPEM SPA 1.15%1.408 Prezzo di chiusura.24.88%
STOXX ITALY 20 (EUR) -0.57%1222.39 Prezzo in differita.14.93%
STOXX ITALY 45 (EUR) -0.50%121.83 Prezzo in differita.13.84%
STOXX ITALY TMI (EUR) -0.45%123.49 Prezzo in differita.14.27%
TENARIS S.A. -0.59%15.26 Prezzo in differita.-6.29%
US DOLLAR / EURO (USD/EUR) 0.00%0.926526 Prezzo in differita.-1.86%
WTI 0.00%73.419 Prezzo in differita.-5.67%
Tutte le notizie su TENARIS S.A.
03/02COMMENTO ENERGY BORSA: bene Saipem e Eni
DJ
02/02BORSA: Milano in rialzo, Tim in rally
DJ
02/02Mib torna sotto 27.000; attesa per BCE e BoE
AN
02/02Mib sopra 27.000; guida TIM ma giù i petroliferi
AN
01/02BORSA: commento di chiusura
DJ
01/02COMMENTO ENERGY BORSA: andamento contrastato nel pomeriggio
DJ
01/02BORSA: Milano sale ancora, bene le banche
DJ
01/02COMMENTO ENERGY BORSA: comparto stabile in mattinata
DJ
01/02Piazza Affari tutta su; Mib a 26.780 prima dei PMI
AN
31/01COMMENTO ENERGY BORSA: vendite sui petroliferi
DJ
Altre news
Raccomandazioni degli analisti su TENARIS S.A.
Altre raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2022 11 607 M - 10 696 M
Risultato netto 2022 2 435 M - 2 244 M
Liqui. netta 2022 881 M - 812 M
P/E ratio 2022 8,22x
Rendimento 2022 3,19%
Capitalizzazione 19 550 M 19 550 M 18 015 M
VS / Fatturato 2022 1,61x
VS / Fatturato 2023 1,29x
N. di dipendenti 22 776
Flottante 39,6%
Grafico TENARIS S.A.
Durata : Periodo :
Tenaris S.A.: grafico analisi tecnica Tenaris S.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica TENARIS S.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendNeutraleRialzistaRialzista
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Buy
Raccomandazione media ACCUMULATE
Numero di analisti 10
Ultimo prezzo di chiusura 16,56 $
Prezzo obiettivo medio 19,23 $
Differenza / Target Medio 16,1%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Paolo Rocca Chief Executive Officer
Alicia Mondolo Chief Financial Officer
Marcelo Ramos Chief Technology Officer
Alejandro Lammertyn Chief Digital & Information Officer
Roberto Luis Monti Independent Director