Il Premier cinese Li Qiang si è recato martedì in Australia Occidentale, dove ha visitato l'hub di ricerca sull'idrogeno di Fortescue a Perth, nonché il primo impianto di produzione di idrossido di litio in Australia.

Lo Stato australiano, ricco di risorse, esporta la metà del minerale di ferro marino del mondo e produce la metà del litio. È anche sede delle attività dei principali minatori globali BHP e Rio Tinto.

Il quarto minatore di minerale di ferro più grande al mondo, Fortescue, si è recentemente dedicato all'energia verde e il suo hub di Hazelmere è il luogo in cui sperimenta la tecnologia dell'idrogeno, dell'ammoniaca e dell'alimentazione a batteria per treni, motori navali, camion da trasporto e trivelle.

Tra i principali minatori australiani, Fortescue ha i piani di riduzione delle emissioni di carbonio più aggressivi, con l'obiettivo di essere neutrale entro il 2030 per quanto riguarda le emissioni generate in loco o attraverso il consumo di energia. I minatori hanno intensificato gli sforzi per trovare alternative al gasolio, che è la fonte dominante di carburante per i veicoli nei siti minerari remoti.

L'hub è il luogo in cui Fortescue ha sviluppato la tecnologia per il suo prototipo di camion da trasporto alimentato a idrogeno, 'Europa', che ha funzionato con l'idrogeno per la prima volta a maggio.

Il prototipo è stato realizzato in collaborazione con il produttore globale di attrezzature Liebherr e contiene una batteria da 1,6 megawatt e 500 chilowatt di celle a combustibile e può immagazzinare oltre 380 chilogrammi di idrogeno liquido.

Li ha anche visitato l'impianto di idrossido di litio di Tianqi Lithium Energy Australia (TLEA), che è di proprietà al 51% di Tianqi Lithium e al 49% del minatore australiano IGO Ltd.

L'impianto è destinato a produrre 24.000 tonnellate di idrossido di litio all'anno dal suo primo treno una volta che sarà completamente avviato, con un secondo, un terzo e un quarto treno in fase di studio.

Sta risolvendo i problemi di produzione, avendo prodotto 2.178 tonnellate di sostanze chimiche per batterie nei tre trimestri fino alla fine di marzo.

TLEA possiede anche una quota del 51% della miniera di litio australiana Greenbushes, tra le più grandi al mondo, insieme al minatore statunitense Albemarle.

(1 dollaro = 1,5147 dollari australiani)