Mercoledì, la società di gestione patrimoniale Tikehau Capital ha registrato un aumento del 13% su base annua delle attività in gestione nel primo trimestre. Alla fine di marzo, le attività in gestione ammontavano a 44,4 miliardi di euro, con un aumento del 3% rispetto al 31 dicembre 2023. Tikehau ha dichiarato di aver raggiunto una raccolta netta record per un primo trimestre, con 1,5 miliardi di euro raccolti, che rappresentano una crescita del 23% rispetto al primo trimestre del 2023.



Il gruppo è fiducioso nella sua traiettoria di crescita e conferma di essere sulla buona strada per raggiungere i suoi obiettivi per il 2026, a partire dalla previsione di oltre 65 miliardi di euro di asset in gestione nella sua attività di asset management.



In una nota di reazione, gli analisti di Degroof Petercam hanno tuttavia mantenuto il loro parere 'neutrale' e il loro obiettivo di prezzo di 24 euro sull'azione, giudicando questi obiettivi 'troppo ambiziosi'. 'Tikehau Capital beneficerà certamente della ripresa prevista degli investimenti alternativi nella seconda metà dell'anno', ha sottolineato la banca d'investimento belga.





Tuttavia, in termini di valutazione, riteniamo che Sofina, Brederode ed Eurazeo siano meglio posizionate per beneficiare di questa ripresa', afferma Degroof Petercam. Quotate alla Borsa di Parigi, le azioni di Tikehau erano in calo dello 0,7% a mezzogiorno dopo questa pubblicazione. Copyright (c) 2024 CercleFinance.com. Tutti i diritti riservati.