NEW YORK (awp/ats/ans) - L'imprenditore americano Elon Musk fa causa a OpenAI e al suo Ceo Sam Altman accusandoli di aver compromesso la missione originale della start up di creare sistemi di intelligenza artificiale a beneficio dell'umanità dando priorità ai profitti.

Musk, che ha aiutato a creare OpenAI con Altman e altri nel 2015, afferma che la partnership della società con Microsoft rappresenta l'abbandono del principio di sviluppare l'intelligenza artificiale con attenzione e rendere la tecnologia ampiamente disponibile.

"OpenAI è stata trasformata di fatto in una divisione di Microsoft", si legge nella causa che rappresenta l'ultimo capitolo della battaglia fra Musk e Altman che va avanti da anni.

Musk ha lasciato il consiglio di amministrazione di OpenAI nel 2018 e da allora la società è divenuta leader nell'IA generativa e ha creato ChatGPT. Musk, che ha la società di IA chiamata xAI, ritiene che OpenAI non è abbastanza concentrata sui rischi esistenziali che la tecnologia pone all'umanità. Nei documenti depositati in tribunale, Musk ricorda che OpenAI è stata creata come una entità non a scopo di lucro per sviluppare l'intelligenza artificiale a beneficio dell'umanità.