(Alliance News) - TI Fluid Systems PLC giovedì ha dichiarato di essere "sulla buona strada" per raggiungere gli obiettivi per l'intero anno, nonostante il modesto calo delle vendite all'inizio del 2024.

Le azioni di TI Fluid, la società con sede a Oxford, in Inghilterra, che progetta e produce sistemi di gestione termica e di movimentazione dei fluidi, sono salite dell'1,3% a 138,20 pence a Londra giovedì.

In un aggiornamento commerciale per il primo trimestre conclusosi il 31 marzo, la società ha dichiarato che i ricavi sono diminuiti del 2,6% a 847,0 milioni di euro da 869,8 milioni di euro. A valuta costante, i ricavi sono diminuiti dello 0,4%.

La crescita nella divisione Europa, Medio Oriente e Africa è stata compensata da cali in Asia e Pacifico e nelle Americhe, ha dichiarato TI Fluid.

Nell'Asia-Pacifico, il calo dei ricavi in Cina è stato parzialmente compensato dalla forza in Giappone e in India.

Nelle Americhe, l'uscita di una linea di prodotti meno redditizia ha comportato un vento contrario sui ricavi di oltre 500 punti base. Al netto di questo, la regione è cresciuta bene, ha dichiarato TI.

Le prenotazioni totali nel trimestre hanno raggiunto un "forte livello" di 685 milioni di euro, con un aumento del 6% rispetto all'anno precedente, mentre le misure di efficienza operativa e di produttività rimangono in linea con le previsioni, ha dichiarato l'azienda.

TI Fluid si è detta fiduciosa sulle prospettive per l'intero anno, che prevedono una crescita del fatturato a valuta costante da piatta a bassa cifra. Prevede un'espansione del margine di guadagno prima degli interessi e delle imposte al di sopra del 7,4%.

La conversione del free cash flow rettificato sarà pari a circa il 30% dell'utile rettificato prima degli interessi, delle imposte, del deprezzamento e dell'ammortamento.

L'Amministratore Delegato e Presidente Hans Dieltjens ha definito "un buon inizio per il 2024" che riflette una "forte posizione di mercato".

Ha sottolineato un aumento delle prenotazioni totali "che dimostra i vantaggi e la resilienza del nostro portafoglio agnostico".

"Anche se è ancora presto, la performance del primo trimestre conferma la nostra fiducia nel fatto che siamo sulla buona strada per raggiungere le nostre prospettive per il 2024", ha aggiunto.

Di Jeremy Cutler, giornalista di Alliance News

Commenti e domande a newsroom@alliancenews.com

Copyright 2024 Alliance News Ltd. Tutti i diritti riservati.