Le azioni europee sono salite venerdì e sembrano destinate a chiudere la settimana in rialzo, grazie ai solidi risultati dei giganti tecnologici negli Stati Uniti, mentre Thyssenkrupp si è avviata verso la sua migliore giornata in 23 mesi, grazie all'annuncio di una cessione.

L'indice paneuropeo STOXX 600 ha iniziato la sessione con un aumento dello 0,6% alle 0845 GMT.

Il settore tecnologico ha guidato la maggior parte dei guadagni dell'indice principale, in quanto gli investitori hanno tratto conforto dai risultati trimestrali positivi dei giganti tecnologici statunitensi Microsoft e Alphabet.

Thyssenkrupp è salita del 10,5% in cima all'indice principale, dopo che l'azienda tedesca ha dichiarato che venderà una quota del 20% della sua attività siderurgica alla holding energetica controllata dal miliardario ceco Daniel Kretinsky.

Sul fronte degli utili, Amundi ha guadagnato il 7% dopo che il più grande gestore di fondi europeo ha registrato forti afflussi nel primo trimestre.

Per controbilanciare l'ottimismo, Airbus ha registrato un utile operativo e un flusso di cassa del primo trimestre più deboli del previsto, facendo scendere le azioni del costruttore di aerei del 2,3%, fino alla parte bassa dell'indice di riferimento francese.

Nel complesso, gli analisti di LSEG stimano che gli utili del primo trimestre diminuiranno del 12,1% rispetto a un anno prima, a partire da martedì.

L'indice di riferimento era in procinto di segnare un guadagno settimanale dell'1,2%, interrompendo una striscia di perdite di tre settimane.

Gran parte della volatilità durante la settimana è stata guidata da una stagione di utili societari contrastanti, sullo sfondo delle tensioni in Medio Oriente.

"Sembra che al momento ci sia un sacco di opportunismo e anche un sacco di riposizionamento del portafoglio", ha detto Danni Hewson, responsabile dell'analisi finanziaria di AJ Bell.

Nel frattempo, uno studio dell'Istituto Economico Tedesco (IW) ha mostrato che la debolezza economica della Germania sta finalmente

sta avendo un impatto sul mercato del lavoro

.

I banchieri centrali europei hanno monitorato attentamente il mercato del lavoro per determinare la tempistica dei tagli dei tassi d'interesse, con la maggior parte degli investitori fiduciosi in un taglio a giugno.

Hewson, tuttavia, ha aggiunto che le incertezze sui tassi di interesse continuano a incombere, rendendo difficile tracciare qualsiasi tipo di strategia a lungo termine.

In fondo allo STOXX, il più grande produttore di luci al mondo, Signify, è sceso dell'8,1% a causa del suo primo trimestre.

trimestre è stato inferiore alle aspettative del mercato

a causa della debolezza della domanda cinese e delle scarse prestazioni del segmento professionale europeo.

Jeronimo Martins è balzato del 5,3% dopo che il rivenditore portoghese di generi alimentari

ha riportato un utile di base superiore,

grazie alle sue attività in Polonia e Colombia.

Più tardi nel corso della giornata, sono previsti i dati sulla spesa per consumi personali di marzo degli Stati Uniti, che potrebbero offrire indizi sulla traiettoria della politica monetaria della più grande economia del mondo. (Relazione di Johann M Cherian a Bengaluru; Redazione di Mrigank Dhaniwala e Sohini Goswami)