Hibiscus Petroleum acquisirà l'unità del Brunei della major francese del petrolio e del gas TotalEnergies per 259,4 milioni di dollari, ha dichiarato venerdì l'esploratore malese di petrolio e gas, segnando il suo ingresso nella regione ricca di energia.

L'accordo, se approvato dagli azionisti di Hibiscus Petroleum, darà all'azienda energetica malese i diritti sulla partecipazione del 37,5% di TotalEnergies Brunei nel giacimento Maharajalela Jamalulalam (MLJ), una risorsa di gas offshore.

L'asset potrebbe aggiungere quasi 7.900 barili di petrolio (boe) al giorno di gas e condensato alla produzione totale del gruppo nel 2024, ha dichiarato Hibiscus Petroleum.

"I volumi aggiuntivi di questa transazione sono importanti per Hibiscus Petroleum e forniranno un aumento di quasi l'86% alla nostra produzione di gas", ha dichiarato l'amministratore delegato di Hibiscus Petroleum Kenneth Pereira in un comunicato.

"E ci avvicinerà al raggiungimento della nostra missione del 2026, che prevede la crescita della produzione netta del Gruppo a 35.000 boe - 50.000 boe al giorno".

L'accordo non è accrescitivo degli utili per l'esercizio finanziario che termina a giugno 2024, ha detto Hibiscus, aggiungendo che probabilmente raccoglierà profitti in futuro.

Il giacimento MLJ, situato nel Blocco B del Brunei, è stato scoperto nel febbraio 1990 e produce gas e condensato dal 1999. L'asset ha diritti di produzione fino a 15 anni, fino al 2039.