I prezzi delle auto elettriche e delle ibride plug-in nella città meridionale cinese di Shenzhen, una metropoli con un'elevata adozione di veicoli elettrici, sono diminuiti dal 5% al 10% quest'anno, ha dichiarato lunedì il pianificatore statale del Paese.

Le auto BYD e Denza sono state in testa ai tagli dei prezzi, con riduzioni dal 7,15% al 9,7% dei prezzi di cinque modelli ad aprile rispetto a quelli di inizio anno, secondo una dichiarazione della Commissione Nazionale per lo Sviluppo e la Riforma (NDRC).

La NDRC ha citato come ragioni principali l'eccesso di offerta, il calo dei costi delle batterie e le economie di scala.

La NDRC prevede che quest'anno verranno lanciati più di 110 modelli di veicoli a energia nuova su un totale di 150 nuove auto, intensificando la competizione con vari tipi di guerre sui prezzi. (Relazioni di Zhang Yan, Brenda Goh)