DÜSSELDORF (dpa-AFX) - Il CEO di Thyssenkrupp, Miguel López, ha ribadito l'intenzione della dirigenza di prendere in considerazione gli interessi dei dipendenti nella prevista riduzione delle capacità produttive di acciaio a Duisburg. "Il nostro obiettivo è quello di attuare gli adeguamenti previsti nel modo più socialmente responsabile possibile e di evitare i licenziamenti obbligatori", ha detto lunedì sera in occasione di un evento organizzato dalla Wirtschaftspublizistische Vereinigung di Düsseldorf. "Questo è sempre stato il caso di Thyssenkrupp e dovrebbe rimanere tale".

Ad aprile, Thyssenkrupp Steel ha annunciato una significativa riduzione della capacità a Duisburg, che porterà anche a ulteriori tagli di posti di lavoro. I dettagli non sono ancora noti. L'IG Metall sosterrà la ristrutturazione solo se, tra le altre cose, saranno esclusi i licenziamenti e saranno fornite garanzie sui siti oltre il 2026.

Il piano di ristrutturazione dell'acciaio deve arrivare "il più rapidamente possibile".

Resta da vedere quando il Consiglio di Amministrazione presenterà il piano esatto. Secondo López, ciò dovrebbe avvenire "il più rapidamente possibile". "Naturalmente, il piano aziendale - quando sarà finalizzato - e tutto il resto saranno discussi in dettaglio con il Consiglio di fabbrica e il Consiglio di vigilanza di Steel Europe", ha detto il CEO del gruppo industriale.

Non è chiaro quanto potrebbe durare la discussione sui piani. "Dobbiamo prima entrare nella discussione non appena il Comitato esecutivo ci avrà presentato il piano e poi vedere dove sono le questioni che devono essere affrontate più intensamente", ha detto López.

Amministratore delegato di Thyssenkrupp: l'ingresso nell'EPCG è una "pietra miliare".

Il manager ha promosso ancora una volta la partnership energetica con EPCG, una società di proprietà del miliardario ceco Daniel K?etínský. "L'eliminazione del carbone in Germania è sigillata e qui non abbiamo energia verde. Almeno non in quantità sufficienti. Per questo abbiamo bisogno di partner esterni", ha detto. L'investimento del 20% nella divisione acciaio, concordato ad aprile, è una "pietra miliare" sulla strada dell'indipendenza imprenditoriale della divisione acciaio.

"La cooperazione unisce l'esperienza leader nei materiali di thyssenkrupp Steel con l'esperienza energetica di EPCG". Questo aiuterà l'acciaio a migliorare significativamente la sua competitività. "Insieme vogliamo creare un'azienda siderurgica ad alte prestazioni, redditizia e orientata al futuro - in una joint venture 50:50, la seconda fase a cui puntiamo".

López subentrerà come Amministratore Delegato a Martina Merz all'inizio di giugno 2023. Thyssenkrupp ha 100.000 dipendenti in tutto il mondo, di cui circa 27.000 lavorano nella divisione acciaio./tob/DP/mne